Avatar Diego Costantini

Diego Costantini è un autore italiano che lavora principalmente come fotografo, la sua fotografia è caratterizzata da una continua ricerca di segni derivati dall'uomo nella sua terra natale e da un particolare silenzio metafisico per esprimere le sue preoccupazioni e inquietudini, alla base delle sue opere c'è un attenzione riguardo al mantenimento dell’istinto fotografico che sin dall'inizio deve suggerire prima lo spirito che il cervello, ciò che accade intorno alle dinamiche da esso scelte sono verse alle questioni contemporane che affliggono la nostra epoca dalle connotazioni malinconiche e pacifiche.

PAESEItalia

SITOdiego-costantini.com/

FACEBOOKfacebook.com/profile.php?id=100007819952315

INSTAGRAMinstagram.com/rottomalpelo

Diego Costantini - Prototipo Romantico Contemporaneo

Prototipo Romantico Contemporaneo

P.R.C. (Prototipo Romantico Contemporaneo) è una seria a lungo termine che determina i suoi criteri principali attraverso lo sguardo dell’ autore e la percezione soggettiva dello stesso,
che talvolta trattiene la sua idea di esistenza attraverso la creazione istintiva di immagini definite dallo stesso autore silenziose e fortemente silenziose.
Vuole determinare inoltre la sua presenza attraverso lo sviluppo di un vero e proprio manifesto di una nuova poetica romantica stavolta raccontata attraverso le immagini.
Esse sono state scattate prevalentemente a Pescara, una media/piccola città di provincia dal grande potenziale ma che vede il suo appiattimento urbanistico e culturale attraverso le grandi opere
dell’architettura edile degli anni ’70 e contemporanea, ciò che viene colto è quindi il valore emozionale e ancora simbolico di luoghi che persistono nella loro natura nonostante l’intervento umano,
in questa serie le spiaggie sono sinonimo di spazi onirici e metafisici, strade e piazze i luoghi dove il tempo scorre lentamente e ci costringe al confronto con se essi.
il supporto letterario principale utilizzato per la costruzione di questa serie è lo studio di Joseph Rykwert sull’idea di città dove osserva come la città sia nel suo insieme un organismo
definito oltre che dai fattori socio economici anche da categorie psicologiche e antropologiche che ne costituiscono una forma simbolica dove si riflettono le ambizioni e i desideri di chi la abita.

Abruzzo

12/10/2020

Dati exif non disponibili

Foto 1 di 6

Lascia un commento