13 Maggio 2021 di Redazione Redazione

Per la rubrica dedicata alle foto più famose, oggi vi proponiamo uno degli scatti più noti di Horst P. Horst.

Le foto più famose #16

Horst cattura l’attenzione con pochi elementi rendendo questa fotografia una composizione metafisica. La modella è di spalle, di lei vediamo solo la schiena, le gambe e il volto celati. Ricorda la perfezione della scultura classica.

L’attenzione è catturata dal corsetto che indossa, vero soggetto della fotografia, che ci trascina in un mondo irreale. Il lungo nastro arriva in primo piano prendendo noi e la luce. Ma non distrae dalla schiena sensuale, dal capo reclino, dall’attesa di qualcosa, di qualcuno. Una tensione erotica nettamente percepita. La luce è l’elemento principe che sostiene tutta la composizione.

Un istante sospeso

Sembra un momento infinito. Eppure lo stesso Horst Paul Horst, che scattò questa fotografia prima di fuggire da Parigi per imbarcarsi a Dunkerque, anni dopo ricordava e diceva che mai sarebbe riuscito a realizzare questa posa, divenuta una delle foto-icona più note del XX secolo, se non grazie a una fortissima ispirazione del momento.

A lui ricordava lo stesso fiato sospeso della Francia un attimo prima di essere invasa dall’esercito tedesco. Questa fotografia non solo è tra le sue più note, ma è stata spesso fonte di ispirazione e citazione fino ai nostri giorni.

Horst P. Horst

Horst

(1906-1999). Tra i più apprezzati fotografi di moda del ’900. Architetto, allievo di Le Corbusier.

Lui stesso fotomodello, assistente e amico di Hoyningen-Huene. Fotografo di Vogue Francia già nel 1931, collaborò con Condé Nast fino al 1991. L’attenzione per l’arte classica, la luce scenografica, quasi cinematografica, furono la sua cifra stilistica.

Fino al 4 luglio 2021 CAMERA Torino gli dedica una mostra dal titolo Style and Glamour.

Leggi anche Le foto più famose #15: Dorothea Lange

Lascia un commento