Tag archive

canon - page 3

Canon: nasce il sistema EOS R. Annunciata la nuova mirrorless full frame

Nasce il Sistema EOS R: Canon annuncia la sua nuova fotocamera mirrorless full frame e una gamma di obiettivi

Canon amplia la sua gamma di soluzioni full frame con il lancio della nuova EOS R, la prima fotocamera mirrorless con l’innovativo innesto RF. Una macchina fotografica “perfetta per risultati professionali a ogni scatto grazie alla messa a fuoco automatica più veloce al mondo tra le mirrorless full frame”.  La fotocamera ha la capacità di mettere a fuoco in condizioni di luce scarsa fino a -6 EV. Il nuovo innesto per gli obiettivi RF è stato studiato per creare una perfetta combinazione di design ottico, meccanico ed elettronico.
«Quando abbiamo lanciato il nuovo sistema con obiettivi EOS EF, nel 1987, abbiamo mostrato il futuro al mondo della fotografia. Introdurre un nuovo sistema di lenti era un rischio necessario». Yuichi Ishizuka, presidente e CEO di Canon EM

Canon: nuovi obiettivi  

Il nuovo innesto ideato per gli obiettivi RF offre un radicale cambiamento nel design delle ottiche: il tiraggio da 20 mm e l’ampio diametro da 54 mm hanno consentito agli ingegneri Canon di progettare nuove lenti che prima non erano possibili. Gli obiettivi sono da sempre uno dei grandi fondamenti e punti d’eccellenza del Sistema EOS. Per questo Canon lancia oggi anche quattro nuove ottiche per EOS R, che ampliano le potenzialità creative, stabilendo nuovi standard di qualità e velocità.
RF 50mm f/1.2L USM è un obiettivo serie L a focale fissa estremamente luminoso – che lo rende l’obiettivo più luminoso della sua categoria. Una soluzione che offre straordinari livelli di dettaglio e nitidezza, oltre a un’incredibile profondità di campo e prestazioni eccellenti in condizioni di scarsa illuminazione.
RF 24-105mm f/4L IS USM è un obiettivo zoom serie L: il primo obiettivo Canon full frame con tecnologia Nano USM.  RF 24-105mm f/4L IS USM è ideale per le riprese video in tutte quelle occasioni in cui è necessaria una messa a fuoco fluida e dall’aspetto naturale, offrendo un controllo eccellente e un inseguimento fluido del soggetto mentre si allontana o si avvicina alla fotocamera. Un’ottica compatta e maneggevole, che dispone di un’apertura f/4 costante. L’autofocus veloce e silenzioso e i 5 stop di stabilizzazione dell’immagine lo rendono l’obiettivo perfetto per il video. Obiettivo zoom standard luminoso e versatile, RF 28-70mm f/2L USM offre nuovi livelli di creatività. E’ il primo zoom standard al mondo per full frame con un’apertura così ampia, offrendo un’apertura f/2 costante per tutta l’escursione dello zoom. Inoltre, la struttura dell’ottica è dotata di un meccanismo di assorbimento degli urti che garantisce un’eccellente resistenza a cadute e impatti nel tempo.
Infine, l’obiettivo RF 35mm f/1.8 IS Macro STM è ideale per la street photography, la fotografia di viaggio e i primi piani. Offre una prospettiva naturalmente grandangolare, messa a fuoco ravvicinata e Hybrid IS. La messa a fuoco, l’apertura e il sistema di stabilizzazione sono tutti integrati in un’unica unità.

RF 50mm f/1.2L USM – Caratteristiche principali

  • Obiettivo standard che offre una qualità d’immagine estremamente luminosa grazie ai vantaggi del sistema EOS R
  • Disponibile a partire da Novembre 2018
  • Prezzo suggerito al pubblico 2.629€

RF 24-105 mm f/4L IS USM – Caratteristiche principali

  • 5 stop di stabilizzazione ottica d’immagine
  • Nano USM veloce, fluido, silenzioso sia nelle foto che nel video
  • Disponibile a partire dal 9 ottobre 2018
  • Prezzo suggerito al pubblico 1.259€ 

RF 28-70mm f/2L USM – Caratteristiche principali

  • Il primo zoom standard per full frame con ampia e luminosa apertura f/2 costante su tutta la portata dello zoom
  • Messa a fuoco automatica uniforme e silenziosa, con la tecnologia Canon USM
  • Disponibile a partire da Fine Dicembre
  • Prezzo suggerito al pubblico 3.429€

RF 35mm f/1.8 IS MACRO STM – Caratteristiche principali

  • Ottimo per catturare immagini nitide anche in condizioni di scarsa illuminazione
  • Dettagli eccellenti con fattore d’ingrandimento macro 1:2 e 5 stop di stabilizzazione ottica d’immagine
  • Disponibile a partire da fine Dicembre
  • Prezzo suggerito al pubblico 579€

 


 
 



Fonte e immagini comunicato stampa
 
 
 

Visa pour l’Image: Canon premia l’eccellenza e celebra le nuove generazioni di storyteller per immagini

Festival Visa pour I’Image 2018

Canon ha annunciato al pubblico il calendario di attività che accompagneranno il festival Visa pour I’Image 2018 di Perpignan, in Francia,  giunto alla 30ª edizione e al 29° anno di collaborazione con Canon.
Per enfatizzare l’importanza della fotografia nel raccontare storie, Canon dà vita a un ricco programma di eventi, mostre e dibattiti e consolida il proprio programma studentesco in costante crescita. 

Formare le prossime generazioni di storyteller per immagini

Canon porterà al festival duecento tra i più talentuosi studenti di fotografia di Europa, Medio Oriente e Africa. Fra questi saranno dodici i giovani italiani coinvolti, provenienti da rinomate accademie, scuole e università d’Italia fra cui IED, Istituto Italiano di Fotografia, Scuola Mohole, Centro Romano di fotografia, Università degli studi di Bologna, Luiss Guido Carli. In occasione di Visa Pour l’Image potranno partecipare a un workshop della durata di tre giorni, oltre a conferenze e visite guidate; potranno inoltre conoscere diversi professionisti del settore nell’ambito dell’ormai rinomato programma studentesco Canon. Inoltre, tre degli ex partecipanti – inclusa l’attuale fotografa del New York Times Ksenia Kuleshova – terranno conferenze didattiche e gli studenti potranno richiedere un confronto sui propri lavori di portfolio a esperti leader del settore, tra cui gli ambasciatori Canon Giulio Di Sturco e Alvaro Ybarra Zavala.  

Tra i giovani italiani che prenderanno parte all’evento si conta anche il vincitore del Premio Canon Giovani Fotografi 2018 nella categoria Progetto Multimediale.  

Richard Shepherd, Marketing Manager di Canon Europa, ha dichiarato: “La passione di questi studenti è innegabile, così come il loro sogno di fare carriera nel mondo della fotografia, ma la competizione nel settore è spietata. Con il programma studentesco Canon e la nostra collaborazione con Visa pour I’Image vogliamo semplificare l’accesso a questo universo, dando alle generazioni di oggi e di domani una piattaforma privilegiata in cui sviluppare competenze tecniche e creative attraverso scambi di idee, nuove relazioni, conferenze e seminari.

Celebrare l’eccellenza del fotogiornalismo in rosa 

Per il diciottesimo anno consecutivo, anche l’edizione 2018 del festival vedrà Canon sponsorizzare il prestigioso premio Female Photojournalist of the Year Award, assegnato a una fotografa d’eccezione che ha contribuito all’evoluzione della narrazione per immagini. La vincitrice di quest’anno, Laura Morton, sarà ufficialmente presentata al pubblico con il progetto “University Avenue”, che analizza l’impatto dell’industria tecnologica sulla zona della California Bay.   Quest’anno, poi, Canon realizzerà una mostra con il progetto di Catalina Martin-Chico, vincitrice del 2017 con il reportage sul baby boom tra gli ex membri delle FARC colombiane.

Per finire, mercoledì 5 settembre tra le 15:00 e le 16:30, Canon organizzerà un dibattito moderato da Hilary Roberts, ambasciatrice Canon e curatrice per la fotografia presso l’Imperial War Museum di Londra, e intitolato “Alla ricerca di un equilibrio:  donne e fotogiornalismo”. Vi prenderanno parte la vincitrice del Female Photojournalist of the Year 2018, Laura Morton, e le vincitrici delle scorse edizioni, Ilvy Njiokiktjien (ambasciatrice Canon, premio 2011) e Catalina Martin-Chico (premio 2017). 

 

Canon PowerShot SX740 HS con zoom ottico 40x

Cattura ogni dettaglio dei tuoi viaggi con la nuova fotocamera Canon PowerShot SX740 HS e il suo zoom ottico 40x

Canon presenta PowerShot SX740 HS, compatta fotocamera da viaggio dotata di zoom ottico 40x (24-960mm), capace di catturare anche i più piccoli dettagli di monumenti e paesaggi. Le avventure vissute in famiglia o con gli amici diventano ancora più vivide grazie ai video 4K Ultra HD. La connettività Wi-Fi e Bluetooth®, oltre alle numerose impostazioni intuitive e automatiche, rende PowerShot SX740 HS perfetta per tutti coloro che desiderano scattare e condividere in modo semplice e immediato.

Canon PowerShot SX740 HS: caratteristiche

Questa fotocamera tascabile è dotata di tecnologia ZoomPlus, che permette di aumentare digitalmente lo zoom ottico, passando da 40x a 80x. La combinazione del più recente processore d’immagine Canon DIGIC 8 e del sensore CMOS permette di realizzare foto ad alta definizione, sempre nitide e dai colori vivaci, e video di alta qualità in qualsiasi condizione.  I video 4K UHD e la stabilizzazione d’immagine a 5 assi permettono di riprendere immagini ricche di particolari anche da grandi distanze o in movimento. Inoltre, PowerShot SX740 HS è in grado di realizzare filmati time-lapse in 4K UHD, perfetti per catturare bellissimi tramonti, ed estrarre fotogrammi da 8 megapixel da filmati 4K.  La rapida messa a fuoco automatica e lo scatto continuo a 10 fps permettono di cogliere facilmente la spontaneità di ogni istante. PowerShot SX740 HS è disponibile nelle colorazioni nero o argento.

 PowerShot SX740 HS si connette facilmente ai dispositivi smart, grazie all’app gratuita Canon Camera Connect per iOS e Android, permettendo di condividere e conservare con semplicità i ricordi unici vissuti in viaggio. Foto e video possono essere trasferiti dalla fotocamera ai dispositivi smart in modo automatico per ottimizzare l’intero processo, dallo scatto alla condivisione sui sociali media. Inoltre, i contenuti possono essere salvati sulla piattaforma cloud Irista di Canon o sincronizzati automaticamente in modalità wireless su PC o Mac.

PowerShot SX740 HS sarà disponibile da fine agosto 2018 nelle versioni BLACK e SILVER al prezzo al pubblico consigliato di 417,99 EUR.

 Per ulteriori informazioni, visitare il sito: http://www.canon.it/cameras/powershot-sx740-hs/

Fonte comunicato

La tecnologia Canon a sostegno della Mostra del Cinema di Venezia

SAMSUNG CSC

Canon per la 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

Canon, leader mondiale nelle soluzioni di imaging, conferma la partecipazione alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, in qualità di sponsor sostenitore.
Come ogni anno la Mostra si terrà presso il Lido di Venezia dal 29 agosto all’8 settembre. Canon e la Settima Arte sono accomunate da tre elementi essenziali, ma significativi: creatività, qualità e potenza espressiva. Un legame consolidato e confermato dall’ecosistema di soluzioni e servizi Canon, offerto ai professionisti del settore cinematografico per consentire loro di raccontare al meglio qualsiasi storia.
Siamo orgogliosi di essere nuovamente al fianco di una delle più celebri manifestazioni cinematografiche mondiali, mettendo in campo la nostra tecnologia e le nostre competenze di imaging. Questa ultradecennale collaborazione rappresenta per noi una testimonianza forte dell’impegno di Canon nel supportare l’arte cinematografica. Una scelta che si carica ulteriormente di significato grazie al progetto IoX, Imaging of Italian Xcellence: iniziativa con cui Canon da qualche anno sostiene le eccellenze italiane nelle loro diverse forme ed espressioni.” Afferma Massimo Macarti, Amministratore Delegato di Canon Italia. “Venezia, è inoltre un’occasione unica per rinnovare il nostro legame con i fotografi professionisti, impegnati a documentare e a raccontare, attraverso le loro immagini, le storie di questo prestigioso appuntamento.

Canon: esperienza e competenza

Canon a Venezia offrirà la propria esperienza e competenza in ambito imaging, fornendo ai fotografi accreditati un supporto tecnico completo nell’area Canon Professional Service. Nel corso di tutta la Mostra, i fotografi potranno contare sulla consulenza del personale Canon e far controllare il proprio equipaggiamento, corpi macchina e obiettivi, per avere la garanzia di lavorare con strumenti sempre in condizioni di massima efficienza. Sarà inoltre possibile testare sul campo le ultime novità del grande ecosistema di soluzioni foto e video professionali, tra cui Canon Cinema EOS C200, la videocamera digitale compatta 4K che supporta il nuovo formato di registrazione RAW in camera, oltre alle reflex più recenti e performanti di casa Canon. Nel corso di tutta la manifestazione, Canon fornirà inoltre un servizio completo di stampa documentale a beneficio e supporto degli uffici della Mostra e di tutti i giornalisti accreditati alla Sala Stampa. Il servizio di stampa fornito da Canon permetterà di beneficiare di processi di stampa più rapidi, maggiore produttività, la certezza di stampare in modo sicuro da qualsiasi terminale.

Canon: cinque consigli per fotografare la luna rossa

Cinque consigli per fotografare la Luna Rossa durante l’eclissi lunare più lunga del secolo

Il prossimo venerdì 27 luglio assisteremo all’eclissi lunare più lunga del secolo, in cui la luna assumerà una colorazione rosso sangue. L’evento astronomico durerà un’ora e 43 minuti e inizierà al tramonto del sole, quando la luna sorge in Europa. Durante l’eclissi lunare la luce del sole verrà bloccata dal passaggio della terra davanti alla luna. Così il nostro satellite naturale si tingerà di rosso per effetto dello Scattering di Rayleigh, un processo in cui i fasci di luce verde e viola vengono filtrati dall’atmosfera.
Lo spettacolo della luna di sangue durerà più a lungo nell’area del sud-est europeo, dove raggiungerà la sua altezza massima, ma sarà comunque visibile nella maggior parte del continente.
David Noton, Canon Ambassador e acclamato fotografo paesaggista, ha fornito cinque suggerimenti per scattare foto perfette in questa occasione.
1.     Scaricate le app necessarie per rimanere informati
La posizione del sole in una data ora del giorno varia enormemente in base alla latitudine e alla stagione. Non è così per la luna, il cui passaggio nel cielo è regolato dalla sua complessa orbita ellittica intorno alla terra. Quest’orbita produce variazioni mensili, anziché stagionali, man mano che la luna si sposta lungo il suo ciclo. Cambiano di conseguenza gli orari in cui la luna sorge, oltre alla traiettoria che percorre nel cielo.  Fortunatamente, non abbiamo più bisogno delle effemeridi lunari per scoprire il comportamento del satellite, ma possiamo semplicemente scaricare un’app sul nostro telefono. Photographer’s Ephemeris è utile per conoscere gli orari in cui la luna sorge e tramonta, la sua traiettoria e le sue fasi, mentre l’app Photopills fornisce informazioni esaustive sulla posizione della luna nel nostro cielo.
Muniti di queste due app, ci prepariamo a fotografare la Luna di sangue nel Dorset, in Inghilterra. Una volta che la luna è sorta, abbiamo quindici minuti per riprenderla quando è ancora bassa nel cielo e possiamo accostarla a un oggetto sulla linea dell’orizzonte per dare un’idea delle sue dimensioni (per esempio, un semplice albero su una collina).
2.     Utilizzate un obiettivo con uno zoom adeguato
Il 27 luglio una delle sfide principali sarà di immortalare la luna nella dimensione più grande possibile, tanto da riuscire a vedere ogni singolo cratere sulla sua superficie. È un compito normalmente riservato agli astronomi dotati di potentissimi telescopi, ma se disponete di un obiettivo EF 100-400mm f/4.5-5.6L IS II USM o di un teleobiettivo da 600 mm abbinato a una reflex full frame, potete riuscirci. Io utilizzerò Canon EOS 5D Mark IV con un obiettivo EF 200-400mm f/4L IS USM Ext. 1.4x”.
3.     Utilizzate un treppiede per catturare i minimi dettagli
Mentre inquadrate la luna vi accorgerete immediatamente di quanto sia difficile seguirne la traiettoria a causa del suo movimento incredibilmente veloce. Visto che userete un teleobiettivo, dovrete sicuramente avvalervi di un treppiede per ottenere la migliore foto possibile. Sebbene siate tentati di fotografare a mano libera, è importante ricordare che il vostro soggetto si trova a oltre 384.000 km di distanza e con tempi di esposizione molto lunghi i minimi movimenti diventano esagerati.
4.     Integrate la luna nel paesaggio
Sebbene una foto ingrandita della luna possa essere ricca di dettagli, il suo interesse rimane squisitamente astronomico. Personalmente, preferisco integrare il fascino della luna nei miei paesaggi o utilizzare il satellite come fonte di luce. Quest’ultima opzione è difficile da realizzare, perché la luna riflette una piccolissima quantità di luce rispetto alla luminosità della sua superficie. Finora, la fotografia notturna era sinonimo di esposizioni lunghissime ma con fotocamere come Canon EOS-1D X Mark II e Canon EOS 5D Mark IV, che garantiscono eccezionali prestazioni in condizioni di luce scarsa, i fotografi possono ora godere di un mondo di nuove possibilità.
5.     Regolate la velocità d’otturatore in base al vostro soggetto
Nella fotografia paesaggistica, la luna assume la massima valenza evocativa quando la sua luce è in perfetta armonia con il cielo crepuscolare. Queste immagini hanno un fascino sottile, carico di atmosfera e credibilità.Per definizione, in qualsiasi inquadratura standard o grandangolare la luna appare come un puntino di luce, la cui presenza viene comunque percepita. I nostri occhi ne vengono naturalmente attratti, per quanto insignificante possa sembrare. Naturalmente, c’è sempre il problema della velocità di scatto: se l’esposizione è troppo lenta, al posto della luna vedremo un’orrenda striscia, anche se utilizziamo un obiettivo grandangolare.In una notte limpida, regolare la velocità d’otturatore è essenziale per fotografare la luna: è sufficiente un’esposizione di 1/250 sec, f/8, ISO 100 (in base alla lunghezza focale) per evitare l’effetto mosso e, se vi impadronite della tecnica, grazie a fotocamere di alta qualità come Canon EOS 5DS R, potreste addirittura essere in grado di vedere le dodici telecamere lasciate dalla NASA negli anni 60!

Informazioni su David Noton

Con un portfolio di paesaggi e immagini di viaggio strabilianti, e più volte vincitore del BBC Wildlife Photographer of The Year, David riveste una posizione di rilievo nel suo settore da oltre trent’anni. A 60 anni di età, David continua ad affinare le proprie competenze nella fotografia paesaggistica e di viaggio, che affronta con le sue fotocamere e i suoi obiettivi preferiti: EOS 5DS R, EOS 5D Mark IV, EF 24-70mm f/2.8L II USM.
Per ulteriori informazioni, visitare il sito: https://www.canon.it/pro/ambassadors/programme/

App Canon Photo Companion: la tua guida personale per raccontare storie

La tua guida personale per raccontare storie

Grazie ai contenuti personalizzati, alle sfide e all’ispirazione che ti guideranno nel tuo viaggio nel mondo della fotografia, l’applicazione Canon Photo Companion è l’assistente ideale per tutti coloro che amano raccontare storie attraverso le immagini.

Impara da esercizi, tutorial e suggerimenti personalizzati

Grazie a esercizi, tutorial e suggerimenti personalizzati in base al tuo modello di fotocamera, al tuo livello di abilità e ai tuoi interessi, imparerai a scattare foto di cui andare fiero, dando vita alle tue storie.

Tieni traccia dei tuoi progressi mentre impari

Che tu sia un principiante o un fotografo esperto, c’è sempre qualcos’altro da imparare. Tieni traccia dei tuoi progressi e sblocca nuovi esercizi e suggerimenti avanzati, per rendere il tuo percorso di apprendimento ancora più entusiasmante.

Impara anche in viaggio, ovunque tu sia

Con brevi contenuti e semplici video che puoi vedere anche in viaggio, l’app sarà sempre pronta ad aiutarti quando ne hai più bisogno. Ti sembrerà di avere un assistente fotografico personale.

Lasciati ispirare da nuove idee e sfide

Nuovi contenuti, sfide e idee verranno aggiunti regolarmente per aiutarti a dare libero sfogo alla tua creatività. Potrai anche imparare e trarre ispirazione da esperti e fotografi come te, per espandere i tuoi orizzonti.

Libera la tua creatività con le competenze acquisite

L’app è dotata di contenuti e video su misura per te, adatti a tutti i modelli più recenti di fotocamere Canon EOS*, così potrai imparare a conoscere la tua fotocamera e utilizzarla al meglio per liberare tutto il tuo potenziale creativo.

L’app è attualmente dotata di contenuti compatibili con le fotocamere EOS 4000D, EOS 2000D, EOS 1200D, EOS 1300D, EOS 100D, EOS 200D, EOS 700D, EOS 750D, EOS 760D, EOS 800D, EOS 77D, EOS 80D, EOS 5D Mark IV, EOS 6D Mark II, EOS 7D Mark II, EOS M100, EOS M50, EOS M10, EOS M3, EOS M5 ed EOS M6.

Se possiedi un modello di fotocamera precedente, riceverai i contenuti adatti in modo da poter continuare a usare l’app.

Lingue

L’app è disponibile in arabo, ceco, danese, olandese, inglese, finlandese, francese, tedesco, ungherese, italiano, norvegese, polacco, portoghese, russo, slovacco, spagnolo, svedese e turco.

Fonte comunicato Canon

Ecosistema Canon a Cortona on The Move

Marpessa. Caltagirone, 1987 © Ferdinando Scianna

Canon Digital Imaging Partner di Cortona On the Move

Canon per il secondo anno consecutivo è Digital Imaging Partner del Festival internazionale di fotografia Cortona On the Move dal 12 luglio al 30 settembre 2018. Nella splendida cornice toscana, Canon è pronta ad accogliere i visitatori con moltissimi appuntamenti all’insegna della fotografia: dalle sperimentazioni culturali ai primi passi nel mondo delle immagini fino ai corsi tenuti dai Canon Ambassador con la COTM Summer School. Un ricco programma di iniziative con cui Canon consolida ed estende il proprio impegno a supporto della cultura fotografica nel nostro Paese. Un festival, quello di Cortona, che celebra i protagonisti della fotografia contemporanea e coinvolge in primo luogo il mondo dei professionisti, ma anche tutti gli appassionati, i giovani e gli studenti che amano le immagini in tutte le loro espressioni.

Tutte le iniziative Canon a Cortona On the Move

Cinque aree di attività vedono Canon in prima linea nel creare un’esperienza unica per tutti coloro che visiteranno la città toscana, in modo particolare nei suoi primi giorni di apertura. Sono tante le attività che dimostrano la forza dell’ecosistema di soluzioni Canon capace di appassionare, intrattenere e divertire.
AREA TOUCH&TRY: Situata all’interno del Bookshop, nel cuore della sede del festival in Via Nazionale, quest’area permetterà a tutti i visitatori di testare un assortimento completo di fotocamere della gamma EOS, dalle mirrorless alle reflex, oltre ad un ampio corredo di ottiche. Sarà possibile prendere in prestito gratuitamente i prodotti e provarli sul campo.  L’area Touch&Try sarà aperta dalle 10.00 alle 19.00, costantemente presidiata da personale qualificato Canon per consigli e assistenza. 
MOSTRA CANON GIOVANI FOTOGRAFI: Il Premio Canon Giovani Fotografi, in occasione dell’edizione 2018, sposa la piattaforma di Cortona On The Move per tornare in grande stile introducendo una nuova categoria dedicata al multimedia. Poco meno di 1000 iscritti hanno impegnato la Giuria, che nei giorni scorsi ha selezionato quattro vincitori. I loro progetti fotografici e multimediali saranno esposti al pubblico all’interno di Palazzo Cinaglia, accanto alle mostre di fotografi affermati.
Orari di apertura delle mostre:
dal 13 luglio al 2 settembre – tutti i giorni dalle 10.00 – 20.00
dal 3 settembre al 30 settembre – tutti i giorni dalle 10.00 -19.00
La consegna dei premi ai primi tre classificati nella categoria progetto fotografico e al vincitore unico nella categoria multimedia, si svolgerà sabato 14 luglio, alle ore 22.00 durante la COTM AWARD NIGHT.
Primi classificati:

  • Claudio Cerasoli, categoria progetto fotografico, con L’Oro di Gondo
  • Michele Spatari, categoria progetto multimediale, con Acqua Alta

Secondo e terzo classificato categoria progetto fotografico

  • Andrea Provenzano con Light Down Below
  • Andrea Carboni con Pinus Pinea

ARENA VIDEO&BEYOND BY CANON CINEMA EOS : per la prima volta il Festival di Cortona sposa il mondo del video, esponendo installazioni artistiche all’interno di palazzo Venuti. La direzione artistica di questa sezione è ad opera dello studio di NY Screen Project, che ha curato la selezione degli artisti e le installazioni oltre all’allestimento realizzato attraverso le soluzioni di videoproiezione Canon. Arena costituisce un esperimento dove, al fianco della fotografia, il festival espone video sperimentali, installazioni e opere transmediali, realizzate da fotografi che lavorano combinando fotografia, film e tecnologia. Una tendenza, questa, nata dalla possibilità tecnica introdotta sul mercato proprio da Canon, grazie alla realizzazione delle prime fotocamere reflex in grado di girare video in full HD. L’area è quindi un tributo a un linguaggio in continua evoluzione, di cui Canon si fa promotrice e ispiratrice con le proprie tecnologie di Imaging.
OFFICINA DI STAMPA: per l’edizione di quest’anno arriva una novità interamente dedicata al mondo della stampa. La storica sede dell’associazione culturale Cortona On the Move, posizionata in un antico edificio al centro di Cortona, si trasforma in tipografia creativa e d’ispirazione. La quasi totalità delle 22 mostre proposte al pubblico sono state stampate con tecnologie Canon all’interno di una vera e propria Officina di Stampa realizzata nel centro della città. L’area, gestita in collaborazione con il laboratorio d’eccellenza Center Chrome di Firenze, sarà aperta al pubblico e sede di alcune Academy.
CORTONA ON THE MOVE SUMMER SCHOOL: il festival raccoglie un ricco calendario di workshop in collaborazione con Canon Academy. Si tratta di occasioni uniche in cui apprendere tecnica e creatività da alcuni fra i grandi protagonisti della fotografia contemporanea. Per l’edizione 2018 sono previsti cinque workshop tenuti da professionisti Canon Ambassador, di fama nazionale e internazionale, per la durata di due giorni ciascuno.  L’atmosfera stimolante del festival renderà più speciale e immediato l’apprendimento e dunque, per ognuno di questi workshop, Canon offrirà a cinque studenti di fotografia, provenienti da diversi istituti italiani, la possibilità di partecipare gratuitamente con l’obiettivo di offrire nuove opportunità di crescita professionale.
I primi workshop di Cortona On The Move Summer School si terranno dal 14 e15 luglio in occasione delle giornate inaugurali del festival: ‘La fotografia documentaria e la giusta distanza’ tenuto da Jérôme Sessini e ‘Laboratorio multimediale’ con Magnus Wennman. Nel mese di settembre invece si annoverano: ‘Responsible storytelling’ con Simona Ghizzoni (1-2 settembre); ‘A geometry of disorder. Tecniche di illuminazione applicate al ritratto’ con Paolo Verzone (22-23 settembre) e ‘Fotografia di scena. Creare un’immagine all’interno di una più ampia narrazione’ con Guia Besana (29-30 settembre).
CORNER ACADEMY: nella piazza principale di Cortona (P.zza Della Repubblica) Canon avrà un’area dedicata dove si svolgeranno corsi gratuiti di Canon Academy con due sessioni giornaliere, nei giorni di apertura del festival, una al mattino e una al pomeriggio, della durata di circa 3 ore ciascuno.

Come proteggere la propria attrezzatura fotografica dai furti?

Proteggere l’attrezzatura fotografica dai furti

Fotocamere ed obiettivi, come sapete, sono molto ricercati dai ladri: ogni giorno migliaia di euro di attrezzatura viene rubata al proprietario da ladri che rivendono immediatamente il materiale rubato rendendo vana qualunque tipo di ricerca.

I consigli per proteggere la propria attrezzatura dai furti

  1. Assicurazione: La prima cosa da fare è assicurare il materiale. Ovviamente non esiste un’assicurazione specifica per l’attrezzatura fotografica ma basterà stipulare un’assicurazione casa: molte compagnie assicurative, infatti, nella copertura assicurativa per un appartamento coprono anche danni alla persona compreso lo scippo. Controllate sempre che le clausole assicurative coprano lo scippo e indichino la franchigia. 
  2. Registrazione dei prodotti: in genere quando si acquista un prodotto fotografico, il produttore offre la possibilità di registrarsi come proprietario. In questo modo potrà effettuarsi un controllo seriale dell’attrezzatura e risalire al legittimo proprietario in caso di furto.
    Molto importante ricordare che oltre alla casa produttrice esistono anche servizi online che permettono la registrazione dell’equipaggiamento fotografico. I siti in questione sono Stolenproperty.com o stolenlostfound.org e LensTag.com che è quello più interessante in quanto, in caso di furto, crea in automatico una pagina pubblica contenente tutte le informazioni circa il prodotto rubato nonché i vostri contatti.
  3. Prevenire il furto: come prevenire un furto?
  • Non depositate mai la vostra attrezzatura fotografica nel bagaglio da stiva di un aeroplano ma portatela in cabina.
  • Non riempite il vostro zaino di lenti
  • Acquistate un allarme di movimento o anche di prossimità: potete inserirlo dentro lo zaino e nel momento in cui qualcuno lo muoverà questo emetterà un allarme.

Canon EOS C200 firma le note della libertà

Canon EOS C200

Passione, energia, entusiasmo e colore: chi ha assistito a un concerto del tour Lorenzo Live 2018 ha vissuto tutto questo. Riuscire a catturare in video tutta la magia che l’artista italiano sa ricreare per il proprio pubblico non è semplice. Ci vuole attenzione, creatività e dinamismo.  La clip del nuovo singolo “Viva la libertà”, tratto dall’album Oh, Vita! ha il potere di elevare la musica ai suoi livelli più alti attribuendo alle parole un’incredibile energia visiva. 

Tutto questo è reso possibile grazie alle immagini realizzate con Canon EOS C200, videocamera della gamma EOS Cinema. Tra i suoi punti di forza la compattezza, la versatilità e l’agilità, che hanno garantito quella libertà di movimento e di azione fondamentali per realizzare le riprese durante la performance live del cantante. La videocamera, scelta e apprezzata dai responsabili della produzione, si contraddistingue per la sua qualità cinematografica e al tempo stesso estrema maneggevolezza e facilità d’uso.

Canon EOS C200 e il nuovo videoclip di Jovanotti

Leandro Manuel Emede, regista ed editor del videoclip, ha commentato: “Abbiamo pensato a lungo come poteva essere questo video, alla fine l’idea di poter cogliere tutto quello che succedeva all’interno del palazzetto, durante il concerto, quando lui veramente cantava quella canzone, era la più bella. Perché quello che succede davvero durante il concerto, con tutte le luci accese è qualcosa di magico e la canzone parla di qualcosa di magico, che è la libertà“.
Realizzare un video di questo tipo rappresenta una vera e propria sfida. E’ fondamentale cogliere in pochi minuti una grande varietà di scene, tutte in condizioni di luce differenti.  Perché questo fosse possibile è stato usato un ampio corredo di ottiche, combinando quelle fotografiche con quelle cinematografiche. Questo ha permesso di sfruttare al meglio il sistema di autofocus, la stabilizzazione e gestire in modo ottimale il workflow.

La videocamera deve essere l’estensione del mio occhio e quindi anche le ottiche devono essere molto reattive. Canon EOS C200 mi ha permesso di riprendere tutto ciò che succedeva durante il concerto quando Lorenzo cantava la canzone -Viva la Libertà- riuscendo a catturare quel qualcosa di magico che accade solo in pochissimi minuti con un artista che fa muovere e ballare folle pazzesche» ha proseguito il regista «L’obiettivo raggiunto è stato quello di lavorare in troupe tutti con la stessa macchina, tutti coordinati per riuscire a dare al videoclip finale, lo stesso look e lo stesso feel, senza perdere dinamicità”.

Versatilità offerta da Canon EOS C200

La versatilità offerta da Canon EOS C200 è ulteriormente amplificata proprio dalla possibilità di utilizzare un ampio parco ottiche. Nel caso del video “Via la libertà”, la scelta è ricaduta principalmente su obiettivi fotografici, più compatti e facili da usare in condizioni di movimento limitate.

Il 35mm f/2 stabilizzato, compattissimo, anche se non Serie L, è super inciso e ha un bellissimo fuori fuoco. In moltissime situazioni si è quindi rivelato la scelta perfetta abbinato a una camera così compatta“, sostiene il Camera Specialist Riccardo Andreaus. “Canon EOS C200 è l’unica camera di queste dimensioni che unisce caratteristiche fondamentali come il Cinema RAW Light interno su scheda, senza bisogno di registratori esterni, e la versatilità della scelta delle ISO: parterre 800 ISO, tribune 2000/2500, siamo anche arrivati a 3200/4000 a seconda della situazione
Paolo Baccolo, workflow specialist, ha sottolineato come, nonostante le varie riprese siano state realizzate con luci diverse, il video finale sia particolarmente uniforme e corrisponda all’elevato livello qualitativo richiesto. Soprattutto, Baccolo ha evidenziato il grande potenziale del software di gestione Canon Cinema RAW Development: “Sul set è stato indispensabile poter visionare quello che avevamo prodotto. Grazie all’ultima versione del software la gestione è stata nativa dal punto di vista del RAW direttamente sulla timeline ottenendo un montaggio scorrevole. E’ stato particolarmente comodo poter lavorare con tutto il girato direttamente in camera
Per il regista Emede, Canon EOS C200 è stata una vera scoperta: “Non avendola mai usata, mi sono trovato tra le mani una videocamera che mi ha lasciato libertà di azione, permettendomi di capire cosa fare in modo intuitivo. Ho fruttato moltissimo la funzione Dual Pixel Focus Guide che mi permetteva di sapere veramente quando il fuoco era sulla persona che mi interessava“.

Il nuovo video di Jovanotti girato con tecnologia Canon è la naturale evoluzione della collaborazione che ha visto Canon Italia partecipare, in qualità di Digital Imaging Partner, alle tappe italiane del tour “Lorenzo Live 2018” con oltre 60 serate di energia, talento e creatività. Musica, immagini, video per raccontare un’unica grande storia, per vivere emozioni, per conservare ricordi.

Foto in evidenza via www.mymi.it

Canon annuncia i vincitori dell’edizione 2018 del Premio Canon Giovani Fotografi

Canon annuncia i vincitori dell’edizione 2018 

Raccontaci una storia: questo è stato il tema della 13esima edizione del premio Canon dedicato ai giovani talenti. Alla chiusura del premio – il 31 maggio 2018 – si sono registrate quasi mille iscrizioni, rendendo questa un’edizione da record. La Giuria ha selezionato i quattro vincitori tra i tantissimi giovani fotografi italiani che hanno accolto la sfida, producendo progetti appassionanti e rivelando uno sguardo sensibile sul mondo.

A 20 anni dalla sua prima edizione e in sintonia con l’evoluzione del linguaggio fotografico, il premio si contraddistingue oggi per l’introduzione della nuova categoria multimedia, che si aggiunge a quella tradizionale dedicata ai progetti fotografici. Da sottolineare, inoltre, per questa 13esima edizione, la collaborazione con Cortona On The Move che dal12 luglio al 30 settembre 2018 farà da cornice al Premio con una mostra dedicata ai vincitori e che viene inserita nel programma ufficiale del prestigioso festival internazionale di fotografia visitato ogni anno da un vasto pubblico proveniente da tutto il mondo.

Canon è da sempre attenta alle sperimentazioni nel mondo dell’imaging e crede fortemente nelle capacità espressive dei più giovani. Il Premio Canon Giovani Fotografi sottolinea la nostra volontà di offrire nuove opportunità a coloro che desiderano vivere di immagini.”, ha commentato Massimiliano Ceravolo, Director di Professional Imaging Group e Consumer Marketing di Canon Italia e giudice del Premio. “Questa edizione è stata per noi una soddisfazione e una grande riconferma. Abbiamo ricevuto lavori dal forte impatto visuale ed emotivo, che ci hanno permesso di avvicinarci a un incredibile numero di nuovi talenti. Siamo orgogliosi di poter offrire ai vincitori la possibilità di esibire e valorizzare i loro progetti in un contesto di rilievo come quello del Festival di Cortona On The Move. Il Premio rientra in un ampio progetto Canon dedicato alla formazione dei futuri professionisti dell’imaging, che conta diverse tipologie di iniziative come Lectio Magistralis universitarie e grandi manifestazioni fra cui Visa Pour l’Image”, e conclude “Il team di Canon Italia ringrazia tutti coloro che hanno partecipato e fa i suoi complimenti ai quattro vincitori”.

Premio Canon Giovani Fotografi: i primi classificati

I primi due classificati:

  • Claudio Cerasoli, categoria progetto fotografico,  con l’Oro di Gondo
  • Michele Spatari, categoria progetto multimediale, con Acqua Alta

I loro lavori saranno in esposizione dal 12 luglio al 30 settembre presso Palazzo Cinaglia, Via Santucci 7 – un convento benedettino duecentesco sito nel centro storico di Cortona. 

Orari di apertura delle mostre: 

  • dal 13 luglio al 2 settembre – tutti i giorni dalle 10.00 – 20.00
  • dal 3 settembre al 30 settembre – tutti i giorni dalle 10.00 -19.00

Canon e Nikon sfidano Sony: nuove mirrorless di fascia alta

Canon e Nikon pronte a rispondere a Sony con mirrorless di fascia alta

Anche Canon e Nikon sembrano essere pronte ad entrare nel mercato delle fotocamera mirrorless di fascia alta.
Dopo il dominio incontrastato di Sony che da qualche tempo si attestata continuamente al vertice dalla classifica dei maggiori produttori di fotocamere mirrorless, anche Canon e Nikon vogliono farsi sentire e conquistare questa nuova fetta del mercato. 

Di recente Nikon Rumors hanno preannunciato il lancio di due nuove mirrorless full-frame entro la fine di questo mese, con commercializzazione prevista per il mese di agosto; un modello con sensore da25 megapixel dal prezzo di circa 3000 dollari e una seconda proposta con risoluzione di 45 megapixel.

Anche i rumors provenienti dall’ambiente Canon preannunciano nuove proposte Canon in ambito mirrorless full-frame; entro la metà del prossimo anno dovrebbero essere annunciate una soluzione con sensore da 30,4 megapixel come modello top di gamma e una seconda proposta con sensore da 24 megapixel

Non ci resta che attendere…

0 0,00
Go to Top