Tag archive

Rania Matar.

Rania Matar: La bellezza del divenire

Kefa Gambier Ohio, 2018 © Rania Matar courtesy of the artist

Rania Matar. Bambine che giocano a fare le donneSentimenti e stati d’animo non cambiano al di là delle distanze geografiche, sociali e culturali.

Chi conosce la realtà di un campo profughi palestinese sa cosa vuol dire vivere senza diritti, nella segregazione, nell’oscurità di abitazioni illuminate artificialmente per mezzo di cavi volanti. Per una donna è ancora più difficile. Il mondo, come il sole, filtra attraverso le immagini veloci della tv, del laptop, dello smartphone, ma c’è sempre una fessura per sognare un futuro diverso. A Burj el Barajneh (nella periferia di Beirut) Rania Matar, palestinese libanese, fotografa Dania, Samira, Sara così come Nour, Yara, Stephanie nell’affascinante capitale libanese. Non cambia la tensione quasi impercettibile che l’autrice intercetta intorno alle figure di queste bambine e adolescenti che vivono la pubertà tra il prima e il dopo, sia nell’intimità delle loro camere che nella neutralità di spazi esterni. Anche nelle cittadine più remote degli Stati Uniti, dall’Ohio allo Utah, il loro stato d’animo è lo stesso. Sfiorando questioni legate ai condizionamenti dell’identità sessuale femminile – sull’argomento è sempre di grande attualità il saggio di Elena Gianini Belotti dal titolo Dalla parte delle bambine (1973) –, la fotografa entra in questa sfera vulnerabile, confrontandosi con le proprie esperienze di donna e di madre. Registra le trasformazioni delle figlie Lara e Maya prima ancora di prendere in mano la macchina fotografica. I suoi primi lavori sono in bianco e nero (Family Moments e Ordinary Lives), ma dal 2009 con la serie A Girl and Her Room il colore diventa essenziale nell’esprimere i passaggi psicologici dei soggetti – espressioni e gestualità del corpo – in rapporto al contesto. Spesso davanti all’obiettivo le ragazze recitano una parte, fotografarle individualmente è una strategia. Allora tutto diventa più fluido, le barriere cadono. Un percorso in cui l’intuito acquisisce metodologia. Entrare nell’età adulta comporta una serie di cambiamenti, incertezze, stravaganze. La bellezza un po’ goffa del divenire, magari anche con qualche traccia glamour, è presente anche in SHE che Rania Matar ha iniziato nel 2017. Le sue fotografie colgono la forza, la determinazione e il mistero negli sguardi di queste donne del futuro, tra gioie e dolori. Piccole donne crescono… per citare un altro grande classico della letteratura di tutti i tempi».

Rania Matar Da Donna a Donna. Crescendo: la prima personale italiana dell’artista

Rania Matar. da Donna a Donna: Crescendo

L’associazione C | E Contemporary ospita la prima personale italiana dell’artista Rania Matar. Nata in Libano e naturalizzata statunitense, la fotografa volge il suo sguardo di donna, artista, madre, ex adolescente su donne e bambine, nate negli Stati Uniti o in Medio Oriente, accomunate da una stessa ricerca di identità, dimostrando come il modellarsi dell’identità femminile trascenda le barriere culturali e geografiche. Curato da Viana Conti con Christine Enrile, il percorso espositivo si articola in cinque sezioni tematiche, per uno sguardo d’insieme sul lavoro dell’artista. Nella serie L’Enfant-Femme  sono presentati scatti di bambine in transizione verso la fase adolescenziale. La serie Becoming ritrae gli stessi soggetti, fotografati anni dopo nel medesimo luogo a testimoniare lo scorrere del tempo. Si prosegue con Unspoken Conversation, i cui scatti enfatizzano la tematica dello scorrere inesorabile del tempo e del rapporto madre e figlia. Nella serie She, ritroviamo giovani donne, spesso già fotografate da bambine e adolescenti, ormai consapevoli di appartenere al mondo degli adulti. La serie Girl in Her Room ritrae adolescenti circondate dai loro oggetti personali, quali componenti fondamentali della loro crescita.

Fino al 28 febbraio
c|e contemporary
Via tiraboschi 2/76
www.cecontemporary.com

 

Appuntamenti non perdere: mostre fotografiche in Italia

Mostre in Italia

  • #18esplorazioni Nuove Mappe Per La Fotografia. Artisti Vari
    Il percorso è articolato in due mostre che vedono protagoniste le produzioni di diciassette fotografi siciliani, che con le loro esperienze fotografiche, le loro riflessioni e i loro contributi propongono nuovi scenari per la fotografia contemporanea che nascono in questo specifico territorio.
    Dal 22/09/2018 Al 16/12/2018, Palermo, Sicilia, Italia – Église

 

  • Sebastião Salgado. Genesi.
    Uno sguardo appassionato, teso a sottolineare la necessità di salvaguardare il nostro pianeta, di cambiare il nostro stile di vita, di assumere nuovi comportamenti più rispettosi della natura e di quanto ci circonda, di conquistare una nuova armonia.
    Dal 29/09/2018 Al  06/01/2019, Ancona, Marche, Italia – Sala Vanvitelli

 

  • Willy Ronis. Fotografie 1934-1998
    La Casa dei Tre Oci di Venezia rende omaggio al grande fotografo francese Willy Ronis(1910-2009). La mostra è la più completa retrospettiva del grande fotografo francese in Italia, presenta 120 immagini vintage, tra cui una decina inedite, dedicate a Venezia e documenti, libri e lettere mai esposti prima d’ora.
    Dal 06/09/2018 Al 06/01/2019  Venezia, Veneto, Italia – Casa Dei Tre Oci
  • La Fondazione Sozzani presenta la serie Time at work , composta da circa novanta opere che raccontano e ripercorrono la carriera dell’artista dagli anni Novanta a oggi. Il progetto fotografico è accompagnato da uno storico film documentario dell’artista su Lillian Bassman intitolato There is something about Lilliane.
    Dal 19/09/2018 Al 06/01/2019 Milano, Lombardia, Italia – Fondazione Sozzani
  • Gli spazi espositivi del Complesso di San Domenico a Forlì, apriranno al pubblico per ospitare la grande mostra retrospettiva dedicata a Ferdinando Scianna; 200 fotografie in bianco e nero stampate in diversi formati, per una rassegna, curata da Denis Curti, Paola Bergna e Alberto Bianda, e organizzata da Civita Mostre,  che attraversa l’intera carriera del fotografo siciliano e si sviluppa lungo un articolato percorso narrativo, costruito su diversi capitoli e varie modalità di allestimento.
    Dal 22/09/2018 Al 06/01/2019  Forlì, Emilia-Romagna, Italia – Musei Di San Domenico
  • CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia indaga il rapporto tra fotografia e Pop Art con una mostra che riunisce oltre centoventi opere tra quadri, fotografie e grafiche, che illustrano la trasformazione del documento fotografico in opera d’arte.
    Dal 21/09/2018 Al 13/01/2019  Torino, Piemonte, Italia – Camera
  • Elliott Erwitt. Personae
    Le Sale dei Paggi della Reggia di Venaria ospitano la grande mostra di Elliott Erwitt, uno dei fotografi più importanti e celebrati del Novecento. Elliott Erwitt Personae è il titolo della prima retrospettiva delle sue fotografie sia in bianco e nero che a colori.

    Dal 27/09/2018 Al 24/02/2019 Torino, Piemonte, Italia – Reggia Di Venaria
  • Rania Matar. From Woman To Woman: Becoming
    Lo sguardo di un’artista e di una donna, di una madre e di un’ex adolescente che immortala una psiche in formazione.
    Dal 11/10/2018 Al 28/02/2019 Milano, Lombardia, Italia – Associazione Culturale C|E Contemporary
0 0,00
Go to Top