fotografia macro

Fotografia macro: catturare la bellezza di un fiore

Oggi vi proponiamo un progetto di fotografia macro. Ci permetterà di catturare la bellezza di un fiore mantenendo la semplicità di idee e allestimenti.

Raramente quando si lavora su così piccola scala c’è margine per la complessità visuale. Svelare l’intricato dettaglio degli esemplari naturali più umili è già di per sé un progetto eccellente e ambizioso. Fiori e piante esotici sono disponibili tutto l’anno dai fioristi e nei supermercati. Ma una semplice margherita di campo offre tutto quello che ci serve per un’immagine memorabile.

Poggiamo il fiore su una pallina di gomma pane o di pasta adesiva su una superficie vicina a una finestra. Per creare un punto focale, lasciamo colare una goccia d’acqua (o di glicerina) al centro del fiore. Aggiungerà interesse e fungerà da lente di ingrandimento sugli stami.

Per un impatto artistico e curato e uno sfondo pulito usiamo un foglio di carta colorata. Un azzurro deciso è complementare al giallo del fiore. Blocchiamo la fotocamera sul treppiede e mettiamo a fuoco manualmente sulla goccia d’acqua. Apriamo il diaframma su f/5.6: le zone intorno alla goccia sfumeranno in una delicata sfocatura.

Fotografia macro: tre suggerimenti

fotografia macro

1 – Cerchiamo la stabilità

Con l’ingrandimento di un obiettivo macro, un fiore appena sfiorato dalla brezza può sembrare sballottato da venti di tempesta! In esterni, sosteniamo i gambi con un pezzetto di canna di bambù e un laccetto. Stringiamo il laccio il più vicino possibile alla corolla.

2 – Usiamo uno spruzzino

Sia in esterni sia in esterni, un spruzzino regolato per produrre un leggerissimo velo d’acqua può aggiungere un livello extra di dettaglio ai nostri fiori e ricreare l’atmosfera della lieve rugiada mattutina. Costruiamo l’effetto per gradi e con parsimonia. È più facile aggiungere che togliere.

3 – Addio autofocus!

Usando un obiettivo macro a mano libera, l’autofocus può diventare impossibile. Passiamo alla messa a fuoco manuale e spostiamo la fotocamera gradualmente in avanti e indietro fino a trovare il punto di fuoco perfetto. Scattiamo una raffica mentre ci spostiamo lentamente per ottenere un risultato nitido.


Latest from LATESTHIGHLIGHTS

0 0,00
Go to Top