ottica
© Félicia Sisco

Quale ottica scegliere per uno scatto perfetto? #2

Scegliere l’ottica adeguata alle diversi situazioni fa la differenza tra uno scatto perfetto e una foto poco riuscita. Analizziamo insieme diversi generi fotografici per scoprire l’obiettivo più adatto!

Ottica fissa

Possono sembrare dinosauri in quest’epoca di zoom stabilizzati e reflex dalle prestazioni incredibili ad alti ISO. Invece le ottiche a focale fissa hanno ancora un posto prezioso nelle borse dei fotografi, professionisti o no. I prezzi dei grandangoli o dei tele estremamente “luminosi” (cioè dotati di ampia apertura massima) sono ormai in territorio da vincita al lotto. Ma il mercato offre anche opzioni ragionevoli.

Quale focale?

La scelta di un obiettivo a focale fissa piuttosto che un altro ha un enorme impatto sull’immagine. Un 50 mm su full-frame cattura l’angolo di campo più “naturale”. Un tele 100 mm ci porta più vicini al soggetto, per un punto di vista più intimo, e aiuta a ridurre la profondità di campo. Quando mettiamo a fuoco sul viso del soggetto di un ritratto, primo piano e sfondo cadono fuori fuoco.

Il “cinquantino”: lottica per il ritratto

I 50 mm fissi sono sempre stati popolari sulle full-frame perché questa lunghezza focale restituisce una prospettiva naturale, simile a quella dei nostri occhi. Inoltre, è ideale in un’ampia varietà di situazioni. Su Canon APS-C, con il fattore di moltiplicazione focale (o di “crop”) pari a 1,6x, un 50 mm ha una lunghezza focale effettiva equivalente a 80 mm su full-frame, ideale per la fotografia ritrattistica.

Profondità di campo

Con l’aumento della lunghezza focale, diminuisce la profondità di campo – e viceversa. A f/5.6, per esempio, un grandangolo cattura una porzione più ampia di scena e ne tiene a fuoco molta di più rispetto a un 100 mm alla stessa impostazione di diaframma.

ottica

Usare una focale grandangolare, intorno a 10 mm, e un diaframma chiuso, nell’ordine di f/11, può tenere tutto a fuoco, dal primo piano allo sfondo di un paesaggio. Per un ritratto vale l’opposto. Conviene usare una focale intorno a 100 mm e selezionare un diaframma intorno a f/4. Questo farà sì che il soggetto sia nitido e guadagni risalto dalla morbidezza di tutto ciò che lo circonda.

 

Leggi anche
Quale ottica scegliere per uno scatto perfetto? #1 – grandangolo


Latest from LATESTHIGHLIGHTS

0 0,00
Go to Top