Tag archive

Alghero Street Photography Awards

Ospiti d’eccezione per l’Alghero Street Photography

Conto alla rovescia per la seconda edizione del Festival Internazionale della Fotografia di Strada e d’Autore, promosso e organizzato ad Alghero dall’associazione culturale “Officine di Idee”.Il 26 aprile la proclamazione dei vincitori al Teatro Civico. Tutte le opere in esposizione al Mercato.

Alghero Street Photography

Tutto pronto ad Alghero per la seconda edizione dell’Alghero Street Photography Awards, il Festival Internazionale della Fotografia di Strada e d’Autore diretto da Sonia Borsato. Il 26 aprile dalle ore 18,30 la proclamazione dei vincitori e le premiazioni delle migliori opere al Teatro Civico, in collaborazione con TxT, il progetto Culture lab che valorizza lo storico teatro algherese. Dallo stesso giorno (ore 21) l’apertura delle mostre all’ex Mercato Ortofrutticolo di Piazza Pino Piras, con l’esposizione di oltre 100 scatti premiati nelle diverse categorie, il brindisi inaugurale con i vini delle Vigne Surrau diArzachena, il buffet “Officine di Idee”, offerto dall’associazione presieduta da Marcello Perino che organizza e promuove il festival in partnership con enti pubblici e privati, e la selezione musicale di Arrogalla. Ad impreziosire la manifestazione, ospiti d’eccezione nel week-end dedicato alla fotografia: madrina del festival è Myriam Meloni. Sua l’immagine-simbolo di questa edizione dedicata alle immigrazioni. Perfetta icona delle generazioni contemporanee “nate con la valigia”, in costante transizione, radici isolane e madre francese ma ormai di casa a Barcellona, proprio dalla città catalana riceve un’importante commissione per ritrarre le nuove generazioni di immigrati, la nuova Barcellona appunto: nasce così “Re-Generation”.

Ospiti d’eccezione a Alghero Street Photography

Sarà ad Alghero anche Valerio Bispuri, il fotoreporter professionista, giudice della categoria “Fotografia Documentaria”, ma presente al Festival con una sua Masterclass aperta al pubblico sabato 28 aprile. Bispuri ha realizzato reportage in Africa, Asia e Medio Oriente, ma è in America Latina che ha lavorato e lavora da tempo. La sua prima fatica è dedicata al mondo Rom, entrando nella loro complessa realtà e visitando i campi di Roma, Napoli, Bologna, fino ad arrivare, accompagnato dagli stessi Rom, negli sperduti villaggi della Bosnia. Per dieci anni si è occupato di “Encerrados”, un progetto fotografico sulla condizioni di vita dei “rinchiusi” nelle carceri di tutti i paesi del Sudamerica. Ha visitato 74 penitenziari maschili e  femminili con l’obiettivo di raccontare la difficile realtà sociale di chi vive in un carcere. Sabato, a Teatro dalle ore 17, durante la sua Masterclass, Bispuri racconterà cosa vuol dire essere un fotoreporter oggi, come è cambiata l’idea di fotografia negli ultimi decenni, quanto l’estetica prevale sul racconto della realtà nel reportage contemporaneo, come si entra in profondità in una storia, cosa vuol dire lavorare per dieci anni ad un progetto, come si definisce l’itinerario interiore che porta a realizzare un grande reportage.Domenica infine un altro “super” ospite. Marco Delogu un fotografo      italiano che vive e lavora a Londra, dove dirige l’Istituto Italiano di Cultura. Nel 2002 ha ideato “FotoGrafia. Festival internazionale di Roma”, di cui è il direttore artistico, e nel 2009 il “Phc Capalbio Fotografia”. Dal 2003 all’interno del Festival idea e cura anche la Commissione Roma, grande progetto fotografico che si rivolge ai fotografi internazionali e chiede loro di ritrarre la città di Roma in totale libertà interpretativa, con il risultato di aver reso Roma l’unica città al mondo ad aver affidato per quindici anni consecutivi il suo “ritratto” al gotha della fotografia internazionale.

Tutti i dettagli sul festival, le biografie dei giudici, i premi e il programma completo della seconda edizione dell’Alghero Street Photography Awards su www.aspawards.com. In allegato lo scatto di Myriam Meloni, immagine-simbolo della seconda edizione ASPA, dedicata alle immigrazioni.

ASPA, Alghero Street Photography Awards: annunciati i nomi dei vincitori

ASPA -Alghero Street Photography Awards rivela i primi vincitori. In attesa di conoscere i trionfatori della categorie istituzionali del Contest internazionale, è stato svelato il nome del fotografo che si è imposto tra i 40 semifinalisti di tutte le categorie in concorso conquistando il Premio Sponsor, novità assoluta di questa edizione, che nasce dalla sinergia dello Sponsor Fujifilm Italia con la casa editrice Sprea.
Mauro Fabbri per Il Fotografo, insieme con il vicesindaco e assessore alla cultura della città di Alghero, Gabriella Esposito, e alcuni membri di Fujifilm Italia hanno selezionato come vincitore il progetto Displaced by Palm Oil: Indonesia`s last Orangutans di Sandra Hoyn. La fotografa si è però vista costretta a rinunciare al premio per motivi personali, pertanto il riconoscimento è stato assegnato, come da regolamento, a “Born In Italy” di Carmen Sigillo.
Nata a Napoli nel 1978, dopo il liceo si laurea in Giurisprudenza. È forse questa forma mentis da giurista a guidarla nella sua attitudine allo scatto portandola a scovare storie laterali e problematiche, dense di bellezza ma bisognose di riscatto e giustizia. Proprio come quella di Born In Italy, avventura in bianco&nero ambientata a Castel Volturno, dove il il 40% della popolazione è rappresentata da immigrati.
Massimo Antonelli, ex campione di pallacanestro, nel 2016 decide di avviare una leva gratuita di basket dedicata ai figli degli stranieri, la Tam Tam Basket. Ai ragazzi, però, viene negato il diritto di competere nel campionato regionale perché i loro genitori sono immigrati e, non vigendo in Italia lo ius soli, loro sono considerati stranieri fino al compimento del 18° anno di età, quando, volendo, potranno richiedere cittadinanza italiana.
Abbattendo le normali diffidenze e andando oltre l’attenzione mediatica del caso, Carmen Sigillo ha realizzato un documentario intimo e quotidiano, indagando la vita dentro ma soprattutto fuori dal campo, raccontando come si possa sì nascere in Italia ma da questa Italia venire rifiutati.
Carmen Sigillo nei suoi lavori segue spesso le parole di un maestro della fotografia, Mario Spada: «Devi stare dentro la storia che vuoi raccontare.». È per questo che la fotografa campana starà “dentro” Alghero per alcuni giorni per raccontarla, viverla e restituirla secondo una sua inedita visione, supportata da un corredo fotografico “Fujifilm” di ultima generazione. Porterà i suoi occhi curiosi e la sua passione tra le vie della città durante la Setmana Santa, i giorni dei riti pasquali che particolarmente evidenziano la doppia anima di questa città sospesa tra la Sardegna e la Catalogna.
Il reportage realizzato sarà in seguito pubblicato sulla prestigiosa rivista “Digital Camera”.

www.aspawards.com

Alghero Street Photography Awards: al via il contest internazionale di fotografia

ASPA – Alghero Street Photography Awards

ASPA – Alghero Street Photography Awards, festival internazionale dedicato alla fotografia d’autore, ritorna con un secondo appuntamento che consolida la sua formula ma propone alcune innovazioni. Come nella prima edizione, il festival ASPA è preceduto da un concorso internazionale, opportunità di riflessione, osservazione di una realtà che muta velocemente, contatto con un mondo eterogeneo.

Alghero Street Photography Awards: contest

Il contest si suddivide in tre categorie principali – Fotografia di viaggio, Fotografia Documentaria e Fotografia di strada a cui si aggiungono la categoria Fotografia di ricerca e Insula/Insulae, tema speciale sviluppato interamente in Sardegna. A questi si sommano i premi della categoria Blow-up, riconoscimenti speciali dal taglio maggiormente fotogiornalistico che mirano a dare un particolare approfondimento sulla realtà. Gli autori saranno selezionati da una giuria internazionale composta da professionisti del settore: Siegfried Hansen, Viviana Gravano, Valerio Bispuri, Simone Sbaraglia, Ezio Ferreri, Salvatore Ligios, Ivo Serafino Fenu, Sonia Borsato.

Alghero Street Photography Awards: al vincitore un soggiorno ad Alghero, interamente pagato e la pubblicazione sulla prestigiosa rivista Digital Camera 

La vera novità di questa seconda edizione è la sinergia tra lo sponsor ufficiale.
Fujifilm Italia e il nuovo sponsor Il Fotografo che ha dato vita al Premio sponsor: un soggiorno ad Alghero, interamente pagato, per la realizzazione di un progetto autoriale nella nostra città per raccontarla in modo inedito tra natura e tradizioni, passato e contemporaneo. Il vincitore sarà coadiuvato dall’associazione Officine di idee, ideatrice del festival, che sarà disponibile, sin da prima dell’arrivo ad Alghero, a dare tutto il supporto necessario alla realizzazione del progetto (contatti, informazioni logistiche, curiosità sul luogo).
Al vincitore verrà fornito in prestito un corredo Fujifilm di ultima generazione e il suo progetto verrà successivamente pubblicato sulla prestigiosa rivista Digital Camera con un articolo di 5 pagine a lui dedicate.
Il vincitore verrà selezionato tra tutti i 40 semifinalisti delle categorie in concorso da una giuria composta da un membro di Fujifilm Italia, uno della casa editrice Sprea e da un rappresentante dell’amministrazione comunale di Alghero.

https://www.aspawards.com/

0 0,00
Go to Top