8 Aprile 2021 di Elisabetta Agrati Elisabetta Agrati

Sono aperte le iscrizioni per la Open Call di fotografia “Storie di umanità – Fotografi per Medici Senza Frontiere”. Il contest è stato lanciato da Medici Senza Frontiere in occasione del cinquantesimo anniversario. È realizzato in collaborazione con il festival internazionale Cortona On The Move.

La Open Call è rivolta a fotografi amatoriali e professionisti residenti in Italia tra i 18 e i 30 anni. Obiettivo è promuovere una riflessione collettiva sulla solidarietà. Oltre a sollecitare l’attenzione verso i più vulnerabili attraverso la fotografia. “Storie di umanità” è un tema ampio. Questo permetterà di esprimere con la massima libertà il proprio punto di vista sulla condizione umana e l’aiuto tra persone.

Open Call: documentare il lavoro di MSF sul campo

La giuria è composta da Arianna Rinaldo, direttrice artistica Cortona On The Move; Renata Ferri, photo editor di Io Donna/Corriere della Sera; Rosy Santella, photo editor di Internazionale; Francesca Mapelli, direttrice comunicazione MSF; Giuseppe La Rosa, multimedia content manager MSF. Saranno premiati tre fotografi con l’incarico di realizzare un reportage per documentare il lavoro di MSF sul campo. Il primo classificato potrà documentare un progetto in uno degli 87 Paesi dove opera MSF. Il secondo e il terzo visiteranno i progetti in Italia.

open call

Sierra Leone © Vincenzo Livieri

«Da sempre il festival internazionale di visual narrative Cortona On The Move ospita storie che raccontano il mondo contemporaneo nella sua complessità e nelle sue contraddizioni. La collaborazione con Medici Senza Frontiere ci rende molto orgogliosi. Rappresenta un riconoscimento importante al lavoro fatto negli anni. Siamo felici di dare la possibilità a fotografi under 30 di mettere alla prova il loro talento in contesti di difficile accesso come quelli in cui opera Medici Senza Frontiere», ha dichiarato Antonio Carloni, direttore di Cortona On the Move.

«Quando una notizia non è presente sui media e sui social, non lo sono neanche le popolazioni vittime di violenze, conflitti ed epidemie. Curare e testimoniare sono elementi fondamentali del DNA di MSF, che da sempre collabora con il mondo della fotografia per rappresentare emergenze vicine o lontane e portarle all’attenzione del pubblico, attraverso un linguaggio coinvolgente come l’immagine», ha sottolineato Giuseppe La Rosa.

Come partecipare

Le iscrizioni sono aperte fino al 5 giugno 2021.

Tutte le informazioni, le modalità di partecipazione e il regolamento su www.cortonaonthemove.com

Lascia un commento