Un operaio e una ricca signora Le scarpe segnano le differenze di classe Londra 1952 © Mondadori Portfolio

Piedi & scarpe fotografatissimi, perché?

Piedi & scarpe fotografatissimi, da sempre fonte di fascino e di interesse. Vediamo insieme perché.

L’attrazione spesso irresistibile, che gli essere umani provano per i piedi (di norma altrui, quasi sempre femminili) e per le compagne di questi ultimi, le scarpe (qui la faccenda è più complessa, dato che vale sia per le proprie scarpe che per quelle degli altri) è un fenomeno molto più complicato di quanto non sembri. La sensibilità dei fotografi di tutto il mondo e di tutte le epoche non ha mancato di cogliere i tanti, anche un po’ misteriosi risvolti di questa attrazione, producendo una grande varietà di immagini sul tema. Ma quali sono le ragioni di tutto questo? E qui occorre scomodare esperti di anatomia, paleontologi e antropologi.

Piedi & scarpe perché sono fotografatissimi?

Nell’uomo il piede è di gran lunga l’organo più complesso, secondo soltanto al cervello. La nostra evoluzione, poi, non è partita dal cervello, ma proprio dal piede il quale divenendo sempre più complesso ed efficiente, ci ha consentito di assumere le conseguenze del caso nella nostra evoluzione. Con 26 ossa, 33 articolazioni e 26 muscoli, il piede è insomma, come ebbe modo di scrivere Leonardo da Vinci, “Un’opera d’arte. Un capolavoro di ingegneria”. E il nostro animo, che per il bello ha un istinto innato, non manca mai di subire il fascino questa parte del corpo flessuosa, funzionale ma anche vitale e sexy. Un’attrazione potente nonostante il ruolo secondario che una certa cultura popolare assegna loro. E che spiega il fascino che le sue “compagne di vita”, le scarpe, finiscono per avere allo stesso modo, entrando nel nostro immaginario.  Le scarpe, anzi, finiscono per assumere una molteplicità di significati simbolici che è davvero difficile riassumere. A cominciare, naturalmente, del legame strettissimo fra le scarpe femminili e la sessualità. A dimostrarlo, basta scorrere il web per vedere quanti siti in tutto il mondo sono dedicati a scarpe da donna con tacchi vertiginosi o a stivali “cattivi” e minacciosi, per la gioia dei tanti appassionati del fetish e di tutte le sue varianti, dal sadomaso al bondage. Naturalmente, il potere simbolico ed evocativo delle scarpe non si limita alla sola dimensione sexy. La morbide scarpette di una ballerina, per esempio, raccontano benissimo l’eleganza dei movimenti di chi le indossa, mentre gli scarponi militari sono una sintesi perfetta della praticità ma anche dell’aggressività di chi li porta.