Victor Habchy lascia la fotografia: “ho fatto tanti scatti, voglio solo andare avanti”

La carriera del fotografo Victor Habchy è decollata dopo essere diventato un ambasciatore della Sony e quando le sue foto da sogno di Burning Man sono diventate virali alcuni anni fa. Oggi Victor Habchy ha smesso di fotografare.
In un post sulla sua pagina Facebook, Habchy spiega perché sta abbandonando la sua carriera di successo: carriera al servizio prima di grandi clienti come  Adobe e  poi rappresentando Sony in Francia.
L’ex fotografo professionista dice che non è mai stato il suo piano diventare un fotografo: è una carriera che inaspettatamente gli è “caduta addosso” quando le sue fotografie hanno iniziato ad essere virali.

“Non era il mio piano”, scrive Habchy. “All’inizio non sapevo nemmeno che potessi guadagnare soldi. Lo facevo solo perché mi piaceva”
“Poi sono andato al Burning Man, probabilmente il più grande punto di svolta della mia carriera”, continua Habchy. “Ho postato le foto online e sono andato a dormire. Il mattino seguente, la mia casella di posta era piena di richieste da parte di giornali, modelli che mi volevano incontrare, messaggi di persone che dicevano quanto amassero le mie foto. È diventato semplicemente virale. Sono stato sopraffatto”.
Nei successivi 10 anni, Habchy è stato assunto da grandi marchi internazionali, ha lavorato in pubblicità, ha viaggiato in tutto il mondo e ha tenuto una mostra in Svizzera.

“Ho amato ogni singolo momento”, dice Habchy. “Ma è tempo per me di smettere.” Il fotografo dice che si sta allontanando dal mondo della fotografia perché non ne è più eccitato. “Perché ho fatto tanti scatti, così tanti viaggi, così tante foto”, scrive. “Voglio solo andare avanti.”

Immagine Victor Habchy