Author

Andrea Rota Nodari

Andrea Rota Nodari has 3 articles published.

Avatar

Canon presenta la EOS 850D e svela l’attesissimo progetto EOS R5

Canon EOS 850D

Il brand giapponese lancia una nuova reflex APS-C e annuncia lo sviluppo di una nuova formidabile mirrorless EOS R.

Canon EOS 850D: la reflex “per tutti” più potente di sempre

Canon lancia la nuova reflex EOS 850D. Erede della EOS 800D e della EOS 77D, è basata su un sensore APS-C da 24,1 MP e sul potente processore d’immagine DIGIC 8 – accoppiata che permette di scattare a raffica fino a 7,5 foto al secondo (valore eccezionale per una macchina “per tutti”) e di riprendere video 4K (3.840 x 2.160) a 24/30 fps, con la possibilità di attivare lo stabilizzatore digitale IS a 5 assi. Come i modelli che l’hanno preceduta, la EOS 850D offre una gamma di sensibilità da ISO 100 a 25.600 (estendibile a ISO 51.200) e, quando si inquadra dal mirino ottico, un sistema AF a 45 punti AF “a croce”. Quest’ultimo, pur mostrando gli stessi numeri, è di nuova concezione: è più preciso della vecchia versione e funziona anche in condizioni di luce molto precarie (a partire da soli -4EV).

Anche le performance del sistema di misurazione RGB + IR fanno un balzo in avanti: si passa da 7.560 a ben 220.000 pixel per produrre esposizioni ancor più accurate e supportare con maggiore efficacia il sistema di tracking dei soggetti che, in modalità Live View, comprende ora la funzione di rilevamento degli occhi presente su modelli di fascia superiore come la reflex EOS 90D e la mirrorless EOS RP. Grazie a Wi-Fi e Bluetooth a basso consumo, è possibile collegare la Canon EOS 850D a dispositivi mobili iOS o Android tramite l’app Canon Camera Connect, per controllare a distanza la fotocamera e condividere “al volo” tutti i contenuti. Come da tradizione, infine, non manca il touchscreen (da 3 pollici) completamente snodato, utilissimo per realizzare scatti da prospettive inconsuete e per le riprese video dei vlogger.

Canon EOS 850D sarà disponibile a partire dal prossimo 30 aprile al prezzo (di listino) di 949 € per il solo corpo macchina. Sarà in vendita anche in kit con lo zoom EF-S 18-55 mm o l’EF-S 18-135mm rispettivamente a 1.049 € e 1.359 €.

Canon EOS R5: 20 fps, stabilizzatore in-camera e video 8K

Grande interesse ha suscitato l’annuncio da parte di Canon dello sviluppo di una nuova mirrorless professionale della gamma EOS R. La futura EOS R5 rappresenterà un punto di riferimento non solo per i fotografi ma anche per i videomaker: infatti, la full-frame di Canon – dotata di un sensore di nuova concezione e finalmente di stabilizzatore IBIS in-camera che opererà in combinazione con quello integrato negli obiettivi – oltre a scattare alla formidabile velocità di 12 fps con otturatore meccanico e di 20 fps con quello elettronico (di fatto proponendosi come perfetta macchina per l’azione), consentirà ai content creator di produrre video di qualità cinematografica a partire da materiali 8K. EOS R5 integrerà inoltre la funzione di trasferimento automatico dei file dal dispositivo alla nuova piattaforma cloud image.canon – soluzione che permetterà di visualizzare immediatamente i contenuti su altri dispositivi o su servizi web (tra cui Google Drive, Flickr e YouTube; l’integrazione con Adobe e Google è prevista per il mese di giugno 2020) anche fuori studio o in viaggio. Per raddoppiare la capacità di archiviazione o effettuare la copia di sicurezza di foto e filmati, EOS R5 offrirà due slot per le schede di memoria. Non si conosce ancora la data del lancio della nuova ammiraglia, ma non vediamo l’ora di metterci sopra le mani!

 

RF 24-105mm F4-7.1 IS STM: il perfetto compagno di viaggio

Con una gamma focale di 24-105 mm, un peso di soli 395 g e dimensioni pari a 88,8 mm x 76,6 mm, l’RF 24-105 mm F4-7.1 IS STM è lo zoom perfetto per i fotografi che vogliono viaggiare leggeri. Si tratta infatti di un obiettivo conveniente, versatile e compatto che rappresenta il compagno ideale della EOS RP: la combinazione del nuovo zoom con la piccola mirrorless non supera i 900 g! Come altri modelli RF, l’ottica di Canon presenta una ghiera per l’accesso diretto alle principali regolazioni dell’esposizione. Offre, inoltre, uno stabilizzatore da 5 stop di vantaggio, la nuova modalità Macro Focus Center 0,5x (con una distanza minima di messa a fuoco di soli 13 cm) e un motore AF di tipo passo passo che, grazie alla sua silenziosità, è l’ideale per le riprese video. L’ampio elemento ottico posteriore e il rivestimento Super Spectra, assicurano elevate prestazioni ottiche su tutta l’inquadratura, con gli effetti di ghosting e flare ridotti al minimo. Inoltre, potendo contare su un profilo DLO dedicato, consente di ottenere immagini straordinarie già in fase di acquisizione, riducendo così la necessità di post-produzione.

Oltre al lancio del nuovo RF 24-105 mm F4-7.1 IS STM, Canon ha annunciato anche l’arrivo di ben nove obiettivi RF (incluso il potente zoom serie L RF 100-500mm F4.5-7.1 L IS USM) entro il 2020 e lo sviluppo dei moltiplicatori di focale Extender RF 1.4x e Extender RF 2x.

Canon e il mondo del rap: videomaker di talento cercasi!

Canon contest

Canon segue con attenzione tutti i trend del momento, con iniziative che hanno come comune denominatore la creatività. Se amiamo la musica rap, per esempio, abbiamo tra i 18 e i 30 anni e vogliamo dimostrare tutto il nostro talento di videomaker, iscriviamoci entro il prossimo 10 marzo al TRX Video Contest, ww2.canon.it/TRXcontest  concorso lanciato da Canon in collaborazione con TRX Radio, la prima ed unica emittente musicale dedicata totalmente alla musica rap, trap e hip hop.

Carichiamo una clip di presentazione che racconti la nostra passione questo genere musicale e la sinossi di un secondo progetto (con tre differenti approcci: documentario, videoclip musicale o contenuto per social) che mostri la nostra visione del mondo rap e di ciò che TRX Radio rappresenta per noi. Entro il 16 marzo, la Giuria Ufficiale del contest selezionerà i 20 finalisti che potranno finalmente realizzare i progetti presentati nella prima fase utilizzando una selezione di prodotti Canon (a turno, riceveranno in prestito per 14 giorni una fotocamera mirrorless full-frame EOS R o una videocamera XC10). In 21 giorni dovranno girare le diverse scene, assemblare, post-produrre il video, e infine procedere con l’upload del filmato finale all’interno del portale dedicato.

Il vincitore verrà contattato entro il 30 giugno 2020, mentre la premiazione ufficiale si terrà il 12 luglio 2020 a Cortona (AR) all’interno della manifestazione Cortona on the Move. In palio, la mirroless full frame Canon EOS R, oltre all’accesso a TRX Live, l’esclusivo evento dell’anno targato TRX Radio.

Il regolamento completo e tutti i dettagli per partecipare al contest sono disponibili sul sito: ww2.canon.it/TRXcontest/regolamento.pdf

Nikon Z 50, la mirrorless Z “per tutti”

Nikon ha lanciato la Z 50, una nuova fotocamera con sensore in formato APS-C che va ad affiancare i modelli full-frame Z 6 e Z 7 nella famiglia delle mirrorless Z. Piccola nelle dimensioni (126,5 x 93,5 x 60 mm per 450 g di peso) ma senza compromessi in termini di maneggevolezza e qualità d’immagine, come le sorelle maggiori la Z 50 si basa sull’innesto Z di largo diametro che consente di montare le favolose ottiche dedicate a questo attacco e, tramite adattatore, anche l’immenso patrimonio di obiettivi F-Mount delle tradizionali reflex Nikon.

Nikon Z 50: scatta (quasi) al buio

Il sensore CMOS DX (23,5 x 15,7 mm) retroilluminato da 20,9 MP della Z 50 lavora in coppia con il processore Expeed 6 per catturare immagini da 5.568 x 3.712 pixel con una gamma di sensibilità nativa da ISO 100 a 51.200 e la possibilità di scattare a raffica fino a 11 foto al secondo per non perdere il “momento giusto” nelle situazioni in cui è l’azione la vera protagonista.
La Z 50 è in grado anche di riprendere video 4K UHD da 3.840 x 2.160 a 30p – fino a 120p se passiamo al formato Full HD (1.920 x 1.080) – con un sensibile fattore di ritaglio di 1,5x. C’è la presa per un microfono esterno ma non quella per gli auricolari.
Per le inquadrature abbiamo a disposizione un ampio touchscreen da 3,2 pollici e 1.040.000 punti ribaltabile fino a 180° per i selfie e un mirino elettronico OLED da 2.360.000 punti. Il sistema di messa a fuoco ibrido a rilevamento di fase/contrasto a 209 punti AF (con copertura dell’87% della scena in orizzontale e 85% in verticale) funziona fino a -4EV in modalità Low Light AF e dispone della comoda modalità di riconoscimento degli occhi per ritratti sempre nitidissimi.

Z 50: il perfetto regalo di Natale

Wi-Fi, Bluetooth 4.2 a basso consumo e supporto alla tecnologia SnapBridge 2.6 consentono la condivisione immediata degli scatti sui nostri social di riferimento senza andare a compromettere l’autonomia della batteria: 320 scatti secondo lo standard CIPA usando il display posteriore, 280 con l’EVF. Le numerose modalità creative soddisfano le esigenze dei meno esperti che potranno ottenere immagini impeccabili godendo della semplicità d’uso, dei numerosi controlli manuali a bordo e non da ultimo del prezzo conveniente che caratterizza la macchina: si parla di meno di 1.000 euro. Il corpo è resistente a schizzi e polvere ma, ovviamente, non a livello delle mirrorless Z professionali – anche per via della presenza del flash a scomparsa (poco potente ma utile per riempire le ombre) assente sulle sorelle. Ad accompagnare il lancio della Z 50 (disponibile in vari kit da novembre) c’è anche quello di due ottiche che rappresentano le perfette compagne di viaggio della nuova mirrorless: il sottile zoom NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR e il compatto zoom tele NIKKOR Z DX 50-250mm f/4.5-6.3 VR.

0 0,00
Go to Top