23 Gennaio 2021 di Elisabetta Agrati Elisabetta Agrati

Fotografia femminile: Editions Textuel pubblica un libro-manifesto che presenta la vita e le opere di trecento fotografe di tutto il mondo che, dall’invenzione del mezzo fotografico a oggi, hanno dato il loro contributo – spesso dimenticato – all’affermazione dell’ottava arte come linguaggio non solo di documentazione del reale ma di espressione di sé, della propria visione del mondo, delle proprie emozioni.

Lotte Jacobi, Lotte Lenya, actrice, Berlin, 1928 © 2020 University of New Hampshire

Curato dalle storiche Luce Lebart e Marie RobertUne histoire mondiale des femmes photographes vuole far riscoprire quei nomi che, troppe volte, sono rimasti all’ombra dei “Grandi Maestri” della fotografia, sottolineando il ruolo fondamentale delle donne nell’evoluzione del linguaggio fotografico, nella sperimentazione, nel farsi interpreti – con profonda sensibilità – delle diverse tendenze culturali e artistiche ma anche dei bisogni della società. Per meglio restituire i differenti punti di vista, le molteplici visioni delle fotografe, le due curatrici si sono avvalse della collaborazione di centosessanta autrici di tutto il mondo: il risultato è un volume corposo, oltre cinquecento pagine, un vero e proprio manifesto che celebra la fotografia femminile con un approccio internazionale e sul lungo periodo.

Pamela Singh Carte au trésor 022, 1994-1995, peinte en 2015, Courtesy © Pamela Singh and sepiaEYE

Info sul volume

Foto di copertina © Pushpamala N.

Titolo: Une histoire mondiale des femmes photographes
A cura di: Luce Lebart e Marie Robert
Editore: Editions Textuel

Pagine: 504
Prezzo: € 69

Lascia un commento