Tag archive

portfolio italia

Continua Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX la rassegna annuale ideata dalla FIAF

Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX

Prosegue “Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX”, la prestigiosa rassegna annuale ideata nel 2004 dalla FIAF.

Sabato 15 e domenica 16 settembre Portfolio Italia farà tappa a Savignano sul Rubicone, in provincia di Forlì-Cesena, con il “27° Premio SI Fest Portfolio”, rassegna appartenente alla più ampia manifestazione “27° SI Fest Savignano Immagini Festival”.

Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX: le iniziative 

Tantissime le iniziative e le mostre fotografiche in programma. Tra gli autori che espongono quest’anno Emanuele Camerini con “Beginner’s Luck”, Giulia Mangione con “Halfway Mountain”, Špela Volčič con “Et Fiat Lux”, Andrea e Magda con “Rawabi. Birth of a utopia”, Filippo Venturi con “Korean Dream”, Francesco Levy con “Azimuth of Celestial Bodies”, Paolo Ciriegia con “125”, Piergiorgio Casotti e Emanuele Brutti con “INDEX G – discontinuità tra sistemi spaziali umani adiacenti”, Lucie Khahoutian con “All This Darkness Around Me I Feel Less Alone”, Ina Lounguine con “The Price of a Black Life in America”, Max Pinckers con “Margins of Excess”, Carolyn Drake con “Internat”, Murray Ballard con “The Prospect of Immortality. An Investigation of Cryonics” e Richard Renaldi con “I Want Your Love”.

Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX: lettura portfolio

Per questa tappa sono previste due diverse tipologie di lettura portfolio:

  • REGULAR REVIEW, della durata di 30 minuti, si terrà in Piazza Borghesi. Dai portfolio che si distingueranno durante le Regular Review verrà decretato il vincitore del Premio Portfolio SI FEST 18 ‘Lanfranco Colombo’ che verrà inserito nel programma ufficiale della prossima edizione di SI FEST e potrà accedere come finalista al Premio “Portfolio Italia – Gran Premio Lumix”. I lettori saranno: Raphaële Bertho, Leonello Bertolucci, Francis Jolly, Christophe Laloi, Fulvio Merlak, Giuseppe Oliverio, Lina Pallotta, Fiorenza Pinna, Petra Stavast, Lisa Stein, Raffaele Vertaldi.
  • SPECIAL REVIEW: Le Special Review, letture di 60 minuti, sono in programma nelle sale della Biblioteca comunale di Savignano in corso Vendemini 67. Non è previsto l’accesso del pubblico. I lettori saranno Tim Clark, Eva Maria Kunz, redazione RVM Magazine, Giulia Ticozzi, Denise Wolff.

L’Autore vincitore del “Portfolio Italia 2018 – Gran Premio Lumix” riceverà, quale riconoscimento finalizzato al prosieguo della sua attività fotografica, 1.500,00 €. Gli Autori degli altri due portfolio, giudicati ex aequo, riceveranno (per le stesse finalità) 500,00 € cadauno.

Dopo la 7a tappa di Savignano sul Rubicone gli ultimi due incontri di Portfolio Italia si succederanno con il seguente calendario:

  • 19° FotoConfronti”, 19° FotoConfronti – Bibbiena (AR), 22/09–23/09
  • 3° Portfolio sul Po”, 34° Ottobre Fotografia – Torino, 06/10–07/10

Per ulteriori informazioni:

www.fiaf.net/portfolioitalia

www.sifest.it

FIAF: annunciata la quindicesima edizione di “Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX”

FIAF: “Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX”

La FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, associazione senza fini di lucro che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia su tutto il territorio nazionale, annuncia la 15a edizione di “Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX”, l’unico circuito italiano che riunisce le più importanti manifestazioni nazionali caratterizzate da incontri di lettura di portfolio e che offre a tutti gli appassionati di fotografia un’importante occasione di confronto e di crescita.

La 1a tappa della manifestazione, il “18° Spazio Portfolio”, si è svolta nelle giornate di venerdì 11 e sabato 12 a Cortona (AR) e ha visto come progetto vincitore “Lessico famigliare” di Federica Zucchini; secondo premio per “Futopia Emilia” di Francesca Artoni.

“Lessico famigliare”, portfolio composto da 15 immagini in bianco e nero realizzate fra il 2013 e il 2017, è stato premiato con la seguente motivazione “Attraverso una poetica emozionale e metafisica racconta con affettuosa intimità momenti della quotidiana esistenza dei propri figli, trasfigurandola con immagini dal denso significato simbolico“.

“Futopia Emilia”, portfolio composto da 9 immagini a colori realizzate nel 2018, è stato invece premiato con la seguente motivazione: “Quando nel fotografo il sentimento di appartenenza a una terra matura in una identità consapevole, può accadere che il proprio immaginario creativo lo conduca all’ideazione d’immagini che rappresentano il proprio sentito con le nuove relazioni simboliche di un Realismo magico”.

Dopo la 1a tappa di Cortona, Portfolio Italia procederà secondo il seguente calendario:

“15° FotoArte in Portfolio”, 15° FotoArte – Taranto, 26/05–27/05

“9° Portfolio dello Strega”, 9° FacePhotoNews – Sassoferrato (AN), 30/06–01/07

“12° Portfolio al mare”, 12° Festival Una Penisola di Luce – Sestri Levante (GE), 14/07–15/07

“17° Portfolio dell’Ariosto”, 19° Garfagnana Fotografia – Castelnuovo di Garfagnana (LU), 04/08–05/08

“11° Portfolio Jonico”, 16° Festival Corigliano Calabro Fotografia – Corigliano Calabro (CS), 25/08–26/08

“27° Premio SI Fest Portfolio”, 27° SI Fest Savignano Immagini Festival – Savignano sul Rubicone (FC), 15/09–16/09

“19° FotoConfronti”, 19° FotoConfronti – Bibbiena (AR), 22/09–23/09

“3° Portfolio sul Po”, 34° Ottobre Fotografia – Torino, 06/10–07/10

Tutti i diciotto portfolio premiati nel corso del circuito saranno esposti a Bibbiena (AR) presso il CIFA – Centro Italiano della Fotografia d’Autore (Via delle Monache, 2), la cui mostra sarà inaugurata sabato 24 novembre 2018.
Gli Autori dei portfolio premiati saranno inoltre invitati a partecipare al Galà di chiusura della manifestazione che si terrà lo stesso giorno (24 novembre 2018) nell’ottocentesco Teatro Dovizi di Bibbiena, sito in Via Rosa Scoti Franceschi 21. Nel corso della cerimonia saranno resi noti i tre portfolio finalisti e, successivamente, sarà proclamato il vincitore dell’edizione 2018. L’Autore riceverà quale riconoscimento finalizzato al prosieguo della sua attività fotografica 1.500,00€. Gli Autori degli altri due portfolio, giudicati ex aequo, riceveranno 500,00€ cadauno.

Il portfolio vincitore sarà esposto nell’ambito di tutte le manifestazioni aderenti all’edizione 2019 del Circuito. Gli altri due portfolio, secondi classificati ex aequo, potranno essere esposti nelle Gallerie FIAF. I portfolio cui saranno assegnati i primi premi nelle otto manifestazioni saranno pubblicati sulla rivista “Fotoit”. La partecipazione a “Portfolio Italia – LUMIX-PANASONIC” è gratuita.

Per il 2018 si è avviata una partnership tra FIAF e il marchio LUMIX-PANASONIC, distribuito da FOWA, che vede il celebre brand fotografico come sponsor unico della manifestazione.

Il successo di “Portfolio Italia” è il frutto di anni di impegno organizzativo da parte della FIAF, e nello specifico del coordinatore Fulvio Merlak, degli organizzatori delle varie tappe e della importante collaborazione con FOWA che mette a disposizione prestigiosi riconoscimenti per i primi vincitori di ogni tappa. Ci aspettiamo che anche quest’anno tutti i fotografi e gli aspiranti tali presentino lavori innovativi e originali, offrendo così il proprio prezioso contributo a quella che è la fotografia italiana contemporanea. Da parte nostra, possiamo dire che metteremo a disposizione personaggi qualificati e i più grandi esperti di fotografia per aiutare tutti i partecipanti ad estrapolare il meglio dai propri lavori.” Ha commentato Roberto Rossi, Presidente della Federazione

Per conoscere meglio la manifestazione: www.fiaf.net/portfolioitalia

Per leggere il regolamento completo: www.fiaf.net/portfolioitalia/regolamento-2/

Fino al 5 febbraio un mostra “Portfolio Italia 2016”

Fino a domenica 5 febbraio 2017 è possibile visitare la mostra “Portfolio Italia” esposta al CIFA di Bibbiena. In esposizione, oltre ai progetti finalisti di tutte le dieci tappe, il portfolio del vincitore Graziano Panfili “Di padre in figlio, “L’isola della salvezza” di Francesco Comello e “Chapiteau” di Teresa ViscegliaAlessandro Fruzzetti - Memoria a breve termine . la mostra è organizzata da  FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, associazione senza fini di lucro che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia amatoriale su tutto il territorio nazionale, ricorda che è possibile visitare. Il portfolio “Di padre in figlio” sarà esposto nell’ambito di tutte le manifestazioni aderenti alla successiva edizione 2017 del Circuito Portfolio Italia. L’autore riceverà in premio una macchina fotografica Hasselblad del valore di 15.000 euro. Graziano Panfili - Di padre in figlioParticolare successo ha avuto questa edizione, alla quale hanno partecipato 616 Autori (71 in più rispetto al 2015) con 767 Portfolio. Sono state effettuate complessivamente 1.988 letture da 75 Lettori differenti (per un totale di 108 partecipazioni ai tavoli). Globalmente sono state fatte 663 ore di lettura e sono stati premiati 20 autori provenienti da 13 regioni differenti. Durante le 13 edizioni hanno aderito a “Portfolio Italia” 115 Festival e hanno altresì partecipato complessivamente 8.500 Autori con 10.512 Portfolio. In questi tredici anni sono state effettuate 22.898 Letture da parte di 356 Lettori differenti (per un totale di 1.072 partecipazioni ai tavoli) e globalmente sono state fatte più di 7.890 ore di lettura.

La mostra Portfolio Italia 2016 si svolge presso CIFA- Centro Italiano della Fotografia d’autore, Via delle Monache 2, Bibbiena (Arezzo) con orario  da martedì a sabato 9.30/12.30 e 15.30/18.30domenica 10.00/12.30.

[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’fotografia contemporanea’ unit=’list’]

Il 26 novembre la premiazione di “Portfolio Italia 2016 – Gran Premio Hasselblad”

LA FIAF ANNUNCIA LA CERIMONIA DI PROCLAMAZIONE DI “PORTFOLIO ITALIA 2016 – GRAN PREMIO HASSELBLAD”

Nel corso dell’evento verrà proclamato il vincitore di Portfolio Italia 2016 che riceverà in premio una prestigiosa fotocamera Hasselblad del valore di 15.000 euro e un biglietto per andare a ritirarla direttamente nella sede dell’azienda in Svezia

A questa edizione hanno partecipato più di 610 Autori con 767 Portfolio

Sabato 26 novembre – CIFA, Via delle Monache 2, Bibbiena (Arezzo)


La FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, associazione senza fini di lucro che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia amatoriale su tutto il territorio nazionale, annuncia la cerimonia di proclamazione della tredicesima edizione di “Portfolio Italia 2016 – Gran Premio Hasselblad” che si terrà sabato 26 novembre 2016 alle ore 18.00 presso la sede del CIFA – Centro Italiano della Fotografia d’Autore di Bibbiena, in Via delle Monache 2.

Portfolio Italia, ideata nel 2004, è l’unica rassegna itinerante a livello mondiale che tocca le più importanti manifestazioni nazionali di fotografia caratterizzate da incontri di lettura di portfolio. La manifestazione è occasione per fotografi professionisti e non di esporre i propri portfolio durante le 10 tappe che si susseguono ogni anno in tutta Italia da Nord a Sud e durante le quali è possibile partecipare anche ad esclusivi workshop, seminari, seguire autori di rilevanza nazionale e internazionale e ammirare mostre.

Particolare successo ha avuto questa edizione, alla quale hanno partecipato 616 Autori (71 in più rispetto al 2015) con 767 Portfolio. Sono state effettuate complessivamente 1.988 letture da 75 Lettori differenti (per un totale di 108 partecipazioni ai tavoli). Globalmente sono state fatte 663 ore di lettura e sono stati premiati 20 Autori provenienti da 13 regioni differenti. Durante le 13 edizioni hanno aderito a “Portfolio Italia” 115 Festival e hanno altresì partecipato complessivamente 8.500 Autori con 10.512 Portfolio. In questi tredici anni sono state effettuate 22.898 Letture da parte di 356 Lettori differenti (per un totale di 1.072 partecipazioni ai tavoli) e globalmente sono state fatte più di 7.890 ore di lettura.

A conclusione dei dieci incontri di Portfolio Italia, che si sono svolti da maggio a ottobre 2016, verrà inaugurata la mostra con i venti portfolio finalisti (due per ogni singola tappa) e, nella stessa giornata, verrà anche proclamato il Vincitore dell’edizione 2016. La mostra rimarrà poi aperta al pubblico fino a domenica 12 febbraio 2017.

Prima della proclamazione, alle ore 16.00, presso il CIFA si terrà l’incontro dal titolo “LA SELEZIONE FINALE: verifica di un anno di portfolio” con Giovanna Calvenzi e Francesco Radino, componenti della commissione selezionatrice.

Di seguito i venti finalisti delle dieci tappe, tra i quali si cela il vincitore di Portfolio Italia 2016:

Tappa 16° Spazio Portfolio: Alessandro FRUZZETTI con “Memoria a breve termine” e Nazzareno BERTON e Sergio CARLESSO con “RE (nel set della Natura)”
Tappa 13° FotoArte in Portfolio: Giuseppe TORCASIO con “Post.it” e Sara MASELLA con “Articolo 27”
Tappa 7° Portfolio dello Strega: Giulio BREGA con “Habana vieja” e Simona BERTARELLI con “Invase”
Tappa 10° Portfolio al mare: Matteo SIGNANINI con “Via Rebocco” e Maurizio FANTONE  “The Vanity Fair”
Tappa 9° Portfolio Jonico: Paolo PISANI con “Marco” e Roberta BASILE con “Noi vivi”
Tappa 15° Portfolio dell’Ariosto: Gabriele DUCHI con “Working Holiday Visa” e Sara MUSOLINO con “Ami(t)anto”
Tappa 14° Portfolio Trieste: Giancarlo RUPOLO con “Presenze di non presenze” e Giulio BONIVENTO con “Cerro Rico de Potosi”
Tappa 25° Premio SI Fest: Graziano PANFILI con “Di padre in figlio” e Silvano BACCIARDI con “1:1”
Tappa 17° FotoConfronti: Teresa VISCEGLIA con “Chapiteau” e Valentina RUGGIERO con “Sacra bellezza”
Tappa 5° Premio AVIS Rosignano: Francesco COMELLO con “L’isola della salvezza” e Luigi GRASSI con “Il mondo che non vedo”

Grazie alla partnership tra FIAF e Fowa, che ha visto Hasselblad come sponsor unico della manifestazione, il vincitore finale del Circuito, nominato “Hasselblad Ambassador”, riceve in premio una macchina fotografica Hasselblad del valore di 15.000 euro, nonché il viaggio e il soggiorno per due persone a Göteborg (Svezia) per andare a ritirarla direttamente nella sede dell’Azienda. Tutti i 10 finalisti delle tappe vincono inoltre la partecipazione al “Workshop Masterclass Hasselblad” comprensivo di soggiorno di una settimana presso il CIFA di Bibbiena.

“Come ogni anno, anche questa tredicesima edizione ha riscosso un grandissimo successo e ci ha permesso di far conoscere ancora di più la manifestazione; man mano che la sua notorietà cresce, aumenta anche la nostra soddisfazione nel vedere sempre più partecipazioni e adesioni – ha commentato Fulvio Merlak, Presidente d’Onore della FIAF e Direttore del Dipartimento Manifestazioni – Con Portfolio Italia abbiamo viaggiato da Nord a Sud alla ricerca di tutti quei fotografi desiderosi di mettersi in gioco e di far conoscere al mondo i propri portfolio. Dai lavori più sofisticati a quelli più semplici, dai portfolio in bianco e nero a quelli a colori, seppur così diversi, tutti sono accumunati dalla stessa caratteristica, quella di essere progetti di persone che hanno ancora il coraggio di credere nella propria passione e che non hanno paura a mostrare le proprie fotografie, rivelando a volte un po’ anche se stessi…”

Per maggiori informazioni su Portfolio Italia: www.fiaf.net/portfolioitalia

Al via la 7° tappa di Portfolio Italia “14° Portfolio Trieste” – Trieste, 27-28 agosto 2016

Ilaria Abbiento - Corrispondenze 20
Prosegue “Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad”, la prestigiosa rassegna annuale ideata nel 2004 dalla FIAF (www.fiaf.net), la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, che riunisce le più importanti manifestazioni nazionali caratterizzate da incontri di lettura di PortfolioIl 27 e il 28 agosto Portfolio Italia farà tappa a Trieste con il “14° Portfolio Trieste”, rassegna che fa parte della più ampia manifestazione “14° TriestePhotoFestival” che si tiene nel capoluogo giuliano dal 26 al 28 agosto 2016.FIAF logo
 
La lettura dei Portfolio si svolgerà nei giorni 27 e 28 agosto nella Sala Multifunzionale “Piccola Fenice” di Via San Francesco 5 a Trieste. Gli esperti che avranno la funzione di lettori sono: Orietta Bay (Docente di Genova), Silvano Bicocchi (Docente di Nonantola, in provincia di Modena), Paolo Cartagine (Docente di Trieste), MariaTeresa Cerretelli (Photoeditor di Milano), Tullio Fragiacomo(Docente di Trieste), Lorella Klun (Fotografa di Trieste), Fulvio Merlak (Docente di Trieste), Sara Munari (Fotografa di Lecco), Mario Peliti (Editore di Roma) e Augusto Pieroni (Docente di Roma).
Oltre agli incontri di lettura portfolio, il Festival “14° TriestePhotoFestival” presenta un ricco programma culturale con mostre, eventi, workshop, presentazioni di libri e conferenze che si svolgeranno a Trieste dal 26 al 28 agosto. Tra gli altri autori esporranno: Francesco Cito, Sara Munari, Ilaria Abbiento, Gianluca Abblasio, Lorenzo Zoppolato, Aleksej Myakishev, Giuseppe, Carlo, Wanda e Marion WULZ.

Grazie alla partnership tra FIAF e Fowa, che vede Hasselblad come sponsor unico di Portfolio Italia 2016, numerosi saranno i premi in palio per i vincitori.

Proclamati i vincitori della tappa di Taranto di Portfolio Italia: Giuseppe Torcasio e Sara Masella

FIAF annuncia i vincitori del 13° FotoArte in Portfolio, seconda tappa del

Circuito FIAF “Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad”:

Giuseppe Torcasio con “Post.it” e

Sara Masella con “Articolo 27”


I lavori dei vincitori, assieme a quelli che saranno premiati in tutte le dieci tappe di Portfolio Italia, saranno esposti al CIFA in una grande mostra che sarà inaugurata il giorno 26 Novembre e concorreranno al premio finale di vincitore di PORTFOLIO ITALIA 2016

FIAF (www.fiaf.net), la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, annuncia i vincitori del 13° FotoArte in Portfolio, seconda delle dieci tappe di Portfolio Italia 2016 – Gran Premio Hasselblad, che si è tenuta a Taranto lo scorso 28 e 29 maggio, durante il weekend di apertura della più ampia manifestazione “FotoArte”, il “festival diffuso” della fotografia ideato dal circolo fotografico “Il Castello” e che si svolge ogni anno in Puglia tra le provincie di Taranto, Brindisi e Lecce (28 maggio – 25 giugno).

Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento sono stati i fotografi Giuseppe Torcasio, 1° classificato con il progetto “Post.it” e Sara Masella, 2° classificata con il lavoro “Articolo 27”.


“Post.it” di Giuseppe Torcasio, fotografo lametino che ama raccontare nei suoi lavori la quotidianità che ci circonda ponendoci di fronte ad una regione dello spazio reale e concreta, si compone di una serie di fotografie di volti, gesti, azioni che si svolgono tutte in alcuni uffici postali del sud Italia. L’Autore ne è spettatore ma diviene al tempo stesso parte integrante della scena.
L’ufficio postale perde forma, da struttura si trasforma in fenomeno sociale che, nell’epoca dell’informatizzazione, preserva la presenza di un gruppo di persone maggiormente costituito da pensionati, extra comunitari, operai, casalinghe, gente semplice che continua ad animare questi luoghi svolgendo quelle operazioni che sempre più spesso si è abituati a compiere comodamente da un computer o da uno smartphone. L’ufficio postale ci appare quasi come una scatola che custodisce l’autenticità di alcuni gesti che sembrano appartenere a tempi passati.

Il lavoro di Giuseppe Torcasio è stato premiato per la completezza della sua indagine, la naturalezza dell’incontro e la semplicità dell’approccio, che rilevano che il luogo “ufficio postale” è anche un punto d’incontro di esperienze diverse eppur capaci di rivelare sia la quotidianità dei bisogni che il mantenimento di nuove e vecchie abitudini. Ritorna l’indagine fotografica al nostro modo di guardare al sociale carattere degli Italiani. Ritorna lo sguardo di Zavattini, Berengo Gardin e Crocenzi. Ancor quando l’Autore sviluppi la propria narrazione optando per un bianconero d’;antica maniera, utilizza però la novità tecnologica di uno smartphone che gli consente nuove modalità per incontrare in forma originale sia i protagonisti che il loro mondo.


“Articolo 27” di Sara Masella, tarantina, classe ’80 con una grande passione per la fotografia che vive come mezzo per esprimere il proprio vissuto, condividere un’emozione, fermare il tempo per una frazione di secondo per poi farlo vivere per sempre, è un progetto fotografico che illustra alcuni dei principali diritti dei bambini enunciati nella Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia (1989). Il titolo del lavoro richiama l’articolo relativo al Diritto al Sostentamento che, nel progetto fotografico, viene utilizzato come filo conduttore per descrivere, con immagini, tutti gli altri diritti enunciati nel testo della Convenzione. L’Autrice, mamma di due bambini, ha voluto così esorcizzare l’ansia perenne dei genitori di far mangiare i propri figli, raffigurando, attraverso l’utilizzo simbolico del cibo, alcuni diritti fondamentali dei bambini, tanto importanti quanto il diritto alla nutrizione.
In tal senso, utilizzando i suggerimenti e le intuizioni dei bambini medesimi ha scritto, nell’innocenza del bianco, le attese che giungono dai nostri bambini. La sequenza rende visibili, attraverso selezionati e correttissimi segnali, l’urgenza di un approccio ai diritti e ai doveri che vengono riconosciuti come tali attraverso una visione apparentemente infantile ma metaforicamente adulta. La giuria apprezza in particolar modo la scelta linguistica perseguita con tenacia dall’Autrice, motivata dal fatto che il lavoro è stato progettato pensando ai bambini, protagonisti ma anche destinatari come fruitori delle immagini realizzate, rese stimolanti per la loro fervida fantasia attraverso il colore, l’essenzialità e la semplicità, come deve essere per ogni norma.

Una menzione speciale è stata assegnata a Ulderico Tramacere per il lavoro “Cellophane” con la seguente motivazione: “Compagni di ogni profugo nel Mediterraneo e nel tempo degli uomini, si svelano strumenti ed elementi paradossali come l’industriale cellophane, il quale manifesta la disponibilità a diventare un tempio, una casa, una custodia, un riparo, un rifugio. La felice individuazione di un centro di interesse giornalistico consente al nostro autore di svolgere un racconto visivo lontano dalle rituali rappresentazioni, eppur disponibile alle scoperte e alle novità.
Buona la resa drammatica degli avvenimenti di cui conserva il dinamismo di un percorso fatto di speranza. La giuria accorda all’apprezzato lavoro la presente menzione ritenendo che il lavoro abbisogni di una sua completezza della quale è sicura e, in tal senso, confida”.

0 0,00
Go to Top