Tag archive

annie leibovitz

Bookshop: Annie Leibovitz e le icone del suo tempo

Per oltre mezzo secolo, Annie Leibovitz è stata testimone del suo tempo: con uno stile inimitabile, il suo obiettivo ha catturato i fatti più importanti del Novecento, dalle proteste contro la guerra in Vietnam al lancio dell’Apollo 17, dalle dimissioni di Richard Nixon del 1974 al tour dei Rolling Stones del 1975. Pubblicato in collaborazione con la LUMA Foundation di Arles, Annie Leibovitz. The Early Years 1970-1983 raccoglie negativi e istantanee che documentano i primi anni di carriera, quando la Leibovitz scoprì la fotografia, e l’affermazione successiva.

Titolo: Annie Leibovitz. The early years 1970-1983

L. Sante, J. S. Wenner

Taschen

Annie Leibovitz: una delle più famose fotografe contemporanee

Annie Leibovitz è una delle fotografe di più alto profilo del mondo. Lavora per riviste come Vanity Fair e Vogue ed è famosa per i ritratti ad alto budget di celebrità del campo dell’arte, della politica, della finanza e dello sport. Le sue sessioni somigliano spesso a produzioni cinematografiche e si dice che per la fotografia pubblicitaria fatturi dai 100.000 ai 250.000 dollari per giornata di lavorazione.
È nata a Waterbury, Connecticut, nel 1949. Il padre era un tenente colonnello dell’aeronautica e la famiglia lo seguiva in frequenti spostamenti. Nel 1967, Leibovitz ha iniziato gli studi al San Francisco Art Institute, dove l’anno successivo si è orientata verso la fotografia.

Annie Leibovitz: uno stile unico

Leibovitz è conosciuta soprattutto per i ritratti teatrali, raffinati e magistralmente illuminati di soggetti famosi. Si concentra deliberatamente sul personaggio pubblico, più che sulla  “vera” persona, e ha dichiarato di essere più interessata a quello che fanno che a quello che sono.
La sua opera polarizza i giudizi. Per alcuni è una grande fotografa le cui immagini sono ritratti assoluti del nostro tempo, mentre altri ritengono che siano solo lusinghe e celebrazioni di personaggi famosi. Ha ricevuto una lunga serie di importanti riconoscimenti, tra cui il Lifetime Achievement Award dell’International Center of Photography e la Centenary Medal della Royal Photographic Society.

Annie Leibovitz: le sue opere più famose

Quali sono le sue immagini più famose? Nel 1980 ha fotografo John Lennon e Yoko Ono: Lennon è nudo in posizione fetale, abbracciato a Ono completamente vestita. Lui è stato assassinato poche ore dopo e l’immagine è diventata una copertina celeberrima di Rolling Stone. Altri scatti famosi includono Demi Moore nuda con il pancione e Whoopi Goldberg in una vasca piena di latte….

 

La Fotografia della settimana: Annie Leibovitz, l’ultima foto di John Lennon

John Lennon e Yoko Ono © Annie Leibovitz

L’8 dicembre del 1980 John Lennon viene ucciso a New York. Quella stessa mattina Annie Leibovitz scatta la sua ultima fotografia insieme a Yoko Ono.La mattina dell’8 dicembre 1980, Annie Leibovitz raggiunge John Lennon e Yoko Ono al Dakota Building, Central Park West, New York, per realizzare un servizio per Rolling Stone.
Dopo aver scattato per un paio d’ore, Lennon chiede alla fotografa di coinvolgere anche Yoko Ono. Annie Leibovitz dice che “nessuno avrebbe voluto una foto di Yoko Ono in copertina”. Ma dopo qualche discussione anche Yoko Ono partecipa alla sessione. Yoko Ono non aveva nessuna intenzione di spogliarsi integralmente, è disposta a togliere i pantaloni ma non la maglia. Annie Leibovitz, piuttosto impazientita, le dice di restare vestita. Lennon si spoglia.
La fotografa utilizza una Polaroid per fotografare questo abbraccio – o intreccio – e, quando i due vedono la foto, esclamano “hai catturato l’essenza della nostra relazione”. In una situazione normale, probabilmente, questa foto sarebbe stata scartata. Invece, questa immagine finirà sulla copertina di Rolling Stone del 22 gennaio 1981. Verrà impaginata senza testo, senza titoli, senza didascalie, solo il nome della testata. La mattina era una foto celebrativa, la sera era già un obituary, un necrologio.Dopo gli scatti, John Lennon esce dal palazzo, firma qualche autografo prima di salire sulla limousine che lo porta agli studi di registrazione, e tra i fan che saluta c’è Mark David Chapman. La stessa sera, Chapman – che, tra i retroscena che la storia in casi come questo è solita tramandare, c’è il fatto che teneva in tasca una copia del Giovane Holden – ucciderà John Lennon con cinque colpi di pistola, proprio dove si erano incontrati poche ore prima, di fronte alla reception del Dakota.Annie Leibovitz ha scattato questa foto alle 11.30 della mattina. Alle 22.50 John Lennon era morto.
Nel 2005, l’American Society of Magazine Editors giudica la copertina del RS come la miglior cover della storia.

Annie Leibovitz e le icone del suo tempo

Annie Leibovitz

Per oltre mezzo secolo, Annie Leibovitz è stata testimone del suo tempo: con uno stile inimitabile, il suo obiettivo ha catturato i fatti più importanti del Novecento, dalle proteste contro la guerra in Vietnam al lancio dell’Apollo 17, dalle dimissioni di Richard Nixon del 1974 al tour dei Rolling Stones del 1975. Pubblicato in collaborazione con la LUMA Foundation di Arles, Annie Leibovitz. The Early Years 1970-1983 raccoglie negativi e istantanee che documentano i primi anni di carriera, quando la Leibovitz scoprì la fotografia, e l’affermazione successiva

Annie Leibovitz.
The early years 1970-1983
Autore: L. Sante, J. S. Wenner
Editore: Taschen

Per acquistare il libro clicca qui 

Inaugura oggi il primo Hasselbald Store

A Stoccolma apre il primo Hasselblad Store

Hasselblad inaugura oggi il suo primo negozio monomarca all’interno del centro dedicato alla fotografia contemporanea Fotografiska di Stoccolma. Lo store Hasselblad metterà a disposizione dei visitatori tutto il catalogo dei propri prodotti, dalle fotocamere agli obiettivi e accessori, e offrirà l’opportunità di esplorare e conoscere il brand svedese.

Il centro Fotografiska a Stoccolma.

“Hasselblad e Fotografiska rappresentano e contribuiscono a diffondere quanto di meglio esiste nel mondo della fotografia. Questa nuova collaborazione- dichiarano i manager dell’azienda – consentirà a entrambi  i  marchi  di  espandere  la  conoscenza comune delle  fotocamere Hasselblad associate al know-how e all’arte fotografica. Le due aziende collaboreranno, inoltre, per organizzare workshop tematici per aiutare ad accrescere la conoscenza e la passione per la fotografia sia dei professionisti che di tutte le persone amanti di questa forma d’arte”.

Uno spazio di 2.500 metri quadri dedicato alla fotografia

Lo store sarà collocato all’ingresso della location che comprende una parte museale di 2.500 metri quadrati in grado di ospitare ogni anno 4 mostre principali e circa 20 esposizioni minori. Alcune delle mostre di maggior successo organizzat di recente hanno avuto come protagonisti veri big della fotografia fra i quali: Annie Leibovitz, David LaChapelle, Anton Corbijn oltre agli Ambassador Hasselblad Erik Johansson, Hans Strand   e Cooper & Gorfer.

[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’hasselblad’ unit=’list’]

“WOMEN: New Portraits”, i nuovi ritratti di Annie Leibovitz a Milano

“WOMEN: New Portraits”, i nuovi ritratti di Annie Leibovitz in arrivo a Milano

Commissionata da UBS, la mostra con i nuovi scatti della fotografa apre al pubblico il 9 settembre presso Fabbrica Orobia 15. Ingresso libero.unnamed


“WOMEN: New Portraits”, la mostra in cui si possono ammirare i nuovi scatti commissionati alla celebre fotografa Annie Leibovitz sarà inaugurata a Milano il 9 settembre 2016 presso gli spazi di Fabbrica Orobia 15, situata nella zona sud di Milano, e resterà in programma fino al 2 ottobre, come tappa di un tour globale che tocca 10 città.

Il nuovo lavoro della fotografa prosegue un progetto iniziato oltre quindici anni fa con «Women», una raccolta di ritratti pubblicata nel 1999 e tuttora molto popolare. Susan Sontag, che aveva collaborato alla realizzazione del primo progetto, l’aveva definita un «work in progress». «WOMEN: New Portraits» riflette i cambiamenti del ruolo della donna nella società contemporanea e, nel corso del prossimo anno, andrà a costituire un’unica opera composta da molteplici scatti.

 Misty Copeland, New York City, 2015 © Annie Leibovitz from WOMEN: New Portraits
Misty Copeland, New York City, 2015
© Annie Leibovitz from WOMEN: New Portraits

Annie Leibovitz ha dichiarato: “Quando ho proposto a UBS di proseguire il progetto WOMEN, non c’è stata alcuna esitazione. Facciamolo, è stata la risposta, e il supporto è stato straordinario su tutti i fronti. L’impresa è molto ambiziosa, il soggetto talmente vasto, è come andare in mare aperto e fotografare l’oceano.”

Fabio Innocenzi, Country Head del Gruppo UBS in Italia, ha affermato: “Collaborare con Annie alla realizzazione di un progetto che celebra donne incredibili, ciascuna ai massimi livelli nel proprio campo, è un’opportunità molto stimolante. Il tour si inserisce in una serie di iniziative volte a promuovere l’impegno nell’arte contemporanea, di cui da lungo tempo siamo portavoce. Ci auguriamo che i nuovi scatti commissionati e i programmi di accompagnamento rivolti al pubblico diano ispirazione e slancio a quante più persone possibile.”


www.ubs.come/annieleibovitz

Fabbrica Orobia 15
Via Orobia 15, 20139 Milano, Italia
9 settembre – 2 ottobre 2016
Dal Lunedì alla Domenica ore 10-18, Venerdìfino alle ore 20
Ingresso LIBERO
Fabbrica Orobia 15, costruita nel 1920, è uno spazio industriale storico, situato nella zona sud di Milano, vicino alla Fondazione Prada, in un’ area che sta rapidamente acquisendo un ruolo centrale per l’arte, la cultura e la moda.

0 0,00
Go to Top