Tag archive

camera - page 2

Una storia al mese: La storia della fotografia raccontata da Walter Guadagnini

Jacob A. Riis. Bandits' Roost, 1887

Per il ciclo I GIOVEDI’ IN CAMERA, il 21 settembre alle ore 19.00, si terrà il primo appuntamento della serie “UNA STORIA AL MESE – La storia della fotografia raccontata da Walter Guadagnini”.


Jacob A. Riis. Bandits’ Roost, 1887

Il tema del primo appuntamento della stagione autunnale è la fotografia documentaria: alla fine dell’Ottocento la fotografia esplora nuovi campi di ricerca.  In piena rivoluzione industriale e movimenti migratori, la fotografia contribuisce alla presa di coscienza delle nuove realtà sociali del tempo documentando le misere condizioni di vita dei lavoratori e degli immigrati, lo sfruttamento del lavoro minorile. La fotografia diviene strumento di denuncia sociale e, al di là delle parole, racconta la reale condizione di vita delle classi più povere, dai quartieri operai della Londra di fine Ottocento, ai sobborghi degli immigrati di New York. Giornalisti, sociologi e scrittori corredano i loro articoli non più con i disegni degli illustratori, ma con fotografie che documentano la realtà.
A partire da questo binomio nasce una nuova era dell’informazione e una nuova figura di fotografo: il fotoreporter.

 

Ingresso incontro > 3 Euro
Ingresso incontro + mostra > 10 Euro intero | 6 Euro ridotto

E’ richiesta la prenotazione: prenotazioni@camera.to
(fino ad esaurimento posti)

A Torino l’invasione dei Paparazzi

Serie: Tazio Secchiaroli, Anthony Steel si scaglia contro i fotografi. Roma, Agosto 1958. © Tazio Secchiaroli/David Secchiaroli

Dal 13 settembre, CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia propone la mostra “Arrivano i Paparazzi! Fotografi e divi, dalla Dolce Vita a oggi, a cura di Walter Guadagnini e Francesco Zanot, che sarà visitabile fino al 7 gennaio 2018.


Serie: Tazio Secchiaroli, Anthony Steel si scaglia contro i fotografi. Roma, Agosto 1958. © Tazio Secchiaroli/David Secchiaroli

La mostra si compone di centocinquanta immagini che raccontano l’epopea della “fotografia rubata”, da La Dolce Vita a oggi, in Italia e nel mondo, dove il mondo è soprattutto, anche se non solo, quello dello scandalo e del gossip. “Sono fotografie che hanno segnato per sempre la percezione popolare dei personaggi pubblici, attori, cantanti, politici – commentano i curatori – Donne soprattutto. ‘Rubate’ dei momenti privati, quando, smessa la maschera del ruolo, ridiventano persone (quasi) qualsiasi.

In mostra, fra i Vip e le Star di ieri e di oggi, troviamo Anita Ekberg, Marilyn Monroe, Jackie Kennedy, Lady D, con scatti di famosi fotografi come Tazio Secchiaroli, Marcello Geppetti, Ron Galella, Lino Nanni e progetti fotografici di artisti contemporanei come Alison Jackson, Ellen von Unwerth e Armin Linke.


[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’tazio secchiaroli’ unit=’list’]

CAMERA: gli appuntamenti della settimana

Foto di Giorgia Mannavola
Un’ESTATE a CAMERA
Tandem di incontri per questa settimana 
In occasione della Masterclass “Visual Storytelling in New Media” con lCP – International Center of Photography di New York


Foto di Giorgia Mannavola

Altri nuovi incontri in calendario a CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia per questa settimana, in occasione della Masterclass in fotografia Visual Storytelling in New Media (3-28 luglio), organizzata da CAMERA in collaborazione con lCP-International Center of Photography di New York, e arrivata già a metà del suo percorso.

Martedì 18 luglio, ore 19.00
Between Girls. Incontro con la fotografa newyorkese Karen Marshall
Karen Marshall racconterà al pubblico la genesi e lo sviluppo del suo progetto artistico e fotografico Between Girls, un reportage iniziato nel 1985, e conclusosi recentemente, dove la fotografa narra con immagini, video e suoni, le trasformazioni di un gruppo di amiche dall’adolescenza ad oggi, attraverso evoluzioni personali e step generazionali, nel passaggio da ragazze a donne, mogli e madri.


Giovedì 20 luglio, ore 19.00, Self Promotion, Marketing & Social Media
Quali sono i passi che un fotografo deve muovere nell’era del marketing digitale per proporsi sul mercato? Come cambia il ruolo del fotografo nell’epoca dei social media? Quali sono i codici visivi e semiotici connessi con i nuovi media e come questi influenzano il linguaggio fotografico? Come tutelare i diritti di utilizzo delle proprie immagini sul web? Ne discuteranno con il pubblico Alison Morley, Direttore del corso in fotogiornalismo e fotografia documentaria dell’ICP di New York e Giorgia Mannavola, fotografa torinese di PEPE fotografia.


[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’werner bischof’ unit=’list’]

I giovedì in CAMERA: Stefano Cerio e Walter Guadagnini

Mirabilandia Ravenna, 2017

In occasione della mostra “Stefano Cerio. Night Games”,  Stefano Cerio farà un excursus della suggestiva selezione di scatti notturni dei parchi divertimento in mostra a CAMERA e racconterà al pubblico la sua ricerca, apparentemente oggettiva, sui luoghi e sulle macchine del consumo del divertimento di massa, avviata con lavori quali Aqua Park (2010), Night Ski (2012) e Chinese Fun (2015).


Mirabilandia Ravenna, 2017

Cosa succede in un parco dei divertimenti quando si spengono le luci? Cosa succede di notte nei parchi per bambini? Nel suo lavoro, Stefano Cerio offre alcune risposte a tali interrogativi e suggestive testimonianze visive, esplorando il tema dell’intrattenimento, del divertimento, della distrazione e lasciando che sia la realtà da lui immortalata a parlare, a raccontarsi.

Intervengono:
Stefano Cerio, fotografo
Walter Guadagnini, direttore CAMERA

Ingresso incontro: 3 €
Ingresso incontro + mostra: 10 €
È richiesta la prenotazione: camera@camera.to


[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’stefano cerio’ unit=’list’]

Night Games di Stefano Cerio in mostra a CAMERA

Mirabilandia Ravenna, 2017

Una suggestiva selezione di scatti notturni dei parchi divertimento, tratta dal lavoro fotografico di Stefano Cerio NIGHT GAMES, in mostra dal primo giugno al 30 luglio, nella Project Room del Centro di Via delle Rosine 18 a Torino.


Mirabilandia Ravenna, 2017

Con la serie Night Games, Stefano Cerio prosegue la sua ricerca, apparentemente oggettiva, sui luoghi e sulle macchine del consumo del divertimento di massa, avviata con lavori quali Aqua Park (2010), Night Ski (2012) e Chinese Fun (2015).
In mostra, 12 spettacolari immagini, di cui 8 di grande formato – oltre un metro di altezza per quasi un metro e mezzo di larghezza – e 4 di misure più contenute, che ben rappresentano la poetica di Cerio.

Cosa succede in un parco dei divertimenti quando si spengono le luci? Cosa succede di notte nei parchi per bambini?
Nel suo lavoro, Stefano Cerio offre alcune risposte a tali interrogativi e suggestive testimonianze visive, esplorando il tema dell’intrattenimento, del divertimento, della distrazione e lasciando che sia la realtà da lui immortalata a parlare, a raccontarsi.

Un’indagine sul tema della rappresentazione, tra oggettività e suggestione, reale e posticcio. 


Info:

Date: 1 giugno – 30 luglio 2017

Luogo: CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia
Via delle Rosine 18, 10123 Torino
Tel: 01.10.88.11.50
Email: camera@camera.to
Web: www.camera.to


[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’stefano cerio’ unit=’list’]

La domenica a CAMERA per bambini e famiglie!

Venice. Italy. 1989 © Martin Parr/Magnum Photos

In occasione della mostra L’Italia di Magnum CAMERA propone ogni domenica appuntamenti dedicati a bambini e famiglie. Laboratori ideati per avvicinare i più piccoli al linguaggio universale delle immagini attraverso il gioco e la sperimentazione.

La domenica alle ore 17.00 è sempre prevista la visita guidata alla mostra, gli accompagnatori potranno partecipare al laboratorio o in alternativa affidare i bambini ai nostri mediatori e visitare la mostra.


21 maggio – Cartoline dal mondo

Cosa ci racconta la fotografia di un luogo? Sicuramente del paesaggio ma anche di usi e costumi. Portare con sé un’immagine dei luoghi visitati è una pratica antica che affonda le sue radici nei viaggi del Grand Tour o più di recente in quella di spedire cartoline dai luoghi di vacanza. Ma in cosa la fotografia di reportage è differente dalla cartolina? I bambini lo scopriranno realizzandone una prendendo spunto da entrambi i riferimenti.


INFORMAZIONI
Orario laboratorio
: 16.30
Durata: 90 minuti
Età: dai 5 anni in su
Numero massimo partecipanti: 15
Costo: 4€ a bambino | per un accompagnatore ingresso ridotto alla mostra o gratuito per i possessori della tessera Abbonamento Musei Torino Piemonte

Per maggiori informazioni e prenotazioni clicca qui.


[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’cartier bresson’ unit=’list’]

I giovedì in CAMERA: Ritratti per tutti | 11 maggio 2017

André-Adolphe-Eugène Disdéri 1819 - 1889

Nella seconda metà dell’Ottocento, grazie all’invenzione della carte de visite ad opera di André Disdéri, il ritratto diviene una pratica accessibile a tutti e le piccole stampe in serie montate su cartoncino un oggetto di culto e collezionismo famigliare. Mentre lo straordinario successo della pratica di Disdéri favorisce il sorgere di studi di professionisti, l’album fotografico diventa un ‘must’ in Europa e negli Stati Uniti. Qualche decennio più tardi, grazie allo sviluppo tecnico firmato Kodak, la fotografia diventa ‘istantanea’ e passa nelle mani dei dilettanti, che scattano immagini informali ad amici, parenti e conoscenti, diffondendo per la prima volta la pratica dell’autorappresentazione e della narrazione personale. Con quale impatto sulla storia e il futuro della fotografia fino ad oggi?


Andre-Adolphe-Eugene Disderi 1819 – 1889

Ingresso: 3 €
Ingresso incontro + mostra: 10 € intero | 6 € ridotto

E’ richiesta la prenotazione: camera@camera.to
(fino ad esaurimento posti)

Clicca qui per maggiori informazioni


[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’giovanni gastel’ unit=’list’]

Erik Kessels protagonista a Camera Torino

Erik Kessels, 24 Hours of Photos, Installation view, detail

Arriva a Camera “The Many Lives of Erik Kessel”, la prima mostra retrospettiva dedicata al lavoro fotografico dell’artista, designer ed editore olandese Erik Kessels.


Erik Kessels, 24 Hours of Photos, Installation view, detail

Aperta la pubblico dal primo giugno al 30 luglio, “The Many Lives of Erik Kessels” attraversa la carriera fotografica dell’autore lungo un articolato percorso che include centinaia di immagini.

Ventisette sono in totale le serie presentate, oltre a numerosi libri e riviste pubblicati dall’ormai celebre casa editrice dello stesso Kessels e da altri editori. In un percorso non-lineare e senza cronologia, si ritrovano lavori monumentali, serie più intime e private, autentiche icone dell’intero universo della ‘fotografica trovata,’ così come produzioni recenti e ancora inedite.

A cura di Francesco Zanot.

Co-prodotta con NRW-Forum, Düsseldorf, l’esposizione è accompagnata da un libro di 576 pagine pubblicato per questa occasione da Aperture, New York, con testi di Hans Aarsman, Simon Baker, Erik Kessels, Sandra S. Phillips e Francesco Zanot.


[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’erik kessels’ unit=’list’]

I giovedì in Camera: Susan Meiselas. Fotografia e impegno civile

© Susan Meiselas/Magnum Photos. Sandinista National Liberation Front, Masaya, Nicaragua 1978

Il mese di maggio a CAMERA inizia con un appuntamento imperdibile del ciclo “I giovedì in CAMERA”: l’incontro pubblico con la fotografa Magnum SUSAN MEISELAS.


© Susan Meiselas/Magnum Photos. Sandinista National Liberation Front, Masaya, Nicaragua 1978

Accompagnandosi con una proiezione di immagini tratte da numerosi progetti, Susan Meiselas racconta la sua carriera di fotografa, fondata sull’impegno civile e una costante necessità di approfondimento. Nata nel 1948 a Baltimora, dopo un master all’Università di Harvard, Susan Meiselas realizza un lungo lavoro sulle spogliarelliste che si esibiscono in occasioni di alcuni piccoli festival nel nordest degli Stati Uniti, grazie al quale entra a fare parte dell’agenzia Magnum nel 1976 e, successivamente, espone al Whitney Museum di New York. I suoi straordinari lavori sulla guerra civile in Nicaragua, la drammatica storia del Kurdistan e un club di sadomasochismo a Manhattan, insieme a saggi visivi e preziose raccolte di informazioni, sono solo alcuni tra quelli che verranno presentati in questa imperdibile occasione.


4 maggio 2017, ore 19.00

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia – Via delle Rosine 18, Torino

Intervengono:
Susan Meiselas, fotografa Magnum Photos
Francesco Zanot, curatore CAMERAIngresso: 3 €
Ingresso incontro + mostra: 10 € intero | 6 € ridottoÈ richiesta la prenotazione: camera@camera.to (fino a esaurimento posti)


[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’susan meiselas’ unit=’list’]

CAMERA Torino

di Alessandro Curti


Andiamo a Torino, per visitare l’osservatorio sulla fotografia nazionale e internazionale.

Duemila metri quadri in pieno centro a Torino, tra piazza Vittorio e piazza Castello e a due passi dalla Mole Antonelliana, totalmente dedicati alla fotografia, alla ricerca e alla condivisione delle immagini.
Un Centro giovane – ha aperto nel 2015 – dinamico e capace di realizzare un’offerta culturale stimolante e all’avanguardia, con un occhio sempre aperto sul panorama internazionale e contemporaneo.



Didattica
Un programma rivolto a tutte le fasce d’età e di formazione si propone di favorire lo sviluppo della conoscenza fotografica e della divulgazione dell’arte come strumento critico autonomo e personale.
Workshop, incontri e corsi tenuti da fotografi professionisti e affermati garantiscono un’ampia scelta per tutti i gusti.
CAMERA organizza anche laboratori per bambini e per famiglie.

Archivio
Il centro torinese si sta impegnando con determinazione per portare avanti un progetto, realizzato in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali, per censire gli archivi fotografici presenti sulla scena contemporanea.
Attraverso l’utilizzo del software ABACVM, che consente una rapida gestione web e facilita l’organizzazione e l’accesso alle immagini digitali, CAMERA sostiene e valorizza il patrimonio fotografico italiano.

Mostre
CAMERA organizza ogni anno tre esposizioni principali e altre complementari, che prendono in considerazioni sia artisti affermati accompagnati da giovani fotografi emergenti.
Fino al 21 maggio è possibile visitare L’Italia di Magnum. Da Henri Cartier-Bresson a Paolo Pellegrin, un omaggio a Magnum Photos, la più storica e autorevole agenzia fotografica del mondo – e partner istituzionale di Camera – in occasione del 70° anniversario dalla sua fondazione.


Venice. Italy. 1989 © Martin Parr/Magnum Photos

I giovedì in CAMERA
In occasione delle mostre, lo staff dello spazio realizza un ciclo di incontri, conversazioni e proiezioni in compagnia di esperti, che offrono approfondimenti culturali. Il programma dei giovedì in CAMERA è consultabile sul sito camera.to.


Info:
Indirizzo: Via delle Rosine 18, 10123 Torino
Orari: lunedì-domenica 11-19
martedì chiuso
giovedì 11-21
Tel: 011.08.81.150
E-mail: camera@camera.to
Web: camera.to


[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’ferdinando scianna’ unit=’list’]

L’Italia di Magnum in mostra a CAMERA Torino

Venice. Italy. 1989 © Martin Parr/Magnum Photos

Ha inaugurato il 3 marzo la mostra L’Italia di Magnum. Da Henri Cartier-Bresson a Paolo Pellegrin, un omaggio a Magnum Photos, la più storica e autorevole agenzia fotografica del mondo – e partner istituzionale di Camera – in occasione del 70° anniversario dalla sua fondazione.


Venice. Italy. 1989 © Martin Parr/Magnum Photos

La mostra si compone di oltre duecento immagini che raccontano, con un linguaggio tra fotogiornalismo e arte, gli eventi, i personaggi e i luoghi dell’Italia dal dopoguerra a oggi, in un affascinante intreccio di fotografie iconiche e di altre meno note. Attraverso lo sguardo di venti fra i più grandi maestri della fotografia internazionale, la mostra si articola in un percorso cronologico, organizzato per decenni.

A cura di Walter Guadagnini con Arianna Visani

fino al 21 maggio 2017


CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia
Via delle Rosine 18, – 10123 Torino
+39.011.0881150, camera@camera.to

Orari di apertura:
Lunedì 11.00 – 19.00
Martedì chiuso
Mercoledì 11.00 – 19.00
Giovedì 11.00 – 21.00
Venerdì 11.00 – 19.00
Sabato 11.00 – 19.00
Domenica 11.00 – 19.00


[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’henri cartier bresson’ unit=’list’]

0 0,00
Go to Top