Sacro & Profano srl, Fotografie di Enzo Giannone

Si inaugura venerdì 10 maggio, alle ore 19:30, nel Complesso Monumentale di Santa Maria del Gesù, Sacro & Profano srl mostra personale di Enzo Giannone. 
All’interno del suggestivo Chiostro di Santa Maria del Gesù avrà luogo l’incontro di presentazione e introduzione alla mostra con Maria Monisteri Caschetto (Assessore alla Cultura, Sport, Turismo e Spettacolo, rapporti con
associazioni Religiose e Laiche), Francesco Lucifora (Direttore del Complesso Monumentale di Santa Maria del Gesù, Curatore indipendente) e Don Ignazio La China (Docente di ecumenismo, Storico della pietà popolare locale).

Sacro & Profano srl, Fotografie di Enzo Giannone: il progetto

Le foto in mostra inquadrano pareti, angoli e scorci dei negozi visitati dall’autore durante le sue ore di lavoro come agente di commercio. Questi elementi sono, tranne nei casi in cui l’autore ha avuto accesso al retrobottega, quotidianamente e ‘incidentalmente’ sotto gli occhi di tutti: “…oggetti ed effigi sacre coesistono con simboli portafortuna, reliquie contemporanee, immagini pubblicitarie, sportive e vernacolari… santi e veline, papi e calciatori, madonne e amuleti sono venerati incondizionatamente alla stessa maniera, nella continua ricerca di una doppia protezione dalla sfortuna e dalla povertà.”, scrive Giannone. Il titolo è emblematico della compresenza, all’interno delle inquadrature, di elementi sacri e profani giustapposti su una stessa superficie che nel corso del tempo, per forza di cose, è diventata un palinsesto.
“Nel mio progetto ho cercato di far emergere il paradosso, la bizzarria, la comicità e la contraddizione. Sono Edicole contemporanee, e in quanto tali rivelano insieme la follia, l’ironia e la tenerezza, così come il sublime e la volgarità, del nostro tempo”. Si tratta infatti di still-life, che racchiudono però la sorpresa visiva del collage, la capacità di coinvolgere del ritratto e la potenza narrativa del reportage antropologico.
“Perchè parlo di “cattolicità” di queste immagini? Perchè la cattolicità è un modo “di pensare che cerca di comprendere la bipolarità dell’esistenza, senza opposizioni, senza negazioni riduttive o hegeliani superamenti in sintesi onnicomprensive. Cattolicità è pensare con “et – et”, “sia – sia”, e non con “aut – aut”…”

“Sacro & Profano srl”
Dall’11 al 19 maggio 2019
Chiesa di Santa Maria del Gesù, Piazza del Gesù – Modica