Macro

Il dettaglio fa la differenza. I migliori obiettivi per la nostra Canon #5

La fotografia macro richiede enorme precisione. A distanze così ravvicinate, la profondità di campo (la fascia che appare nitida in un’immagine) è sottilissima, anche a diaframmi medi e chiusi. La messa a fuoco diventa critica. Le minime vibrazioni introdotte dalle nostre dita o dal movimento di specchio o otturatore possono inoltre ridurre la nitidezza dell’immagine. Per i close-up più estremi, è indispensabile usare il treppiede o un’altra forma di supporto. Il flash può aiutare a congelare il movimento, grazie alla durata minima del lampo. Ovviamente, anche la qualità costruttiva dell’obiettivo gioca un ruolo importante nella resa finale, sotto il profilo della definizione e del controllo di distorsioni e aberrazioni. In questa rubrica scopriamo insieme i modelli migliori. 

5#Canon EF 100 mm f/2.8L Macro IS USM

Abbiamo appena visto che il sistema di stabilizzazione ibrida di Canon è presente nell’EF-M 28 mm e nell’EF-S 35 mm, ma questo 100 mm macro serie L compatibile full-frame è stato il primo a montarlo. Con prestazioni migliorate in close-up, il sistema contrasta i movimenti sui piani orizzontale e verticale e le normali vibrazioni. Vanta efficacia fino a 4 stop negli scatti normali, ma si riduce a 3 stop a ingrandimento 0,5x e 2 stop al vero macro 1x. In close-up a mano libera è più facile avere problemi con movimenti avanti-indietro, che la stabilizzazione non compensa. L’obiettivo ha una struttura robusta ed è protetto contro polvere e umidità. Il bokeh è piacevole alla massima apertura e rimane tale anche ai diaframmi più chiusi, grazie alle nove lamelle ben arrotondate. Il sistema AF ultrasonico ad anello è rapido e silenzioso, la messa a fuoco manuale fluida e precisa. Come la maggior parte dei modelli serie L, ha il paraluce in dotazione.

Prestazioni

Perfetto per il macro, ha nitidezza spettacolare ai diaframmi da medi e chiusi e risultati notevoli anche ai diaframmi più aperti. Le aberrazioni cromatiche sono minime, ma è presente distorsione a barilotto. In realtà, la distorsione è un po’ più che solo “presente”: è la peggiore del test, ma è facile da correggere, sia in post-produzione, sia automaticamente con le fotocamere più recente.

Caratteristiche

  1. La filettatura per i filtri è più grossa di quella del Canon 100 mm macro più vecchio: questa misura 67 mm.
  2. L’obiettivo è completo di paraluce di alta qualità.
  3. La struttura professionale prevede protezioni contro polvere e umidità.
  4. Il limitatore di distanze AF esclude la sezione più corta o più lunga della gamma.
  5. Quando è stato presentato, era il primo Canon con stabilizzazione ibrida.

Il giudizio

Funzioni 5/5
Struttura 5/5
Prestazioni 4.5/5
Qualità-Prezzo 4/5
Voto complessivo 4.5/5

Seguici per scoprire gli altri obiettivi consigliati dalla nostra redazione! E se ti sei perso i primi due appuntamenti con la rubrica “Il dettaglio fa la differenza”, puoi recuperare qui:

1#Canon EF-M 28 mm f/3.5 Macro IS STM
2#Canon EF-S 35 mm 1 f/2.8 Macro IS STM
3#Canon EF-S 60 mm f/2.8 Macro USM
4#Canon EF 100 mm f/2.8 Macro USM


Latest from Lifestyle

0 0,00
Go to Top