Tag archive

fotografo di moda

Martin Munkacsi: trasformò il mondo della moda in ironico e trasgressivo

Moda, 1933 - Ullstein Bild / Martin Munkacsi / ©Gettyimages

Il mondo sofisticato e ovattato della fotografia di moda, basato più sull’immaginario che sull’immagine, diventa con Munkacsi anche ironico e trasgressivo. Le fotomodelle, sempre abili nel tenere la posa ferma, improvvisamente si animano. La ragazza che vediamo non è solo un’ indossatrice, ma una complice del fotografo, incalzandolo e sfidandolo a scattare l’attimo irripetibile, in questo caso un salto. Un comportamento certamente inaccettabile per le signore a cui era rivolta la fotografia, ma allo stesso tempo così spontaneo da conquistare le pagine delle riviste più glamour. Martin Munkacsi usa lo stile del fotografo sportivo a favore della moda, mostrando una donna dinamica e moderna, inserita nella società. Scatta i suoi servizi in esterni, usando la luce naturale e dando quel senso di realtà che prima mancava. Una chiave di lettura che sarà da allora seguita nella fotografia di moda. Questa immagine, come molte altre realizzate da Munkacsi, saranno di ispirazione a Richard Avedon, che si dichiarò ammiratore del fotografo ungherese sin da ragazzo, e per Cartier-Bresson che vide nelle sue fotografie quell’attimo colto al volo che anche lui cercherà sempre di fermare.

Muore Edward Steichen: è il 25 marzo del 1973

Fotografo, pittore, designer e curatore, è stata una delle figure chiave della fotografia del XX secolo. Lussemburghese di nascita, naturalizzato statunitense,
si era formato come pittore di belle arti e, avvicinatosi alla fotografia, abbracciò il movimento pittorialista divenendo uno degli esponenti più significativi. A lui va riconosciuto l’impegno di aver cercato di connotare la fotografia di un senso estetico necessario per renderla comparabile alle arti maggiori. Con il fotografo Alfred Stieglitz fonda nel 1902 il gruppo Photo-Secession, al quale aderiranno, tra gli altri, Clarence White e Frank Eugene. Apre nel 1905, sempre con Stieglitz, una galleria sulla Quinta Strada, nota come “291”. Per la sua opera in Condé Nast, vi lavorerà dal 1923 al 1938, è considerato tra gli iniziatori della fotografia di moda. Direttore del dipartimento di fotografia al MoMA (Museum of Modern Art) di New York tra la fine degli anni Quaranta e l’inizio degli anni Sessanta del Novecento, ha curato The Family of Man (1955), la mostra più popolare nella storia della fotografia

Ecco svelato il nome del fotografo più ricco del mondo

Ecco chi è il fotografo più ricco del mondo

Il fotografo più ricco del Mondo è un fotografo di moda e non solo: ha fotografato tutti, Barack Obama e Rihanna tra i molti.
Il suo nome è Terry Richardson, 52 Anni, di New York e la sua carriera inizia negli anni ’90.

Famoso sopratutto per il suo stile molto provocatorio e per le sue campagne pubblicitarie a sfondo sessuale censurate; accuse da parte di modelle secondo le quali il fotografo avrebbe abusato della sua posizione per approfittarsi delle giovani.

La sua fotografia lascia sconvolti a volte.
Nonostante ciò, in un anno, tra il 2016 ed il 2017, ha guadagnato 75 milioni di dollari e il suo patrimonio personale è stimato intorno ai
 215 Milioni di dollari, forse grazie anche al padre Bob Richardson, fotografo di moda.

La sua ricchezza non è fondata esclusivamente sulla fotografia ma sul possesso di molte partecipazioni immobiliari: possiede diversi ristoranti a Washington, una squadra di calcio, un suo marchio di vodka, un profumo, una linea di abbigliamento.

Tra i soggetti famosi fotografati da Terry si ricordano: Madonna, Kate Moss, Sharon Stone, Leonardo DiCaprio, Macaulay Culkin, Tom Ford, Britney Spears, Miley Cyrus e Rihanna solo per citarne alcuni.

0 0,00
Go to Top