Parigi, Boulevard du temple, 1838 - © Louis-Jacques-Mandé Daguerre / Wikimedia Commons
Parigi, Boulevard du temple, 1838 - © Louis-Jacques-Mandé Daguerre / Wikimedia Commons

L. J. Mandé Daguerre: inventore del dagherrotipo

L. J. Mandé Daguerre

Louis-Jacques-Mandé Daguerre (1787-1851). Conosciuto come l’inventore del metodo fotografico a cui fu dato, in suo onore, il nome di dagherrotipo. Presentò il brevetto nel 1839 a Parigi. La novità fu accolta con enorme interesse e clamore. Il dagherrotipo, considerato inizialmente una nuova frontiera della scienza e della meccanica, ben presto rivelò il suo potenziale documentaristico e artistico, diffondendosi rapidamente in tutto il mondo, anche grazie al manuale scritto dallo stesso Daguerre e alle licenze vendute

Uno dei primi dagherrotipi della storia, il Boulevard du Temple a Parigi. Il ritratto, involontario, di un uomo fermo dal lustrascarpe cattura la nostra attenzione. Solo lui è rimasto impresso sulla lastra, tutta l’animazione della strada è svanita: era troppo rapida per essere fermata in 10 minuti di posa. Lo stupore che suscitò questa immagine fu enorme, e non solo per quel gentiluomo con la tuba. La messa a fuoco fissa permetteva di cogliere ogni singolo dettaglio: dei palazzi, del viale, di quel piccolo uomo che per caso, in una giornata forse per lui qualsiasi, diventerà tra i più noti passanti di sempre. Avrà mai saputo di essere stato fotografato e dell’emozione che la sua immagine suscitò?

Parigi, Boulevard du temple, 1838 – © Louis-Jacques-Mandé Daguerre / Wikimedia Commons


Latest from Evidenza

0 0,00
Go to Top