Berenice Abbott Janet Flanner, 1927 Courtesy of Howard Greenberg Gallery New York © Berenice Abbott/Getty Images

Appuntamenti con la fotografia da non perdere in autunno

Eccovi un elenco di appuntamenti fotografici imperdibili!

  • Man Ray. Le seduzioni della fotografia: Man Ray è stato uno dei protagonisti assoluti del Dadaismo, tra correnti artistiche più rivoluzionarie della storia dell’arte. Grazie alle sue rayografie, l’autore americano di nascita e francese d’adozione è entrato a pieno titolo tra i grandi maestri della fotografia. Grazie alla creatività, ha reinventato non solo il linguaggio fotografico, ma anche la rappresentazione del corpo, del volto, i generi stessi del nudo e del ritratto. Da Camera, la mostra curata dal direttore Walter Guadagnini e da Giangavino Pazzola offre al visitatore la scoperta di alcune delle immagini che hanno fatto la storia della fotografia del XX secolo. Arricchiscono l’esposizione una selezione di opere, datate tra gli anni Trenta e Quaranta, dedicate alle muse dell’autore parigino come Dora Maar e Berenice Abbott.
    Camera. Centro Italiano per la Fotografia
    Via Delle Rosine 18, 10123 Torino fino al 19 gennaio 2020
    camera@camera.to
    www.camera.to
  • Jakob Ganslmeier e Jacopo Valenti Bernando Bellotto 1740 Viaggio in Toscana: in occasione della mostra del pittore vedutista veneziano Bernardo Bellotto, i giovani fotografi Jakob Ganslmeier e Jacopo Valenti presentano, al termine dell’esposizione dei dipinti dell’artista veneto, i loro progetti fotografici prodotti durante la residenza d’artista promossa dalla Fondazione Ragghianti di Lucca. I lavori degli autori, realizzati negli stessi luoghi che Bellotto vide nel 1740  hanno lo scopo di instaurare un dialogo tra la storia del nostro passato artistico e la contemporaneità delle nuove visioni. Prendendo le mosse da una reinterpretazione fotografica, Jakob Ganslmeier svela un’inedita immagine contemporanea della Toscana fatta di piccoli momenti colti in differenti situazioni luminose. Con Jacopo Valentini, invece, ritroviamo l’approccio orizzontale di Bellotto e la sua metodologia di accostare diverse inquadrature per giungere all’immagine finale. L’esposizione farà parte del circuito ufficiale della nuova edizione di Photolux Festival (Lucca, 16 novembre – 8 dicembre) nel desiderio di aprire a un rinnovato incontro tra la tradizione pittorica e le possibilità del mezzo fotografico.

    Fondazione Centro Studi Ragghianti Complesso monumentale di San Micheletto
    Via San Micheletto 3, Lucca Fino al 6 gennaio 2020
    info@fondazioneragghianti.it
    www.fondazioneragghianti.it

 

Scoprite tutte le mostre e gli appuntamenti fotografici sul nuovo numero de Il Fotografo, in edicola e disponibile online cliccando qui 


Latest from LATESTHIGHLIGHTS

0 0,00
Go to Top