Nikon 100 trucchi

100 Trucchi per la tua Nikon

Il design semplice ma efficace è la vera eccellenza di Nikon. Le sue reflex entry- level, per esempio la D3500, sono tra le più user-friendly al mondo grazie alla modalità interattiva Guida. I modelli intermedi, come la D5600, aggiungono impostazioni  personalizzabili, e, un po’ più in alto, le fotocamere per esperti, come D7500 e D750, riescono nel difficile trucco di rendere accessibili funzioni complesse attraverso un’interfaccia semplice e vivibile. Persino i modelli professionali, come la D850, possono essere presi in mano e usati subito. E non è tutto: ogni Nikon, di qualsiasi livello, racchiude piccole gemme nascoste nella struttura di menu e controlli. Scopriamole e fotografare con creatività diventerà un processo naturale!

Modelli differenti

Naturalmente, fotocamere e modelli diversi offrono funzioni e specifiche diverse. I suggerimenti e i trucchi delle prossime pagine non sono disponibili su tutte le fotocamere di tutte le classi. Per questo, ognuno esibisce l’etichetta della categoria per cui è applicabile:

  • E > Entry-level (D3500, per esempio)
  • I > Intermedio (come la D5600)
  • A > Avanzato (D750, D780…)
  • P > Professionale (D500, D850 o D6)

#Prima di cominciare

Appena prendiamo tra le mani un nuovo corpo macchina, la voglia di scattare fin da subito è tanta. Invece, vale la pena di prepararsi all’azione con la giusta calma. Ecco qualche trucco!

  1. Prima carica (EIAP).È naturale voler provare il prima possibile la nostra nuova fotocamera, ma prima è meglio cariCare al massimo la batteria. Le batterie Li-ion in dotazione alle Nikon non hanno bisogno di una prima carica lunga tutta una notte, quindi non ci metteremo troppo. È una buona idea anche acquistare una batteria di scorta, ma diffidiamo dei modelli economici di marche sconosciute.Prima carica
  2. Uniamo i puntini (EIAP).Per montare più facilmente un obiettivo, basta allineare i puntini sulla parte poste
    riore con quelli sul corpo macchina. L’innesto è in direzione opposta a quella della maggior parte delle altre case produt
    trici di fotocamere. Stiamo attenti a non toccare con le dita i contatti elettronici.
  3. Formattazione a due pulsanti (AP). Le Nikon per esperti e professionali offrono alcune opzioni per farci risparmiare tempo prezioso. Premiamo simultaneamente i due pulsanti con la scritta rossa FORMAT (ad esempio, sulla D7500 sono i tasti “cestino” e “ISO”) per formattare al volo le memory card senza doverci addentrare nel labirinto dei menu. Teniamoli premuti finché sul display superiore non apparirà la scritta “For”, poi premiamoli di nuovo per avviare l’operazione.Formattazione
  4. Vediamoci chiaro (EIAP). L’autofocus è fantastico, ma noi dobbiamo comunque pretendere un’anteprima nitida nel mirino. Attiviamo la fotocamera con una mezza pressione del pulsante di scatto e regoliamo la rotella delle diottrie finché non leggiamo bene le scritte nel mirino.
  5. Cambio obiettivo (EIAP). La polvere è la nemica n°1 delle fotocamere digitali a obiettivo intercambiabile. Quando sostituiamo l’ottica, teniamo la fotocamera puntata in basso, per ridurre le possibilità che la sporcizia possa caderci dentro e finire sul sensore.
  6. Pulizia del sensore (IAP). Non disponibile sulle Nikon entry-level, la funzione Pulisci sensore d’immagine abilita una pulizia ultrasonica ogni volta che accendiamo o spegniamo la fotocamera. Aiuta a limitare l’accumulo della polvere, evitando l’apparizione di macchie nelle foto.Pulizia sensore
  7. Rotazione automatica (EIAP). Selezioniamo l’opzione Rotazione auto immagine ON affinché le immagini contengano informazioni sull’orientamento della fotocamera e vengano ruotate automaticamente nel corretto orientamento durante la riproduzione, in ViewNX o Capture NX e nella maggior parte dei software di ritocco.
  8. Info batteria (AP). Fotografi esperti e professionisti spesso pretendono molto dalle batterie, quindi vale la pena di controllarne le condizioni con l’opzione Info batteria nel menu delle impostazioni. Teniamo d’occhio anche lo stato di usura, pronti a comprare una nuova unità.
  9. Controllo firmware (EIAP). Una fotocamera è un vero computer in miniatura, per cui sono spesso disponibili aggiornamenti del suo software. Per essere sicuri che la nostra Nikon operi al meglio e sia compatibile con gli accessori più recenti, controlliamo la versione del firmware sul sito del produttore e se necessario aggiorniamolo.Controllo firmware
  10. In bolla (IAP).  Nessuno vuole orizzonti o linee architettoniche sbilenche. La griglia del mirino è spesso disponibile e aiuta a tenere le immagini diritte. Molte Nikon recenti mettono a disposizione anche un “orizzonte virtuale”.Orizzonte virtuale

Acquista N Photography #100 in edicola o qui per scoprire tutti i “100 Trucchi” per la tua Nikon, oppure continua a seguirci!


Latest from Il Nikonista

0 0,00
Go to Top