Avatar Sebastiano Bellomo

Collection of My Beautiful Photography

PAESEItalia

ATTREZZATURALeica CL,Elmarit-TL 18mm f/2.8 , OLYMPUS OM-D E-M10 , M.ZUIKO DIGITAL 17 mm f/1.8 , M.ZUIKO DIGITAL 14-140mm f/3.5-5.6 II R

SITOsebastianobellomo.com

FACEBOOKfacebook.com/sebastiano.bellomo

TWITTERtwitter.com/sebabello70

INSTAGRAMinstagram.com/sbellomo/

FLICKRflickr.com/photos/75638209@N06/

Sebastiano Bellomo - RUMBO MEDITERRàNEO – UN VIAGGIO IN KAYAK DI UN UOMO E IL SUO CANE

RUMBO MEDITERRàNEO – UN VIAGGIO IN KAYAK DI UN UOMO E IL SUO CANE

La natura è la nostra unica vera casa, e dovremmo trattarla come tale.”

Lui si chiama Sergi Rodríguez Basoli, ingegnere meccanico specializzato nel settore delle energie rinnovabili,32 anni, catalano di Barcellona dove il 22 luglio del 2013 inizia il “viaggio” .

Si perché Sergi dopo aver lavorato in Germania ha abbandonato “giacca e cravatta” (non sono sicuro se li indossava!) ed è partito per un viaggio,apparentemente senza meta, ma con una mission ben precisa : “L’intento è sollecitare la tutela e far emergere le criticità  in cui versa il mare Mediterraneo”

Sergi, infatti, è promotore del progetto Mednet dell’associazione Oceana, una organizzazione non governativa che si occupa di tutelare gli oceani del pianeta. «Gli oceani sono in crisi a causa della pesca eccessiva, l’acidificazione e la distruzione dell’habitat. Mednet è un progetto che ha voluto sviluppare Oceana per portare dal 4% attuale al 10-12% le aree marine protette nel mar Mediterraneo, questo perché l’attuale quota di aree protette non sono sufficienti per garantire un ripopolamento adeguato delle specie marine a causa delle attività  di pesca intensive» racconta. Sergi sta consegnando al Ministero dell’Ambiente di ogni paese che visita (Spagna, Francia, Principato di Monaco e Italia per il momento,circa 5000Km di costa) un documento dove vengono descritte le ragioni del progetto di Oceana.

Lungomare del Mediterraneo, Solfarelli, PA, Italia

29/6/2016

Dati exif non disponibili

Foto 1 di 6

Lascia un commento