Prosegue la nostra rubrica dedicata alla fotografia notturna. Oggi vediamo come catturare scintillanti panorami urbani.

12 Novembre 2021 di Redazione Redazione

La fotografia notturna può regalare grandi soddisfazioni! Ecco i consigli di alcuni professionisti Canon per continuare a scattare anche quando il sole è tramontato…

Fotografia notturna: città di notte

Ecco come realizzare scintillanti notturni tra strade e panorami grazie ai trucchi del fotografo Andy Hunt.

1 – La scelta dell’ottica

In genere, per i notturni Andy lavora con un Canon EF 16-35 mm f/2.8L USM. Il grandangolo gli permette di inquadrare ampie porzioni di scena e dare più contesto alle immagini.

L’obiettivo che ha scelto ha massima apertura costante di diaframma: f/2.8 a qualsiasi lunghezza focale. Un diaframma così luminoso aiuta a non alzare troppo il livello ISO, pratica che può introdurre rumore e degradare la qualità di immagine, soprattutto nelle EOS più datate.

2 – Le scie del traffico

I fanali delle auto danno vita alle scene urbane e i toni rossi delle luci dei freni sono meravigliosamente complementari con quelli freddi della luce della sera e danno alle immagini un’estetica quasi cyberpunk.

Andy consiglia di dedicarci a questo genere di immagini dopo la pioggia, perché i riflessi sull’asfalto bagnato raddoppiano le scie e le strade prendono una particolare lucentezza.

Per catturare le scie delle auto è essenziale il treppiede, perché i tempi di scatto si allungano fino a 10-15 secondi e la fotocamera deve essere immobile durante l’esposizione. In alternativa, possiamo catturare più inquadrature e costruire l’effetto unendole in Photoshop.

3 – La fotografia è divertimento!

Secondo Andy, il miglior consiglio che potremo mai ricevere è… di divertirci con la nostra fotocamera! Per questo scatto si è ispirato a Ritorno al futuro e ha poggiato a terra un modellino della Delorean per inquadrarlo con il London Bridge e lo Shard sullo sfondo.

Fotografia notturna
Foto di Andy Hunt

Poi ha usato Photoshop per aggiungere fiamme ed effetti di luce e far sembrare l’auto sul punto di toccare le famose 88 miglia orarie!

4 – A mano libera

Andy scatta la maggior parte delle sue immagini di notte, a mano libera (a meno che non stia lavorando su scie luminose e simili). Per ottenere immagini nitide ed evitare il mosso seguiamo il suo esempio. Esponiamo in manuale, con un tempo pari al doppio della focale in uso.

Se, per esempio, abbiamo un 50 mm, non esponiamo più a lungo di 1/100 di secondo e regoliamo ISO e diaframma fino a ottenere l’effetto che vogliamo. 

5 – Nuove prospettive per la fotografia notturna

Andy si è appassionato alla fotografia organizzando tour turistici cittadini e mostrando ad altri fotografi i suoi angoli preferiti di Londra. Da allora non ha mai smesso di cercare nuovi punti di vista sulla città e nuove opportunità.

A volte ha la fortuna di essere invitato a visitare nuovi palazzi e grattacieli che gli offrono vedute incredibili e prospettive nuove. Abituiamoci anche noi a prendere nota delle coordinate GPS dei luoghi più interessanti, per poterli ritrovare con facilità.

Leggi anche
Fotografia notturna: i consigli dei professionisti #1

Lascia un commento