Women. Spiriti liberi

Women. Il Festival dedicato alle donne

A partire dal 15 febbraio Bologna ospita un grande festival  tutto dedicato alla condizione femminile. In occasione del centenario del diritto al voto per le donne americane, “Women. Un mondo in cambiamento”, a cura di Marco Cattaneo, vuole porre l’attenzione sulla condizione delle donne nel mondo, raccontata attraverso i grandi fotografi del National Geographic.

Women: la donna a confronto nel tempo e nello spazio

La mostra propone un percorso di memoria e confronto rispetto al ruolo femminile nella società e al suo mutare nel tempo alle diverse latitudini attraverso immagini selezionate dal ricco archivio della National Geographic. Dagli anni Venti del Novecento fino ad oggi, la narrazione si allontana da stereotipi e luoghi comuni, per concentrasi sul cambiamento della donna nei diversi Paesi del mondo, riproducendo così un universo variegato e resiliente. Tra i nomi più celebri, il festival ospita gli scatti di William Albert Allard, Lynsey Addario, Stephanie Sinclair, David Alan Harvey, Robin Hammond, Luis Marden, Lynn Johnson, Ed Kashi e Steve McCurry. Ma non solo!

Women: la donna in tutte le sue sfaccettature

Divisa in sezioni (Beauty, Joy, Love, Wisdom, Strenght, Hope), la mostra propone grandi temi, mantenendo l’attenzione sui problemi e le sfide affrontate quotidianamente e nel corso del secolo da donne di culture diverse e a volte sconosciute. Si parla di amore (Love) nella pienezza del suo significato – non solo quello materno- ma anche di amicizia e dell’importanza della protezione dei rapporti tra le persone. La donna è bellezza (Beauty) profonda, legata alle proprie radici e alla propria storia; è gioia (Joy), sentimento femminile per antonomasia; ma è anche forza (Strenght), quella forza che emerge dai racconti di determinazione, di sacrificio e di forza d’animo. Ed è una forza che accomuna tutte le donne: dalle donne che quotidianamente cercano e trasportano l’acqua nel deserto, a Samantha Cristoforetti, prima donna italiana a partecipare ad una missione nello spazio. Non manca certo la speranza (Hope), fatta di piccoli e grandi gesti che testimoniano la nuova libertà.

Women’s power: le donne del nuovo secolo

La mostra si chiude con “Portraits of Power”, ritratti e racconti di attiviste, politiche, scienziate e celebrità intervistate dal National Geographic nel numero speciale dedicato alle donne nel novembre 2019. Donne che attraverso la loro storia testimoniano il nuovo secolo, sempre più aperto al mondo femminile. Tra loro: Nancy Pelosi, Presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, Oprah Winfrey, conduttrice e autrice televisiva, Jane Goodall, etnologa e antropologa, Christiane Amanpour, giornalista britannica, Jacinda Ardern, Primo Ministro neozelandese, Liliana Segre, senatrice a vita e testimone dell’olocausto. 


Latest from Mostre

0 0,00
Go to Top