lezioni di fotografia

16 mini lezioni di fotografia per scatti impeccabili! #4

Ecco 16 mini lezioni di fotografia che ti permetteranno di migliorare la tecnica e ottenere scatti sempre impeccabili!

Lezioni di fotografia: tecniche di messa a fuoco

13 – Controlla i risultati sullo schermo posteriore

Quando riguardi gli scatti sul display della tua reflex, prendi l’abitudine di ingrandirli al 100% (usando l’apposito tasto ingrandimento piazzato sul retro della fotocamera) per controllare che l’area che hai messo a fuoco sia davvero nitida. Se non dovesse esserlo a sufficienza, modifica le impostazioni, laddove necessario, e scatta di nuovo!

Alcune reflex Canon di fascia alta, come la 5D Mk III, ti permettono di scegliere anche “come” ingrandire le tue immagini in fase di revisione. Puoi così impostare, per esempio, un ingrandimento a dimensioni reali (100%) sul punto AF che hai selezionato, invece di ingrandire di 2x il centro del fotogramma.

14 – Profondità di campo e punto di messa a fuoco

Quando scatti con diaframmi molto aperti (ad esempio f/2.8 o f/4), la profondità di campo si riduce drasticamente. Di conseguenza, la messa a fuoco dovrà essere molto precisa in modo da evitare che il soggetto appaia sfocato. Inoltre la profondità di campo si riduce al diminuire della distanza dal soggetto e con l’aumentare della lunghezza focale.

Con diaframmi più chiusi (come f/11 o f/16), la profondità di campo aumenta. Ma l’area di nitidezza relativa si estenderà ancora per un terzo davanti al punto di messa a fuoco e per due terzi dietro di esso. Per restituire quindi una nitidezza ottimale ai tuoi paesaggi, imposta un’apertura attorno a f/11 e metti a fuoco a circa un terzo dell’inquadratura.

15 – Scatti multipli di soggetti in movimento

Per aumentare le tue probabilità di ottenere scatti perfettamente nitidi, imposta la fotocamera in modalità Scatto continuo. Con una 600D, potrai così eseguire fino a 3,7 scatti al secondo (fps), mentre con una 7D potrai raggiungere gli 8 fps.

Questa modalità di scatto “a raffica” è l’ideale per fotografare qualsiasi soggetto in movimento: bambini, atleti, fauna selvatica e perfino fiori mossi dal vento. Inevitabilmente, uno degli scatti risulterà sfocato, ma almeno uno ti restituirà una nitidezza adeguata!

16 – Una questione di sguardo

Quando si realizzano dei ritratti, è fondamentale saper mettere correttamente a fuoco il soggetto che si sta fotografando. Nei primi piani, metti sempre a fuoco sugli occhi del soggetto (o sull’occhio a te più vicino, se stai impostando un’inquadratura creativa). Saranno proprio loro a condurre chi guarda all’interno dello scatto – un ritratto non funziona se gli occhi non sono nitidi!

Nei ritratti a figura intera, invece, metti a fuoco la testa. Se occorre, puoi anche cambiare il punto AF in modo che coincida con una di queste due parti. Ricordati inoltre che se scatti con diaframmi molto aperti (come f/2.8 o f/4), la messa a fuoco dev’essere estremamente precisa, altrimenti rischi di ottenere ritratti in cui la bocca e le orecchie del soggetto sono nitidi e a fuoco, e gli occhi no!

 

Leggi anche
16 mini lezioni di fotografia per scatti impeccabili! #1
16 mini lezioni di fotografia per scatti impeccabili! #2
16 mini lezioni di fotografia per scatti impeccabili! #3