Foto di Giuliano Gallo
Sudan ©Giuliano Gallo

Le vite degli ultimi. La toccante mostra di Giuliano Gallo

Questa sera, domenica 1 marzo, al Caffè Letterario di Roma inaugura Le vite degli ultimi, la prima mostra personale di Giuliano Gallo, curata da Giulia Simonetta. Inviato speciale per il Corriere della Sera, l’autore ha viaggiato per oltre quarant’anni, andando alla scoperta di storie che narrano i mali del mondo: guerre, cataclismi, carestie, violenza.

Gallo ha voluto raccogliere in questa mostra cento fotografie scattate in sei diversi paesi: Afghanistan, Iraq, Sudan, Niger, Ciad e Mozambico. Le immagini sono datate, tuttavia si dimostrano ancora utili per comprendere le condizioni umane e ambientali di certi territori, perché come spiega l’autore: « Quei luoghi, quei paesi, quelle genti sono rimasti com’erano, anzi spesso sono peggiorati. Ed io ho dovuto fare i conti con un’amara realtà: avevo trascorso quarant’anni della mia vita a fare il notaio delle disgrazie, a raccontarle dal di dentro senza davvero riuscire a cambiare niente. »

L’esposizione non ha alcuna pretesa artistica, ma è dotata sicuramente di una forza espressiva tale da spingerci a riflettere, così come un tempo facevano le sue parole.

L’autore

Giulano Gallo, oggi settantaduenne, si è avviato all’attività di giornalista nei primi anni Settanta. Passando per Panorama e Il Giorno, nel 1987 approda al Corriere della Sera come inviato speciale e lì rimarrà fino al 2010, occupandosi di mafia, crimini economici e, soprattutto, di tutti i conflitti che, dalla metà degli anni Novanta, hanno devastato il mondo:i Balcani, il Kosovo, Ti- mor Est, Israele, Afghanistan, Iraq, Libano. In Afghanistan, Libano, Iraq e Israele. Gallo ha viaggiato molto anche in Africa ed Estremo Oriente sempre per occuparsi di emergenze umanitarie e guerre. È inoltre autore di due libri: un romanzo, Aliseo, che continua ad essere pubblicato a più di 30 anni dalla prima uscita, e la biografia di Agostino Straulino, Il padrone del vento, entrambi vincitori di premi letterari.

Info sulla mostra

Inaugurazione: Domenica 1 marzo dalle ore 18,30
Esposizione: dal 1 al 31 marzo 2020
Luogo: Caffè Letterario s.r.l. – Via Ostiense, 95, 00154 Roma
Tel.: +39 0657302842

 

 

 

 

 


Latest from Mostre

0 0,00
Go to Top