Tag archive

premio - page 2

Fujifilm premiata dall’EISA 2016 per X-Pro2 e XF100-400mm

Fujifilm riceve due riconoscimenti EISA Award 2016 per FUJIFILM X-Pro2 e FUJINON XF100-400mmF4.5-5.6 R LM OIS WReuropean-compact-system-zoom-lens-2016-2017-fujinon-xf100-400mm-f4-5-5-6-r-lm-ois-wr

FUJIFILM Corporation (Presidente: Kenji Sukeno) è orgogliosa di annunciare che la fotocamera digitale FUJIFILM X-Pro2 e l’obiettivo FUJINON XF100-400mmF4.5-5.6 R LM OIS WR, sono stati premiati dai giudici del prestigioso premio EISA 2016 (European Imaging and Sound Association)

Le fotocamere Fujifilm Serie X hanno costantemente trionfato ai premi EISA negli ultimi 5 anni: dapprima è stata premiata FUJIFILM X100 nel 2011, nel 2012 FUJIFILM X-Pro1, nel 2013 FUJIFILM X100S, nel 2014 FUJIFILM X-T1 e l’obiettivo FUJINON XF56mmF1.2 R, nel 2015 FUJIFILM X-T10 e l’obiettivo FUJINON XF16-55mm R LM WR”.

European Professional Compact System Camera 2016-2017 – FUJIFILM X-Pro2
Fujifilm X-Pro2 è la fotocamera che ogni documentarista e fotografo di reportage e street vorrebbe nel suo corredo. Con il nuovo sensore X-Trans CMOS III da 24,3 milioni di pixel, X-Pro2 offre immagini incredibilmente dettagliate che possono essere ulteriormente rafforzate con la funzione Simulazione Pellicola di Fujifilm. L’originale mirino ibrido combina un mirino elettronico con un mirino ottico dotato di telemetro elettronico, mentre il corpo tropicalizzato consente la ripresa in qualsiasi condizione ambientale. Da non sottovalutare la velocità operativa di Fujifilm X-Pro2, capace di una raffica da 8 fps e di raggiungere 1/32.000 di secondo con l’otturatore elettronico.19_x-pro2_bk_frontleft_18mm

European Professional Compact System Zoom Lens 2016-2017 – FUJINON XF100-400mmF4.5-5.6 R LM OIS WR
FUJINON XF100-400mmF4.5-5.6 R LM OIS WR è un eccellente obiettivo zoom super tele che offre una gamma equivalente 150-600mm se usato su fotocamere con sensore APS-C. È un buon complemento per la nuova fotocamera X-T2, dando agli utenti del sistema X accesso alla fotografia di sport e naturalistica. Dotato di tecnologie di alto livello, è fornito di vetro ED, per garantire una straordinaria qualità delle immagini, anche quando l’obiettivo è utilizzato a massima apertura, e di autofocus silenzioso e molto veloce. È un obiettivo molto leggero per la sua categoria, ma al tempo stesso la qualità di costruzione è molto elevata ed è tropicalizzato. Grazie all’efficace stabilizzazione ottica è possibile usarlo anche senza treppiedexf100-400mm_handgrip-r84

Premio Arte Laguna: al via la undicesima edizione

PREMIO ARTE LAGUNA: apre l’undicesima edizione, una delle più ricche di semprelogo_grigio_s


Il Premio Arte Laguna continua a crescere e migliorarsi per riconfermare edizione dopo edizione le caratteristiche di internazionalità, qualità, eterogeneità e questa undicesima edizione, che apre le iscrizioni da oggi, lo dimostra fortemente.
Aumentano il numero di collaborazioni, la peculiarità e diversificazione dei premi e opportunità offerte agli artisti, la varietà dei partner  ̶  europei, asiatici, americani, italiani  ̶  le tecniche e discipline artistiche che possono partecipare al concorso, il numero di opere che saranno presenti alla mostra finale a Venezia.


papillover-business-for-art

Il concorso da l’opportunità di esporre all’Arsenale di Venezia, uno dei luoghi più ambiti dagli artisti e uno spazio di riferimento nel mondo dell’arte contemporanea. La mostra avrà inoltre una doppia sede sempre in laguna grazie alla prosecuzione della sinergia con TIM Future Centre che metterà a disposizione gli spazi adiacenti a Rialto per la visione e interazione con le opere dedicate al digitale.


arsenale_spazio_mostra_exhibition

A selezionare i finalisti che salgono a 125 sarà come sempre una giuria di esperti di calibro internazionale che arrivano da esperienze in musei, fondazioni, mostre importanti e curatele di spessore: Flavio Arensi  (Italia, Critico d’arte); Manuel Borja-Villel (Spagna, Direttore del Museo nazionale Centro de Arte Reina Sofía di Madrid); Tamara Chalabi (Iraq, Presidente e co-fondatrice di Ruya Foundation); Paolo Colombo (Italia, Consulente d’arte per il Museo di Arte Moderna di Istanbul); Suad Garayeva (Azerbaigian, Direttore curatoriale delle mostre e della collezione permanente di YARAT – spazio per le arti contemporanee); Ilaria Gianni (Italia, Curatrice e critica d’arte); Nav Haq (Belgio, Curatore senior al M HKA – Museo di Arte Contemporanea di Anversa); Emanuele Montibeller (Italia, Direttore Artistico Arte Sella in Trentino); Fatos Ustek (Regno Unito, Curatrice indipendente e Scrittrice); Alma Zevi (Italia, Curatrice e Scrittrice). A presiedere la giuria il curatore del Premio Igor Zanti, direttore anche di IED Venezia. Tra i partecipanti arrivati in finale saranno 6 i premiati con 7mila euro ciascuno per un montepremi totale di 42mila euro.


theartdepartment-artist-in-residence

Al concorso possono partecipare artisti da tutto il mondo senza alcuna limitazione o tema, l’obiettivo è quello di raccogliere e mappare l’espressività contemporanea dell’arte negli ambiti di pittura, fotografia, scultura, video arte, performance, arte virtuale, land art a cui si aggiunge quest’anno la grafica digitale, molteplicità che rende assolutamente unico il concorso nel panorama nazionale ed europeo.
L’arte ambientale (land art) per questa undicesima edizione viene supportata da Pentagram Stiftung.

I PREMI
Premi Artist in Residence
Si tratta di un programma di residenze d’arte in Italia e all’estero allo scopo di offrire uno spazio e un tempo dove vivere l’esperienza di una nuova cultura, creare nuove opere e partecipare a nuove attività in un ambiente multiculturale.
Sono 9 quest’anno i partner: San Francisco Art Residency a cui collaborano tre realtà Tech Shop, The Growlery, Pacific Felt Factory; The Art Department in Turchia, GLO’ART in Belgio; Basu Foundation for the Arts a Calcutta, Espronceda a Barcellona; Taipei Artist Village; Serigrafia Artistica Fallani Venezia; Fondazione Berengo di Murano; Fonderia Salvadori Arte di Pistoia.


san-francisco-art-residency

Premi Business for Art
Collaborazioni con le aziende per la creazione di: una nuova collezione di borse e accessori marchiata Deglupta, azienda del veneziano; video promozionali, immagini per campagne pubblicitarie o design per le sedute d’arredo con Rima Sofa & Beds di Pordenone; una nuova interpretazione del prodotto papillon per una limited edition marchiata dall’azienda napoletana Papillover; un video che valorizzi il rapporto arte-tecnologia attraverso una comunicazione unica e creativa con Eurosystem di Treviso; lo sviluppo di un network e l’implementazione di servizi per l’arte con la piattaforma canadese Biafarin.
Ciascuna azienda premierà l’artista selezionato oltre che con una collaborazione anche con un premio in denaro per un totale di 17mila euro.

Premi Artist in Gallery
Realizzazione di 5 mostre in Gallerie d’Arte internazionali comprensive di allestimento, inaugurazione e catalogo presso: Salamatina Gallery a New York; Galerie Isabelle Lesmeister in Germania; Galeria Fernando Santos in Portogallo; ART re.FLEX Gallery a San Pietroburgo; Chelouche Gallery for Contemporary Art a Tel Aviv.

Partecipazioni a Festival e Mostre collettive
Selezione di 12 artisti per la partecipazione ad eventi collettivi in Slovenia presso il Festival Art Stays, a Pechino con gli eventi organizzati da Art Nova 100 e a Venezia con l’Esposizione Internazionale di Sculture e Installazioni – Open.

Le candidature dovranno pervenire entro il 16 novembre 2016.
Maggiori informazioni e bando di concorso sono disponibili su www.premioartelaguna.it

Nikon Photo Contest: al via l’edizione 2016-2017

Nikon annuncia l’edizione 2016-2017 del Nikon Photo Contest, uno dei più grandi concorsi fotografici internazionali, che si presenta quest’anno con alcune importanti novità.
Sono state infatti introdotte due nuove categorie: ‘Nikon 100th Anniversary’, creata per celebrare il centesimo compleanno di Nikon nel 2017, e ‘Next Generation’ (Nuova generazione), dedicata a chi ha meno di 30 anni e pensata per incoraggiare i talenti delle nuove generazioni di fotografi.Nikon-D5-oculare_web
Il Nikon Photo Contest avrà inoltre quest’anno un Lead Judge d’eccellenza: l’inglese Neville Brody, graphic designer e art director di fama mondiale.
In palio numerose reflex tra cui D5 e D810 e premi in denaro.

Nikon Talents: ecco i vincitori dell’edizione 2016!

© Daniele Boffelli

Nital S.p.A. è lieta di annunciare la conclusione della quarta edizione di Nikon Talents, il contest fotografico nato per stimolare la creatività e la passione per la fotografia e per scoprire nuovi talenti fotografici.
Anche questa edizione di Nikon Talents, totalmente rinnovata rispetto alle precedenti, ha riscosso grande successo, facendo registrare numeri interessanti: sono stati infatti più di 3.000 i partecipanti, che hanno inviato 20.568 foto.

© Daniele Boffelli
© Daniele Boffelli

La giuria tecnica, presieduta da Antonio Politano, giornalista e reporter per diverse testate, “talento” di scrittura e fotografia e curatore del Festival della Letteratura di Viaggio, ha esaminato con attenzione le oltre 20.000 foto partecipanti e nelle 5 categorie tematiche ha scelto i seguenti vincitori:
#evergreen: Salvatore Mazzeo con il progetto fotografico ENNA Settimana Santa
#inlove: Daniele Boffelli con il progetto fotografico Love around the world
#details: Bernardo Cesare con il progetto fotografico Guardare con moderazione
#sunnyday: Stefano Proakis con il progetto fotografico Solenatura
#darklight: Matteo Caponi con il progetto fotografico Fuoco e ombre
I vincitori delle 5 categorie tematiche saranno premiati con una Nikon D5500 con obiettivo NIKKOR 18-140mm, reflex con Wi-Fi incorporato e schermo touchscreen ad angolazione variabile.
La giuria tecnica ha inoltre premiato i seguenti vincitori “speciali”:
– il vincitore assoluto tra quelli di ciascuna delle cinque categorie tematiche: Daniele Boffelli, a cui verrà assegnato un buono acquisto del valore di Euro 3.000,00 in prodotti Nikon.
– Best Young: Fiorella Vair con il progetto fotografico My Vision, miglior partecipante di età inferiore ai 30 anni, che riceverà un buono acquisto del valore di Euro 2.000,00 in prodotti Nikon.
– Different: Federico Baronti con il progetto fotografico Fondness, il portfolio ritenuto più originale in termini di interpretazione del tema proposto, che vincerà un buono acquisto del valore di Euro 2.000,00 in prodotti Nikon.

© Fiorella Vair
© Fiorella Vair

Ma non finisce qui!
All’interno di ciascuna delle cinque categorie tematiche proposte sono stati selezionati i vincitori “popolari”, ovvero coloro che hanno ottenuto il maggior numero di voti da parte dei visitatori del sito web www.nikontalents.it, i quali riceveranno un kit Nikon D3300 + 18-55mm, reflex da 24,2 MP potente, leggera e di facile utilizzo:
#evergreen: Salvatore Losa con il progetto fotografico Colori e profumi della natura
#inlove: Roberto Lo Chiatto con il progetto fotografico “LOVE = ANIMALS”
#details: Rocco Lo Chiatto con il progetto fotografico Red Passion – Red Details
#sunnyday: Giuseppina Sabino con il progetto fotografico Sunlight’s art
#darklight: Domenico Tropeano con il progetto fotografico Time

Per la prima volta in Italia la mostra dei Sony World Photography Awards

• Dal 16 settembre al 16 ottobre 2016, Sony espone allo Spazio Tadini di Milano le fotografie vincitrici e finaliste del più grande concorso fotografico al mondo

• È la prima volta che la prestigiosa mostra promossa dalla World Photography Organisation arriva in Italia

• In esposizione, tra gli altri, i 3 italiani vincitori della categoria Professionisti, Marcello Bonfanti (Ritratto), Alberto Alicata (Fotografia in posa) e Francesco Amorosino (Natura Morta), il vincitore del National Award, Christian Massari e la vincitrice della categoria Panorama dello Youth Award, Anais Stupka.STD Sony World photography Award


“La Giuria ha apprezzato all’unanimità il lavoro del Fotografo dell’Anno e il modo in cui fa luce sulla tragica pratica che denuncia.”
Dominique Green, Presidente, Giuria Documentario

Per la prima volta in Italia la mostra del prestigioso Sony World Photography Awards, il più grande concorso fotografico al mondo. Sony porta a Milano, allo Spazio Tadini, la migliore selezione delle opere vincitrici e finaliste dell’edizione 2016 per offrire anche agli italiani amanti della fotografia la possibilità di vedere dal vivo questo campione dell’arte internazionale.

Con l’esposizione di una selezione dei lavori dei vincitori e finalisti delle diverse categorie, tra cui le opere di nove fotografi professionisti italiani, la mostra celebra le immagini più belle dell’edizione 2016 dei Sony World Photography Awards, scattate sia da fotografi professionisti sia da talenti emergenti.

Dal 16 settembre al 16 ottobre 2016 la mostra sarà allo Spazio Tadini di via Jommeli 24, punto di riferimento a Milano per il mondo della cultura, centro di eventi, concerti e mostre d’arte contemporanea, nato nel 2006 fra le mura di quello che fu lo studio di Emilio Tadini, uno dei più amati scrittori e pittori milanesi del Novecento. L’ingresso sarà gratuito per coloro che hanno la tessera dello Spazio, mentre chi non è in possesso potrà acquistare una tessera temporanea della durata di un mese al costo di 2€, per visitare la mostra anche più volte.

Saranno esposte opere di tutti i generi fotografici, dalla fotografia commerciale a quella di viaggio al fotogiornalismo, con una moltitudine di soggetti che spaziano dal ritratto allo sport all’architettura, ognuna selezionata fra le 230.000 fotografie inviate quest’anno da ben 186 Paesi. Lo scorso aprile la mostra dei Sony World Photography Awards 2016 è stata ospitata presso la Somerset House di Londra. Fino a oggi è stata presentata in India, Germania, Cina, Giappone, Australia, Francia, Russia e Stati Uniti.

Si ricorda che sono aperte le iscrizioni per i Sony World Photography Awards del 2017, giunti quest’anno alla loro decima edizione.

Approfondimenti su www.worldphoto.org.

PREMIO ARTE LAGUNA: apre l’undicesima edizione, una delle più ricche di sempre

Il Premio Arte Laguna continua a crescere e migliorarsi per riconfermare edizione dopo edizione le caratteristiche di internazionalità, qualità, eterogeneità e questa undicesima edizione, che apre le iscrizioni da oggi, lo dimostra fortemente.
Aumentano il numero di collaborazioni, la peculiarità e diversificazione dei premi e opportunità offerte agli artisti, la varietà dei partner ̶ europei, asiatici, americani, italiani ̶ le tecniche e discipline artistiche che possono partecipare al concorso, il numero di opere che saranno presenti alla mostra finale a Venezia.url

Il concorso da l’opportunità di esporre all’Arsenale di Venezia, uno dei luoghi più ambiti dagli artisti e uno spazio di riferimento nel mondo dell’arte contemporanea. La mostra avrà inoltre una doppia sede sempre in laguna grazie alla prosecuzione della sinergia con TIM Future Centre che metterà a disposizione gli spazi adiacenti a Rialto per la visione e interazione con le opere dedicate al digitale.

A selezionare i finalisti che salgono a 125 sarà come sempre una giuria di esperti di calibro internazionaleche arrivano da esperienze in musei, fondazioni, mostre importanti e curatele di spessore: Flavio Arensi (Italia, Critico d’arte); Manuel Borja-Villel (Spagna, Direttore del Museo nazionale Centro de Arte Reina Sofía di Madrid); Tamara Chalabi (Iraq, Presidente e co-fondatrice di Ruya Foundation); Paolo Colombo (Italia, Consulente d’arte per il Museo di Arte Moderna di Istanbul); Suad Garayeva (Azerbaigian, Direttore curatoriale delle mostre e della collezione permanente di YARAT – spazio per le arti contemporanee); Ilaria Gianni (Italia, Curatrice e critica d’arte); Nav Haq (Belgio, Curatore senior al M HKA – Museo di Arte Contemporanea di Anversa); Emanuele Montibeller (Italia, Direttore Artistico Arte Sella in Trentino); Fatos Ustek (Regno Unito, Curatrice indipendente e Scrittrice); Alma Zevi (Italia, Curatrice e Scrittrice). A presiedere la giuria il curatore del Premio Igor Zanti, direttore anche di IED Venezia. Tra i partecipanti arrivati in finale saranno 6 i premiati con 7mila euro ciascuno per un montepremi totale di 42mila euro.url2

Al concorso possono partecipare artisti da tutto il mondo senza alcuna limitazione o tema, l’obiettivo è quello di raccogliere e mappare l’espressività contemporanea dell’arte negli ambiti di pittura, fotografia, scultura, video arte, performance, arte virtuale, land art a cui si aggiunge quest’anno la grafica digitale, molteplicità che rende assolutamente unico il concorso nel panorama nazionale ed europeo.
L’arte ambientale (land art) per questa undicesima edizione viene supportata da Pentagram Stiftung.url3

I PREMI
Premi Artist in Residence

Si tratta di un programma di residenze d’arte in Italia e all’estero allo scopo di offrire uno spazio e un tempo dove vivere l’esperienza di una nuova cultura, creare nuove opere e partecipare a nuove attività in un ambiente multiculturale.
Sono 9 quest’anno i partner: San Francisco Art Residency a cui collaborano tre realtà Tech Shop, The Growlery, Pacific Felt Factory; The Art Department in Turchia, GLO’ART in Belgio; Basu Foundation for the Arts a Calcutta, Espronceda a Barcellona; Taipei Artist Village; Serigrafia Artistica Fallani Venezia; Fondazione Berengo di Murano; Fonderia Salvadori Arte di Pistoia.

Premi Business for Art
Collaborazioni con le aziende per la creazione di: una nuova collezione di borse e accessori marchiata Deglupta, azienda del veneziano; video promozionali, immagini per campagne pubblicitarie o design per le sedute d’arredo con Rima Sofa & Beds di Pordenone; una nuova interpretazione del prodotto papillon per una limited edition marchiata dall’azienda napoletana Papillover; un video che valorizzi il rapporto arte-tecnologia attraverso una comunicazione unica e creativa con Eurosystem di Treviso; lo sviluppo di un network e l’implementazione di servizi per l’arte con la piattaforma canadese Biafarin.
Ciascuna azienda premierà l’artista selezionato oltre che con una collaborazione anche con un premio in denaro per un totale di 17mila euro.

Premi Artist in Gallery
Realizzazione di 5 mostre in Gallerie d’Arte internazionali comprensive di allestimento, inaugurazione e catalogo presso: Salamatina Gallery a New York; Galerie Isabelle Lesmeister in Germania; Galeria Fernando Santos in Portogallo; ART re.FLEX Gallery a San Pietroburgo; Chelouche Gallery for Contemporary Art a Tel Aviv.

Partecipazioni a Festival e Mostre collettive
Selezione di 12 artisti per la partecipazione ad eventi collettivi in Slovenia presso il Festival Art Stays, a Pechino con gli eventi organizzati da Art Nova 100 e a Venezia con l’Esposizione Internazionale di Sculture e Installazioni – Open.

Le candidature dovranno pervenire entro il 16 novembre 2016.
Maggiori informazioni e bando di concorso sono disponibili su www.premioartelaguna.it

#artelagunaprize #premioartelaguna

Il Forte di Bard conferisce il premio alla carriera a Elliott Erwitt – domenica 10 luglio ore 16.00

USA. California. 1955. © Elliott Erwitt / Magnum Photos

Il Forte di Bard conferisce premio alla carriera a Elliott Erwitt

erwitt
© Andrea Micheli

Incontro con il fotografo e cerimonia
domenica 10 luglio
ore 16.00, Forte di Bard – Aosta


Domenica 10 luglio, alle ore 16.00, il Forte di Bard ospiterà un eccezionale incontro con Elliott Erwitt nell’ambito della prima mondiale della mostra “Elliott Erwitt – Retrospective” che il Forte di Bard in collaborazione con Magnum Photos dedica all’artista, uno dei grandi protagonisti della fotografia del nostro tempo.


Nell’occasione, il Presidente dell’Associazione Forte di Bard Augusto Rollandin, conferirà a Erwitt il premio alla carriera Forte di Bard Lifetime Achievement Award 2016. «E’ per noi un onore poter accogliere al Forte di Bard e in Valle d’Aosta questo gigante della fotografia mondiale – spiega Rollandin – La sua presenza in concomitanza con il nuovo progetto di retrospettiva della sua immensa opera è particolarmente significativa per noi e per i suoi tanti estimatori che avranno modo di incontrarlo. Ecco perché il Forte di Bard ha deciso di attribuirgli questo riconoscimento speciale che abbiamo istituito per rendere il doveroso omaggio a questo grande artista. Il premio verrà conferito con cadenza annuale a personalità di spicco del mondo della cultura, dell’arte e della fotografia».
La motivazione del riconoscimento:
PER ECCELLERE NEL VIAGGIARE IL MONDO E RACCONTARE FATTI CON LA DISCIPLINA DI UN ARTISTA 

Al termine della cerimonia, Elliott Erwitt autograferà copie del catalogo all’interno della mostra.


ELLIOTT ERWITT – RETROSPECTIVE
In anteprima mondiale 137 scatti del grande fotografo MAGNUM
Forte di Bard, Cantine, 11 giugno – 13 novembre 2016

Nikon Talents: meno di un mese alla conclusione!

Manca poco meno di un mese alla conclusione di Nikon Talents, il concorso organizzato da Nital che sta riscuotendo un grandissimo successo: sono già stati caricati più di 2.600 portfolio, per un totale di quasi 8.000 fotografie!Nikon Talents 2016

Per partecipare alla quarta edizione del contest, è sufficiente caricare entro il 30 giugno i propri scatti sul sito www.nikontalents.it.

5 le categorie tematiche che i partecipanti dovranno interpretare: #evergreen, #inlove, #details, #sunnyday e #darklight.

Nikon D5500
Nikon D5500

In palio cinque Nikon D5500 + 18-140mm, reflex con Wi-Fi incorporato e schermo touchscreen ad angolazione variabile, cinque Nikon D3300 + 18-55mm, reflex da 24,2 MP potente, leggera e di facile utilizzo, e buoni acquisto da utilizzare per prodotti Nikon.

Proclamati i vincitori della tappa di Taranto di Portfolio Italia: Giuseppe Torcasio e Sara Masella

FIAF annuncia i vincitori del 13° FotoArte in Portfolio, seconda tappa del

Circuito FIAF “Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad”:

Giuseppe Torcasio con “Post.it” e

Sara Masella con “Articolo 27”


I lavori dei vincitori, assieme a quelli che saranno premiati in tutte le dieci tappe di Portfolio Italia, saranno esposti al CIFA in una grande mostra che sarà inaugurata il giorno 26 Novembre e concorreranno al premio finale di vincitore di PORTFOLIO ITALIA 2016

FIAF (www.fiaf.net), la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, annuncia i vincitori del 13° FotoArte in Portfolio, seconda delle dieci tappe di Portfolio Italia 2016 – Gran Premio Hasselblad, che si è tenuta a Taranto lo scorso 28 e 29 maggio, durante il weekend di apertura della più ampia manifestazione “FotoArte”, il “festival diffuso” della fotografia ideato dal circolo fotografico “Il Castello” e che si svolge ogni anno in Puglia tra le provincie di Taranto, Brindisi e Lecce (28 maggio – 25 giugno).

Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento sono stati i fotografi Giuseppe Torcasio, 1° classificato con il progetto “Post.it” e Sara Masella, 2° classificata con il lavoro “Articolo 27”.


“Post.it” di Giuseppe Torcasio, fotografo lametino che ama raccontare nei suoi lavori la quotidianità che ci circonda ponendoci di fronte ad una regione dello spazio reale e concreta, si compone di una serie di fotografie di volti, gesti, azioni che si svolgono tutte in alcuni uffici postali del sud Italia. L’Autore ne è spettatore ma diviene al tempo stesso parte integrante della scena.
L’ufficio postale perde forma, da struttura si trasforma in fenomeno sociale che, nell’epoca dell’informatizzazione, preserva la presenza di un gruppo di persone maggiormente costituito da pensionati, extra comunitari, operai, casalinghe, gente semplice che continua ad animare questi luoghi svolgendo quelle operazioni che sempre più spesso si è abituati a compiere comodamente da un computer o da uno smartphone. L’ufficio postale ci appare quasi come una scatola che custodisce l’autenticità di alcuni gesti che sembrano appartenere a tempi passati.

Il lavoro di Giuseppe Torcasio è stato premiato per la completezza della sua indagine, la naturalezza dell’incontro e la semplicità dell’approccio, che rilevano che il luogo “ufficio postale” è anche un punto d’incontro di esperienze diverse eppur capaci di rivelare sia la quotidianità dei bisogni che il mantenimento di nuove e vecchie abitudini. Ritorna l’indagine fotografica al nostro modo di guardare al sociale carattere degli Italiani. Ritorna lo sguardo di Zavattini, Berengo Gardin e Crocenzi. Ancor quando l’Autore sviluppi la propria narrazione optando per un bianconero d’;antica maniera, utilizza però la novità tecnologica di uno smartphone che gli consente nuove modalità per incontrare in forma originale sia i protagonisti che il loro mondo.


“Articolo 27” di Sara Masella, tarantina, classe ’80 con una grande passione per la fotografia che vive come mezzo per esprimere il proprio vissuto, condividere un’emozione, fermare il tempo per una frazione di secondo per poi farlo vivere per sempre, è un progetto fotografico che illustra alcuni dei principali diritti dei bambini enunciati nella Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia (1989). Il titolo del lavoro richiama l’articolo relativo al Diritto al Sostentamento che, nel progetto fotografico, viene utilizzato come filo conduttore per descrivere, con immagini, tutti gli altri diritti enunciati nel testo della Convenzione. L’Autrice, mamma di due bambini, ha voluto così esorcizzare l’ansia perenne dei genitori di far mangiare i propri figli, raffigurando, attraverso l’utilizzo simbolico del cibo, alcuni diritti fondamentali dei bambini, tanto importanti quanto il diritto alla nutrizione.
In tal senso, utilizzando i suggerimenti e le intuizioni dei bambini medesimi ha scritto, nell’innocenza del bianco, le attese che giungono dai nostri bambini. La sequenza rende visibili, attraverso selezionati e correttissimi segnali, l’urgenza di un approccio ai diritti e ai doveri che vengono riconosciuti come tali attraverso una visione apparentemente infantile ma metaforicamente adulta. La giuria apprezza in particolar modo la scelta linguistica perseguita con tenacia dall’Autrice, motivata dal fatto che il lavoro è stato progettato pensando ai bambini, protagonisti ma anche destinatari come fruitori delle immagini realizzate, rese stimolanti per la loro fervida fantasia attraverso il colore, l’essenzialità e la semplicità, come deve essere per ogni norma.

Una menzione speciale è stata assegnata a Ulderico Tramacere per il lavoro “Cellophane” con la seguente motivazione: “Compagni di ogni profugo nel Mediterraneo e nel tempo degli uomini, si svelano strumenti ed elementi paradossali come l’industriale cellophane, il quale manifesta la disponibilità a diventare un tempio, una casa, una custodia, un riparo, un rifugio. La felice individuazione di un centro di interesse giornalistico consente al nostro autore di svolgere un racconto visivo lontano dalle rituali rappresentazioni, eppur disponibile alle scoperte e alle novità.
Buona la resa drammatica degli avvenimenti di cui conserva il dinamismo di un percorso fatto di speranza. La giuria accorda all’apprezzato lavoro la presente menzione ritenendo che il lavoro abbisogni di una sua completezza della quale è sicura e, in tal senso, confida”.

Mark Benham è il vincotore del concorso fotografico “FoodPhotographer of the Year 2016 Pink Lady® “

Scatto vincente di Mark Benham
Svelato nelle settimane scorse a Londra il vincitore che ha conquistato la giuria del prestigioso premio grazie all’immagine di un panettiere che gioca con la farina mentre prepara il pane.
Scatto vincente di Mark Benham
Scatto vincente di Mark Benham
 
Lo scatto gioioso di un panettiere che gioca con la farina mentre prepara il pane ha vinto l’edizione 2016 del FoodPhotographer of the Year, contest fotografico internazionale annuale dedicato al food e aperto a dilettanti e professionisti.
 
L’autore dello scatto è il britannico Mark Benham, incoronato di fronte ad una platea di oltre 400 ospiti nello scintillante spazio di Champagne Taittinger all’interno della Mall Galleries di Londra, alla presenza di numerose personalità del mondo del food e della fotografia. 
 
Benham, che con la sua fotografia si è distinto tra le oltre 7.000 in concorso, ha ricevuto un assegno di 5.000 sterline dalle mani di Andy Macdonald, che nel Regno Unito dirige l’Associazione Pink Lady®, sponsor principale della manifestazione.
 
Premiata con un assegno da 1.000 sterline consegnato dal Direttore Marketing Pink Lady® UK anche Polina Plotinikova (Russia/UK) per la categoria “Pink Lady® una Mela al Giorno” grazie alla brillante idea di far volteggiare in aria le mele Pink Lady®. 
Lo scatto di Polina Plotnikova
 
Questa categoria, introdotta solo lo scorso anno, ha l’obiettivo di premiare lo scatto più creativo realizzato con protagonista una mela Pink Lady® – ha precisato Andy Macdonald, aggiungendo – . Siamo orgogliosi di consegnare il premio e il riconoscimento a Paolina per questo scatto meraviglioso che rappresenta un insieme di mele che volteggiano nell’aria: il colore e la composizione ne fanno una fotografia straordinaria”.
 
Tale immagine verrà utilizzata da Pink Lady® nella prossima campagna di marketing nel Regno Unito.

Proclamati i vincitori della prima tappa di Portfolio Italia (Merano)

FIAF annuncia i vincitori del 16° Spazio Portfolio, prima delle dieci tappe «Portfolio Italia 2016 – Gran Premio Hasselblad» che si è tenuta a Merano (BZ) il 6 e 7 maggio.

Alessandro Fruzzetti con “Memoria a breve termine” e Nazzareno Berton e Sergio Carlesso con “RE (nel set della Natura)”

Premiazione del vincitore

I lavori dei vincitori, assieme a quelli che saranno premiati in tutte le dieci tappe di Portfolio Italia, saranno esposti al CIFA in una grande mostra che sarà inaugurata il giorno 26 novembre e concorreranno al premio finale di vincitore di PORTFOLIO.


“Memoria a breve termine” di Alessandro Fruzzetti, fotografo livornese vincitore di numerosi concorsi fotografici e che da molti anni si divide tra fotografia classica e sperimentazione, vuole essere un messaggio di allerta morale rivolto alla nostra umanità contemporanea che ha un comportamento fortemente integrato con la fotografia digitale dello smartphone. L’opera, con un’energica dinamica di senso concettuale, svela come i nuovi spazi espressivi, aperti da quello strumento, diano vita a una collettività composta da infinite individualità orientate al narcisismo, ai desideri e agli affetti privati. Sono però immagini spesso destinate a nascere nell’emozione dello scatto, morire con la rottura dello smartphone e, lasciando vuoto l’album di famiglia, non creano memoria.Memoria a breve termine, Alessandro Fruzzetti1


“RE (nel set della Natura)” di Nazzareno Berton e Sergio Carlesso di Riese Pio X (TV), indaga rapporto tra il paesaggio, l’intervento e la presenza dell’uomo. Le immagini mostrano in maniera enigmatica la natura nella sua maestosità, attraversata dagli interventi poetici degli autori. Il lavoro risulta in grado di riunire la bellezza delle immagini con un approccio alla fotografia concettuale e artistica.


I due Autori premiati a Merano, insieme a tutti gli Autori vincitori delle prossime tappe, saranno esposti al CIFA, Centro Italiano della Fotografia d’Autore (Via Delle Monache 2, Bibbiena – AR), in una grande mostra che sarà inaugurata il giorno 26 Novembre e potranno partecipare alla selezione conclusiva e concorrere al premio finale di vincitore di «Portfolio Italia 2016 – Gran Premio Hasselblad» che, quest’anno, grazie alla nuova partnership con Fowa, consiste in una nuovissima macchina fotografica Hasselblad del valore di 15.000,00 €, nonché il viaggio e il soggiorno per due persone a Göteborg (Svezia), per andare a ritirarla direttamente nella sede dell’Azienda. Il Vincitore sarà altresì nominato “Hasselblad Ambassador”.


Dopo la prima tappa di Merano, gli incontri di Portfolio Italia si succederanno con il seguente calendario:

  •  “13° FotoArte in Portfolio”, 13° FotoArte, dal 28 al 29 Maggio, Taranto
  •  “7° Portfolio dello Strega”, 7° FacePhotoNews, dal 25 al 26 Giugno, Sassoferrato (Ancona)
  •  ‘’10° Portfolio al mare”, 10° Festival Una Penisola di Luce, dal 2 al 3 Luglio, Sestri Levante (Genova)
  •  “9° Portfolio Jonico”, 14° Festival Corigliano Calabro Fotografia, dal 16 al 17 Luglio, Corigliano Calabro (Cosenza)
  •  “15° Portfolio dell’Ariosto”, 17° Garfagnana Fotografia, dal 6 al 7 Agosto, Castelnuovo Garfagnana (Lucca)
  •  “14° Portfolio Trieste”, 14° TriestePhotoFestival, dal 27 al 28 Agosto, Trieste
  •  “25° Premio SI Fest Portfolio”, 25° SI Fest Savignano Immagini Festival, dal 10 all’11 settembre, Savignano sul Rubicone (Forlì Cesena)
  •  “17° FotoConfronti”, 17° FotoConfronti, dal 17 al 18 Settembre, Bibbiena (Arezzo)
  •  “5° Premio AVIS Rosignano”, 5° RosignanoFotoFestival, all’ 1 al 2 Ottobre, Rosignano Marittimo (Livorno)
0 0,00
Go to Top