Oltre a Esposizione, Lightroom ci mette a disposizione anche altri controlli tonali: Luci, Bianchi, Ombre e Neri.

24 Febbraio 2022 di Redazione Redazione

Oltre a Esposizione, per regolare al meglio l’immagine abbiamo a disposizione anche altri controlli tonali. Parliamo di Luci, Bianchi, Ombre e Neri.

I controlli tonali

Il cursore Esposizione è solo il primo di un gruppo di controlli fondamentali che prende il nome di “controlli tonali”, di cui fanno parte anche Luci, Ombre, Bianchi e Neri. Tutti sono raggruppati nella sezione Tono del pannello Base di Lightroom Classic. 

In un certo senso, si può dire che Esposizione, agendo sull’intera gamma tonale, sia un primo strumento di “sgrossatura”. Al contrario, Luci, Ombre, Bianchi e Neri servono a effettuare regolazioni mirate su porzioni specifiche della gamma tonale. Possono quindi essere considerati “strumenti di precisione”.

In particolare, Bianchi e Neri hanno effetto sulle due regioni estreme dell’istogramma, mentre Ombre e Luci influenzano, rispettivamente, le regioni medio-bassa e medio-alta del range tonale.

Passo passo

1 – Analisi della scena

controlli tonali

Il primo passo è sempre l’analisi visiva della scena (con l’aiuto dell’istogramma) e la regolazione di massima di Esposizione. In questo esempio, il problema più evidente è il soggetto in ombra, a causa della ripresa controluce. L’immagine è comunque leggermente scura e beneficia, a nostro avviso, di una leggera sovraesposizione: +0,33 EV.

2 – Controlli tonali: Ombre

controlli tonali

Nelle riprese controluce, è normale che il soggetto risulti in ombra. Avremmo potuto usare un flash o un pannello riflettente per risolvere il problema già in fase di scatto. Ma in questo caso ci affideremo al cursore Ombre che, come suggerisce il nome, funge da “flash virtuale” consentendo di schiarire i toni medio-bassi. Impostiamo Ombre: +50.

3 – Luci

controlli tonali

Lo sfondo è molto luminoso e, per questo, carente di dettagli. Usiamo Luci per il suo scopo più classico, cioè il recupero di dettaglio nelle alte luci. Impostiamo a questo scopo Luci: -100. Notiamo come, dallo sfondo, emergano maggiormente alcuni alberi prima quasi invisibili. Nulla vieta, naturalmente, di fare l’opposto, bruciando lo sfondo.

4 – Finalizzazione

controlli tonali

Bruciare lo sfondo (Luci: +100) isolerebbe maggiormente il soggetto (si tratta di una scelta stilistica). Una volta regolate Luci e Ombre, questa foto appare già sostanzialmente corretta, ma volendo fare un piccolo passo avanti, è possibile incrementare un pizzico i Bianchi (+10) e ridurre i Neri (-10) per dare maggior contrasto complessivo. 

Lascia un commento