Tag archive

steve mccurry - page 3

Steve McCurry al Forte di Bard – incontro con il pubblico, sabato 22 ottobre ore 17.00

Sharbat Gula, Afghan Girl. Peshawar, Pakistan, 1984. © Steve McCurry
Steve McCurry al Forte di Bard – sabato 22 ottobre

invito-web-bard

“… girare per il pianeta fece di un ragazzino di Filadelfia che aveva detestato la scuola, una persona riflessiva, meno superficiale … alla fine l’aspetto semplice, solitario, della fotografia mi attrasse … sei solo con te stesso, la tua personalità, la macchina fotografica e il soggetto da inquadrare, l’immagine da costruire … non si tratta di tecnica, ma di attendere, di pazientare, di lasciarsi assorbire dalla scena per poi isolarne un frammento … È la fusione tra etica ed estetica che mi avvince”.

Steve McCurry


Un grande ritorno quello di Steve McCurry al Forte di BardIl grande fotografo americano sabato 22 ottobre alle ore 17.00, sarà ospite dell’Associazione Forte di Bard nell’ambito del suo tour in Italia 2016.

Uno dei fotografi più importanti del secondo dopoguerra, McCurry, insieme a molti altri riconoscimenti, ha ottenuto la Robert Capa Gold Medal, il National Press Photographers Award e, per la prima volta nella storia, quattro primi premi assegnati dal World Press Photo.

Durante la conversazione aperta al pubblico, McCurry racconterà le tappe salienti della sua vita: dalla nascita alle esperienze della prima infanzia, dal collegio al liceo, dalla fuga per l’Europa alla scoperta dell’amore per il viaggio, soprattutto quello nel “resto del mondo” dove regna una povertà choc che può profondamente incidere sul provincialismo di un ragazzo dei sobborghi…

L’evento si terrà nella sala Olivero della fortezza. Steve McCurry interverrà alla presentazione introdotto dal Presidente del Forte di Bard, Augusto Rollandin e da Stefano Peccatori, Direttore generale Mondadori Electa.

Gli spettatori avranno la possibilità di acquistare i seguenti due volumi, editi da Mondadori Electa, e farli autografare da McCurry: Il mondo di Steve McCurry – Steve McCurry si racconta a Gianni Riotta, e Steve McCurry – Leggere (con prefazione di Paul Theroux).


 L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria al n. 0125.833818 o all’indirizzo prenotazioni@fortedibard.it

Non saranno accettate prenotazioni cumulative.

La mostra di Steve McCurry alla Reggia di Venaria prorogata fino al 16 ottobre

AFGHN-10260, Nuristan, Afghanistan, 1979. CAPTION: Mujahideen Watch a Russian Convoy. Nuristan, Afghanistan,1979. Mujahideen fighters watch convoy, 1979"After this photograph was published in The New York Times (in a vertical format), McCurry's career took off. Its publication identified McCurry as a photographer with inside knowledge and contacts as the conflict between the Soviet Union and Afghan nationals expanded. The image also heralded the photographer's intense, poetic approach to telling stories with an economy of means, strategically employing composition, light, and space as narrative tools. Here, for instance, the story is more powerfully told without seeing the Russian convoy the Mujahadeen fighters are so intensely observing, leaving the threat of their presence in mist outside the frame." - Phaidon 55 Mujahideen observe a Russian convoy, Nuristan, Afghanistan, 1979. Pg 16,17, Untold: The Stories Behind the Photographs Magnum Photos, NYC21021, MCS1980002 W00052/00A Steve Mccurry_Book Untold_Book final print_Beetles and Huxley MAX PRINT SIZE: 40X60 retouched_Sonny Fabbri 10/13/2015

IL MONDO DI STEVE MCCURRY

Reggia di Venaria

1 aprile – 25 settembre 2016 – PROROGATA AL 16 ottobre

Citroniera delle Scuderie Juvarrianeimage001


Il mondo di STEVE MCCURRY alla Venaria prorogata fino al 16 ottobre

Grande successo di pubblico sta riscuotendo la mostra “Il mondo di STEVE MCCURRY” allestita presso la Citroniera delle Scuderie Juvarriane de La Venaria Reale con un’affluenza registrata a fine agosto di oltre 120.000 visitatori: un traguardo straordinario, un successo inaspettato, tanto da convincere gli organizzatori  a prorogare ulteriormente il periodo di esposizione.

Per iniziativa quindi del Consorzio La Venaria Reale e di Civita Mostre in collaborazione con SudEst 57, sino al prossimo 16 ottobre sarà possibile ammirare gli scatti di uno dei più grandi maestri della fotografia del nostro secolo, premiato diverse volte con il World Press Photo Awards, punto di riferimento con le sue foto che lasciano trasparire emozioni forti, paure, esperienze e dolori per un larghissimo pubblico, soprattutto di giovani.

Afghanistan, 1979, © Steve McCurry CAPTION: Mujahid Fighter.  Afghanistan, 1979. MAX PRINT SIZE: 40X60 Afghanistan, 1979. Pg. 21, Untold: The Stories Behind the Photographs Untold_book final print_Zurich retouched_Sonny Fabbri  3/2015 NN11433297, MCS1980002W13431
Afghanistan, 1979, © Steve McCurry
CAPTION: Mujahid Fighter. Afghanistan, 1979.
MAX PRINT SIZE: 40X60
Afghanistan, 1979. Pg. 21, Untold: The Stories Behind the Photographs
Untold_book
final print_Zurich
retouched_Sonny Fabbri 3/2015
NN11433297, MCS1980002W13431

In ogni scatto del grande maestro ritroviamo infatti un complesso universo di esperienze e molte delle sue immagini, a partire dal ritratto di Sharbat Gula, sono diventate delle vere e proprie icone, conosciute in tutto il mondo.

Allestita nell’imponente Citroniera delle Scuderie Juvarriane della Reggia di Venaria, grandioso complesso monumentale alle porte di Torino, Patrimonio dell’Umanità e capolavoro ai vertici dell’architettura barocca e del paesaggio europei, la mostra comprende le fotografie più famose della più che trentennale carriera professionale di Steve McCurry, ma anche alcuni dei suoi lavori più recenti e altre foto non ancora pubblicate nei suoi numerosi libri.

Sharbat Gula, Afghan Girl. Peshawar, Pakistan, 1984. © Steve McCurry
Sharbat Gula, Afghan Girl. Peshawar, Pakistan, 1984.
© Steve McCurry

Il percorso di visita si apre con una sezione inedita di foto in bianco e nero scattate tra il 1979 e il 1980 nel suo primo reportage in Afghanistan, dove era entrato insieme ai mujaheddin che combattevano contro l’invasione sovietica, attraversa i 40 suggestivi scatti realizzati da McCurry in Africa, America Latina e Asia nell’ambito di ¡TIERRA!, il principale progetto di sostenibilità realizzato da Lavazza e da lui sposato con grande passione e si conclude con alcune foto recenti, ovviamente a colori, scattate proprio in Afghanistan, incorniciando così il racconto di una lunga avventura dedicata alla fotografia.

Oltre 250 scatti che sarà possibile visitare eccezionalmente sino al 16 ottobre.

La mostra è organizzata dal Consorzio La Venaria Reale e da Civita Mostre, in collaborazione con SudEst57 e Lavazza.

Mondadori COMICS presenta un inedito assoluto: “McCURRY, NY 11 SETTEMBRE 2001”

In occasione del 15° anniversariodell’11 settembre 2001 Mondadori Comics porta in libreria, fumetteria, edicola e online “McCURRY, NY 11 SETTEMBRE 2001”, un volume inedito realizzato con le esclusive foto di Steve McCurry ed il supporto di due eccezionali talenti del fumetto internazionale Jean – David Morvan Jung Gi Kim.image003

Il volume speciale della collana Historica di Mondadori Comics presenta ampi inserti fotografici originali di Steve McCurry con 76 foto, di cui 8 totalmente inedite, fornitedirettamente dall’archivio Magnum.

Le tavole contenute nel volume, di grande formato cartonato da 136 pagine a colori,riproducono i momenti più forti e drammatici della testimonianza di vita e professionale di Steve McCurry: dall’Afghanistan, all’India, ovviamente alla New York di Ground Zero.

Narrata dallo stesso grande fotografo con il supporto di due eccezionali talenti del fumetto internazionale, “McCURRY, NY 11 SETTEMBRE 2001” è il racconto di come Steve McCurry ha testimoniato la tragedia dell’11 settembre.

Un volume senza eguali: tavole a fumetti e fotografie si alternano in un intreccio narrativo che passa attraverso le vicende storiche che hanno portato al più grave attacco terroristico di sempre, testimoniando attraverso la lente di un maestro indiscusso della fotografia e le tavole di due talenti della nona arte internazionale decenni di storia dai più lontani angoli del mondo, uniti dall’instancabile volontà di testimonianza di Steve McCurry.


È stato un evento epocale nella storia mondiale. La visione del mondo è cambiata: c’è ormai un prima e un dopo l’11 settembre. Non saremo mai più gli stessi, non potevamo immaginare tutto quello che sarebbe successo dopo. La vita sta cambiando.”

Steve McCurry

Ebbi la chiara percezione che era quello il mio dovere, che dovevo farlo, che ne andava della mia responsabilità di fotografo e di essere umano, tutte queste cose qui. Dovevo fotografare l’accaduto per creare una memoria degli eventi…”

Steve McCurry


Sono presenti nel volume sezioni dedicate a tutti i suoi viaggi più importanti dall’Afghanistan dei Mujaheddin alla New York sotto attacco del 2001.

McCURRY, NY 11 SETTEMBRE 2001” è in distribuzione nelle edicole, fumetterie, librerie ed on line dal 9 settembre 2016.

Dal 20 settembre in libreria: Steve McCurry Leggere – Electa

In libreria dal 20 settembre 2016
Steve McCurry
LEGGERE
Electa



McCurry_Leggere_SovraCT copia_aog.inddDai luoghi di preghiera in Turchia, alle strade dei mercati in Italia, il nuovo libro di Steve McCurry Leggere (Electa) presenta immagini vibranti e colorate che documentano i momenti di quiete durante i quali le persone si immergono nei libri, nei giornali, nelle riviste, per svago, informazione o apprendimento. Giovane o anziano, ricco o povero, religioso o laico, chiunque e ovunque, i personaggi di questo volume sono colti dall’obiettivo di McCurry che svela la passione universale per la lettura.
Le immagini di grande poesia qui contenute sono precedute da un’introduzione dello scrittore Paul Theroux, un omaggio alla bellezza della lettura.

Sul volto di chi è immerso nella lettura c’è sempre una luce speciale, un libro può tenere in pugno l’immaginazione del lettore (e questo è uno dei piaceri della lettura), afferma Theroux nella prefazione al volume.

“Steve McCurry Icons” al Castello Aragonese, Otranto

Apre il 19 giugno al Castello Aragonese di Otranto “Steve McCurry Icons”. La mostra, curata da Biba Giacchetti, conta più di 100 fotografie della produzione trentennale di Steve McCurry, tra cui le sue immagini divenute ormai icone.

Potrete visitare la mostra dal 19 giugno al 2 ottobre 2016. Per info riguardo biglietti e ingressi, visitare il sito della mostra.

Fino al 2 ottobre 2016.

Otranto-McCurry-low-456x645

 

Steve McCurry si racconta a Gianni Riotta: Il mondo di Steve McCurry

Dalla nascita alle esperienze della prima infanzia, dal collegio al liceo, dalla fuga per l’Europa alla scoperta dell’amore per il viaggio, soprattutto quello nel “resto del mondo” dove regna una povertà choc che può profondamente incidere sulprovincialismo di ragazzo dei sobborghi…
Mondadori Electa pubblica Il mondo di Steve McCurry. Steve Mccurry si racconta a Gianni Riotta, un libro avvincente, dedicato al racconto di uno dei maggiori fotografi al mondo. Alle storie affascinanti di McCurry, al suo sguardo epico, si affiancano le lucide e critiche riflessioni di Gianni Riotta che inquadra di volta in volta il momento storico e commenta le parole di McCurry. A raccontarci questo mondo è un giornalista e scrittore di grandissima esperienza, viaggiatore e ramingo: lo sguardo del reporter incontra quello del fotografo. Gianni Riotta discute con Steve McCurry e le voci si intrecciano, si mischiano, ognuna con diversa forza e portamento.
Dopo i bellissimi volumi fotografici Electa Le storie dietro le fotografie (2013), oltre 17.000 copie vendute, e India (2015), Mondadori Electa presenta questo nuovo progetto editoriale in anteprima mondiale.
In libreria dal 7 giugno.
Allegato di posta elettronica
“… girare per il pianeta fece di un ragazzino di Filadelfia che aveva detestato la scuola, una persona riflessiva, meno superficiale … alla fine l’aspetto semplice, solitario, della fotografia mi attrasse … sei solo con te stesso, la tua personalità, la macchina fotografica e il soggetto da inquadrare, l’immagine da costruire … non si tratta di tecnica, ma di attendere, di pazientare, di lasciarsi assorbire dalla scena per poi isolarne un frammento … È la fusione tra etica ed estetica che mi avvince”.

Steve McCurry

Steve McCurry si racconta – Le storie dietro le fotografie

Steve McCurry. Le storie dietro le fotografie” offre uno sguardo inedito sul lavoro del celebre fotoreporter americano.

14 fotoreportage, realizzati in tutto il mondo nel corso della sua lunga carriera, scandiscono il ritmo di questo volume: ogni storia è illustrata con appunti, immagini, ricordi e circa 120 tavole fotografiche con i lavori più significativi. Accanto alle foto, un vasto archivio formato da materiali non fotografici, molti dei quali inediti: oggetti, diari, documenti, come articoli di giornale, mappe, i lasciapassare iracheni per la stampa. Un affascinante libro fotografico, ma anche storico edito da Electa e Phaidon, che spiega i contesti sociali e storico-politici in cui ciascun reportage è stato realizzato.

IL FOTOGRAFO 280

È uscito IL FOTOGRAFO 280!

Grande copertina di Steve McCurry e tantissimi contenuti imperdibili. Ecco il sommario:

logo-sprea-fotografia

Editoriale | Il sogno della fotografia

Chi siamo, i fotografi del mese

Profili d’Autore
Paolo Ventura | L’inventore dei sogni

Carlo Carletti | Il fotografo di matrimoni

Steve McCurry | Senza confini

Piero Gemelli | Eleganza, moda e creatività

Who’s who
Andrea Boccalini | Il fotografo dei contrasti

News
Yourpictureditor

Eventi/Festival
Fujifilm | Celebra il lancio della X-Pro2

FIAF | I circoli fotoamatoriali

Giovani Autori – CarlottaCardana

Collezionismo
Un anno di grandi numeri

Fotolibro
Mario Carrieri | Milano, Italia

Formazione
APAB | Scuola Internazionale di Fotografia

Tecnica di ripresa
Fotografie dal vivo

Le vostre foto

Il direttore commenta

Miniportfolio

Esercizio a tema | Risultati

Esercizio a tema | Proposta

Museo

Musée de l’Elysée Losanna

Scuole

Esposizioni

Mostre Italia/mondo

Libri | Bookshow

Corsi, Premi e Workshop

0 0,00
Go to Top