Tag archive

Monika Bulaj

Monika Bulaj: “Broken Songlines nasce dall’incontro con l’altro”

Broken Songlines di Monika Bulaj

Abbiamo intervistato Monika Bulaj in occasione dell’anteprima del Festival della Fotografia Etica di Lodi che, fino al 27 ottobre, ospita il suo ultimo lavoro “Broken Songlines”. Dedicato alle minoranze religiose – che stanno scomparendo sotto i nostri occhi, privando il mondo della loro preziosa diversità – il progetto è un mosaico che nasce dall’incontro con l’altro, dal dialogo, dal cammino percorso al fianco «delle persone, dei pellegrini, dei nomadi, delle persone che fuggono». Monika Bulaj sarà a Lodi sabato 26 ottobre per la performance teatrale dal titolo “Broken Songlines – Tre Manoscritti” di cui è autrice e interprete (Ridotto Teatro alle Vigne, ore 21) e domenica 27 ottobre per il workshop “Un metodo maieutico” (ore 16) e la visita guidata alla mostra (ore 18).

 

 

 

Monika Bulaj e Letizia Battaglia al Festival della Fotografia Etica

Letizia Battaglia, Palermo, vicino la Chiesa di Santa Chiara. Il gioco dei killer, 1982

Monika Bulaj e Letizia Battaglia sono tra le protagoniste della decima edizione del Festival della Fotografia Etica di Lodi, in scena tutti i weekend fino al 27 ottobre. Di Monika Bulaj si potranno ammirare le immagini di “Broken Songlines”, lavoro inedito dedicato alle minoranze religiose che ha portato la fotoreporter dal Medio Oriente al Caucaso, in Asia e in Africa, nelle zone della Terra dove – sotto ai nostri occhi – la ricchezza della complessità e della diversità sta scomparendo. Di Letizia Battaglia sono in mostra fotografie iconiche che raccontano la città di Palermo, le grandi stragi di mafia, le persone comuni coinvolte in alcuni dei momenti più violenti della nostra Repubblica. Temi diversi per le due fotografe, accomunate però dal fatto di vivere la fotografia come una missione, una scelta di vita, un incontro che implica passione, dedizione e compassione, quest’ultima intesa nel suo significato più alto di empatia, di condivisione dei sentimenti che animano i soggetti fotografati.

Letizia Battaglia: incontro con il pubblico

Oltre a visitare la mostra “Fotografie”, presso lo Spazio Tematico Italia, il pubblico del Festival della Fotografia Etica di Lodi avrà la possibilità di incontrare Letizia Battaglia: domenica 13 ottobre, dalle 17.30 alle 18.30 presso il Ridotto del Teatro alle Vigne, la fotografa parlerà del proprio lavoro e della visione che guida la sua fotografia.
Monika Bulaj: performance e workshop «In questo lavoro cerco di narrare le minoranze, i luoghi nascosti dai media e anche nelle pieghe della storia», racconta Monika Bulaj a proposito di “Broken Songlines”. «Questi luoghi sono le vittime della storia e del silenzio, perché dove accadono grandi eventi, dove ci sono le bombe, dove ci sono i combattimenti, non ci si rende conto che proprio lì sta scomparendo un mondo prezioso. Sono luoghi piccolissimi, lontano dai centri di potere, dove accadono miracoli, dove persone di fedi diverse pregano insieme. Con questo lavoro è come se portassi da un luogo all’altro una lettera, una storia, per mostrare qualcosa che va oltre gli stereotipi. Voglio far capire che la teoria del conflitto di civiltà – cara ai presidenti, ai terroristi, ai banditi – alimenta le guerre. Quindi questo è anche un lavoro contro la guerra, contro la paura che c’è dentro di noi e che viene usata per manipolare le masse». Immagini che smuovono le coscienze, che ci invitano a riflettere sul modo in cui guardiamo all’altro, a scardinare quella paura e quegli stereotipi che a volte ci rendono ciechi (le possiamo ammirare presso l’Ex Chiesa dell’Angelo in via Fanfulla 22). Monika Bulaj, inoltre, sarà presente a Lodi durante l’ultimo weekend del Festival per due appuntamenti imperdibili: sabato 26 ottobre alle ore 21, presso il Ridotto del Teatro alle Vigne, è in programma la performance teatrale dal titolo “Broken Songlines – Tre Manoscritti” di cui la fotografa è autrice e interprete; domenica 27 ottobre, alle ore 16 Monika Bulaj terrà il workshop formativo “Un metodo maieutico” mentre alle ore 18 guiderà una visita alla mostra per raccontare la genesi e la costruzione di questo lavoro.
Info:
www.festivaldellafotografiaetica.it

Letizia Battaglia, Palermo, vicino la Chiesa di Santa Chiara. Il gioco dei killer, 1982
Broken Songlines di Monika Bulaj
Broken Songlines di Monika Bulaj

 

Festival della Fotografia Etica: al via la decima edizione

Broken Songlines di Monika Bulaj

Il Festival di Fotografia Etica di Lodi giunge quest’anno alla decima edizione: molto ricco il programma di mostre, workshop e incontri che si snoderanno nei quattro fine settimana della kermesse, in scena dal 5 al 27 ottobre. Ospiti, nomi importanti della fotografia italiana e internazionale, tra cui Letizia Battaglia che presenta “Fotografie”, esposizione che racconta la città di Palermo, le grandi stragi di mafia, le persone comuni coinvolte in alcuni dei momenti più violenti della nostra Repubblica. Ad affiancarla – nello Spazio Tematico Italia – Massimo Berruti con “Epidemic”, Diana Bagnoli con “Prima Comunione”, Mariano Siletti con “Serra Maggiore” e Marco Valle con “Mare Nostrum”. Protagonista dello Spazio Approfondimento è la fotografa e giornalista polacca Monika Bulaj con la mostra inedita “Broken Songlines”, un viaggio all’interno delle minoranze religiose e di come esse continuino a sopravvivere in alcune zone della terra.

Festival della Fotografia Etica: workshop e incontri

Alle mostre si affiancano i quattro seminari sulla fotografia dal titolo “Dal mito all’icona”, che si svolgeranno ogni sabato dalle 16 alle 17.30, le visite guidate alle mostre in compagnia degli autori, presentazioni di libri e incontri. Segnaliamo, in particolare, la visita guidata alla mostra “Broken Songlines” con Monika Bulaj, protagonista anche di una performance teatrale nell’ultimo fine settimana del festival.

Il programma completo può essere consultato sul sito www.festivaldellafotografiaetica.it

 

AnconaFestival 2018 : al via la sua seconda edizione

Anconafotofestival è alla sua seconda edizione.

L’Associazione fotografica Il Mascherone l’ha ideata e la organizza. Il Comune di Ancona, attraverso l’assessorato alla Cultura, contribuisce economicamente alla sua realizzazione.

La prima edizione, per la sessione primaverile di maggio 2017, ha avuto come tema “confini” e come autori tre grossi nomi del fotogiornalismo: Dario Mitidieri che ha esposto la serie “La Sedia Vuota”, Valerio Bispuri con “Mirada Interior” una rassegna dei suoi reportage più noti e Pietro Masturzo, foto dell’anno WPF 2010, con La Terra Promessa di Goldburt . Valerio Bispuri è tornato anche per la sessione autunnale 2017 con Paco – La Droga dei Poveri, esposta nelle sale della Mole Vanvitelliana.

Anche nel 2018 ci saranno due appuntamenti, a maggio (19.5/17.6) e a ottobre (19-30/10). Il tema di quest’anno è “GENTI/GENTE”. E anche in questa occasione si concentrerà l’attenzione attenzione su autori che mettono al centro del loro lavoro la persona umana. L’ospite principale della sessione estiva sarà Monika Bulaj. Verrà esposto Nur – Appuntamenti Afghani. Monika Bulaj sarà presente ad Ancona nei giorni 1,2,3 giugno per un Workshop e per il suo spettacolo “Dove gli dei si parlano” che verrà fatto la sera del 1° giugno nella sala del Ridotto del teatro delle MUSE.

A fianco della fotografa polacca verrà presentato un autore emergente Simone Francescangeli che esporrà un suo interessante lavoro sui minatori della Bolivia dal titolo “Bolivia…….e la polvere”; verrà presentato un altro fotografo, e un suo importante lavoro sull’Africa, Matteo Guzzini.

Vi aspettiamo il 19 maggio 2018 ore 18.00 per l’inaugurazione del festival e delle mostre fotografiche;
In data 26 maggio 2018 ore 17.00 ci sarà la conferenza di Denis Curti, direttore de ” Il Fotografo” dal titolo ” Story Telling ed empatia. La fotografia che cambia pelle”

Anconafotofestival: programma completo del festival 

Maggio

19 maggio ore 18.00: inaugurazione del Festival e delle mostre fotografiche.
Incontro con Pietro Masturzo e Marco Bottelli.

24 maggio ore 18.00: incontro con Valerio Bispuri, l’autore di Paco e Encerrados.

26 maggio ore 17.00: conferenza di Denis Curti direttore de “Il Fotografo” :  “Story telling ed empatia. La fotografia che cambia la pelle”

26 maggio ore 18.00: incontro con Simone Francescangeli  “Bolivia ……minatori come polvere”

27 maggio ore 15.00: TouCh-ExPOsiTion dedicata a Renzo Tortelli

27 maggio ore 18.00: conferenza /lezione a cura di Giornate di Fotografia “Renzo Tortelli e la fotografia marchigiana negli anni ‘50”. Relatori: Claudio Marcozzi; Annalina Tortelli; Simona Guerra,

Giugno

1 giugno ore 18.00: incontro con Monika Bulaj;  presentazione della mostra – Nur Appunti Afghani 

1 giugno ore 21. 15: Ridotto del Teatro delle Muse. Performing reportage di Monika Bulaj ” Dove gli dei si parlano” 

2 giugno ore 18.00: incontro con Matteo Guzzini  

8 giugno ore 15.00: presentazione degli autori selezionati per il “Goworld Contest” 

10 giugno ore 18.00: proclamazione dei vincitori del “Goworld Contest”  

13 giugno, alle 18.00: incontro con Uliano Lucas per la presentazione del libro IL PORTO con foto di Mario Dondero fatte nel porto di Genova

13 giugno ore 21.15: Ridotto del Teatro delle Muse – Concerto dedicato a Mario Dondero. Daniele Dibonaventura presenta il disco “Garofani Rossi”

16 giugno ore 18.00: incontro con Livio Senigalliesi – Presentazione del libro “Memories of a war reporter”

17 giugno ore 10.00: lettura portfolio a cura dello staff di Leica Akademie-Italia 

17 giugno ore 18.00: chiusura del festival 

AnconaFestival al nastro di partenza: si parte il 17 maggio

AnconaFestival al nastro di partenza: il via fissato al 17 maggio

AnconaFestival è alla sua seconda edizione. L’Associazione fotografica Il Mascherone l’ha ideata e la organizza. Il Comune di Ancona, attraverso l’assessorato alla Cultura, contribuisce economicamente alla sua realizzazione.

La prima edizione, per la sessione primaverile di maggio 2017, ha avuto come tema “confini” e come autori tre grossi nomi del fotogiornalismo: Dario Mitidieri che ha esposto la serie “La sedia vuota”, Valerio Bispuri con “Mirada Interior” una rassegna dei suoi reportage più noti e Pietro Masturzo, foto dell’anno WPF 2010, con “La Terra promessa dei Goldburt”

Anche nel 2018 ci saranno due appuntamenti, a maggio (19.5/17.6) e a ottobre (19-30/10).
Il tema di quest’anno è “Genti/Gente“. E anche in questa occasione concentreremo la nostra attenzione su autori che mettono al centro del loro lavoro la persona umana. L’ospite principale della sessione estiva sarà Monika Bulaj. Esporremo Nur-Appuntamenti Afghani. Monika Bulaj sarà presente ad Ancona nei giorni 1,2,3 giugno per un Workshop e per il suo spettacolo “Dove gli dei si parlano” che verrà fatto la sera del 1° giugno nella sala del Ridotto del teatro delle MUSE.
A fianco della fotografa polacca presenteremo un autore emergente Simone Francescangeli che esporrà un suo interessante lavoro sui minatori della Bolivia dal titolo “Bolivia… e la polvere

Presenteremo un altro fotografo, e un suo importante lavoro sull’Africa, Matteo Guzzini.
Ospiti graditissimi, amici del festival, Valerio Bispuri, Pietro Masturzo, Marco Bottelli e Livio Senigalliesi. I primi due torneranno per presentare in due serate, nel bellissimo auditorium della Polveriera Castelfidardo nel Parco Cittadino del Cardeto di Ancona, i loro lavori più recenti. Valerio Bispuri terrà un workshop nei gg 25/26/27 maggio

La sessione autunnale presenterà il lavoro di un fotografo marchigiano Claudio Colotti “MAI + – Il sisma del centro Italia – Volti e macerie”. Un reportage nelle aree del terremoto nel periodo immediatamente seguente la scossa sismica del 30 ottobre 2016.

Sabato a Milano parte Fujifilm X-Vision Tour

Un’occasione emozionante per scoprire le tecnologie X-Series

Sabato 24 giugno Fujifilm mette a fuoco la fotografia con l’X-Vision Tour, il nuovo roadshow di cultura fotografica in cui si potranno incontrare grandi autori e affermati professionisti. “Dalle 9.30 alle 21.00 presso il M.A.C. p.za Piazza Tito Lucrezio Caro, 1 a Milano sarà possibile vivere un’esperienza unica  per un’intera giornata, per spaziare all’interno dei diversi ambiti fotografici: reportage, street, naturalistica, moda, paesaggio – spiega Guglielmo Allogisi, Electronic Imaging BD General Manager di ‎Fujifilm Italia Spa.

è un evento gratuito, aperto al pubblico, che coinvolgerà i suoi partecipanti con mostre, seminari, workshop, incontri tecnici, touch&try della Serie X. Nella tappa meneghina del tour ci saranno i racconti fotografici di Monika Bulaj, Gianluca Colla, Francesco Comello, Alessandro Penso, Marco Urso, le riflessioni sulla street photography con Lorenzo Fasola, Giorgio Galimberti e Giuseppe Pons. Si potranno ottenere consigli e suggerimenti dall’X-Photographer Alberto Buzzanca e si prenderà confidenza con il sistema medio formato GFX50S approfondendo il workflow dallo scatto alla postproduzione per arrivare ad un’immagine finale professionale, assieme a Stefano Poletti. Tutto ciò sarà ulteriormente impreziosito da quattro progetti autoriali in mostra: il contributo tra arte e fotografia “Frammenti” di Sara Lando; il lavoro di reportage, vincitore del World Press Photo 2017, “L’isola della salvezza” di Francesco Comello; “Ucraina. Donbass, una terra al confine dove la pace non arriva” di Paolo Siccardi e “Nagorno-Karabakh, la pace può attendere” di Roberto Travan.

Fotocamere in prova per i partecipanti

Non mancherà il Touch&Try della Serie X. Si potranno provare le Compact System Camera X-Pro2, X-T2, X-T20, X-A3, X-A10, la linea di obiettivi XF e la compatta evoluta X100F. Lo staff Fujifilm sarà disponibile per far conoscere le caratteristiche del sistema X, dando consigli sulle migliori modalità di utilizzo.

Per maggiori informazioni sull’evento e per accreditarsi, clicca qui.

[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’fujifilm’ unit=’list’]

 

Al via Urban Photo Awards in collaborazione con Sprea Fotografia

Oggi si aprono le iscrizioni al concorso fotografico Urban Photo Awards, promosso dall’associazione culturale dotART di Trieste in collaborazione con Photographers.it e con la media partnership di Sprea Fotografia.
Giunto all’ottava edizione, URBAN vede ogni anno migliaia di foto in gara e centinaia di partecipanti da tutto il mondo. È un contest di respiro internazionale in continua crescita, uno dei pochi a “varcare i confini” del web offrendo ai fotografi una reale visibilità attraverso decine di mostre fotografiche itineranti in giro per il mondo. Nel 2016, URBAN ha allestito 32 mostre per quasi 700 foto esposte. Alla base di tutto, c’è sempre la ricerca del talento e della qualità.
Le foto saranno valutate da una prestigiosa giuria composta da Maurizio Galimberti (Presidente della Giuria, fotografo e artista di fama internazionale celebre per i suoi mosaici realizzati con la Polaroid), Monika Bulaj (fotografa, reporter e documentarista), Denis Curti (direttore artistico della Casa dei Tre Oci di Venezia e della nostra rivista Il Fotografo) e molti altri.

Maurizio Galimberti è Il presidente della giuria di Urban 2017

In qualità di presidente della giuria, Maurizio Galimberti sceglierà il vincitore assoluto del concorso fotografico e lo premierà a fine ottobre nel corso di Trieste Photo Days 2017, festival fotografico internazionale promosso proprio da dotART. Il montepremi totale è di oltre 4.000 €, di cui 1.300 riservati al vincitore assoluto.

Urban 2017 si divide in due sezioni incentrate sulla fotografia urbana: un tema che esplora la contemporaneità attraverso tutte le forme di fotografia ambientate nel tessuto cittadino. Denominatore comune è la Città, l’ambiente urbano e l’umanità che lo popola. La prima sezione è dedicata alle “Foto a tema” (con 7 aree tematiche: Street Photography, Architecture, Social City, Urban Art, Transport, Green Life, Visions), la seconda ai “Projects & Portfolios”, nella quale i fotografi potranno presentare sequenze di immagini che condividano un elemento comune (progetti, fotoreportage), e vere e proprie “storie” narrate attraverso le fotografie. Partecipare è semplice, basta seguire le indicazione proposte sul form.
Per maggiori informazioni: www.urbanphotoawards.com

[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’street photo’ unit=’list’]

0 0,00
Go to Top