Kabul, Afghanistan, 2008 © Steve McCurry

Steve McCurry: Double vision. Lo sguardo sul mondo

Tutto ha inizio con un lavoro di cronaca per un giornale locale. Oggi, Steve McCurry  viaggia nel mondo con il desiderio di esplorarne la vita. Fedele al proprio istinto, si è costruito una solida reputazione in Afghanistan seguendo i tragici eventi del conflitto. Aveva 29 anni. Reporter del National Geographic , vincitore quattro volte del World Press Photo, ha proseguito nella ricerca di storie da raccontare recandosi negli angoli più sperduti del pianeta, privilegiando, negli anni, il subcontinente indiano – lo visiterà più di 70 volte –, la Cina e il Medio Oriente. Con il tempo ha arricchito il proprio archivio al punto di poter offrire delle investigazioni tematiche che narrano di popoli e culture. Ne sono un chiaro esempio le esposizioni dedicate al cibo  (Museo San Domenico di Forlì ) e alla lettura  (Gallerie Estensi di Modena ). Una doppia visione dell’opera di Steve McCurry proposta in due città italiane

Steve McCurry: Cibo

Proprio per il suo valore universale, il cibo diviene un magnifico luogo investigativo e di conoscenza per comprendere diversità e ricchezze. Ottanta scatti , molti dei quali inediti, compongono un percorso espositivo che si sviluppa in cinque sezioni : la prima introduce al ciclo della vita per proseguire poi con il pane, inteso come alimento primario, la produzione, la trasformazione e la coesione sociale che il cibo genera nel consumo quotidiano . Prodotta da Civitas con il sostegno della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, la mostra guarda ai singoli individui come alle comunità, ai mercati, tra colori e sapori, dando vita a un viaggio tra Europa, Asia e America Latina.

Dove: Musei San Domenico
Piazza Guido da Montefeltro 12, Forlì
Orari: da martedì a domenica ore 9.30-19
Prezzi: 12 euro
Fino al 6 gennaio 2020

Steve McCurry: Leggere

Con settanta immagini, il fotografo statunitense racconta la passione per la lettura e il suo grado di accomunanza a ogni latitudine. Le immagini in mostra alle Gallerie Estensi di Modena ritraggono persone colte nei luoghi di preghiera in Turchia, tra le strade e i mercati in Italia, negli affollati ambienti dell’India e nei silenzi dell’Asia orientale. La lettura è un intimo atto consumato da giovani e anziani immersi tra le pagine di libri, giornali e riviste. Il percorso espositivo ha il lodevole compito di risultare un autentico luogo di scoperta e di ricerca visiva dal carattere sociologico/ antropologico culturale. Le fotografie sono accompagnate, a mo’ di contrappunto, da una serie di brani letterari scelti da Roberto Cotroneo con l’intenzione di coinvolgere il visitatore in un rapporto con la lettura e con le immagini.

Dove: Gallerie Estensi
Largo Porta Sant’Agostino 337, Modena
Orari: da martedì a sabato ore 8.30- 19.30. Domenica e festivi ore 10-18.
Prezzi: 10 euro
Fino al 6 gennaio 2020

 

Questo e molto altro sul nuovo numero de Il Fotografo in edicola e disponibile online 

 


Latest from Grandi Autori

0 0,00
Go to Top