Tag archive

canon

Canon presenta la EOS 250D: la nuova reflex con schermo orientabile

Canon presenta EOS 250D, la reflex con schermo orientabile più leggera al mondo, compagna ideale per chi vuole avvicinarsi al mondo della fotografia.
La EOS 250D possiede un’interfaccia utente guidata per semplificare le operazioni, un sensore CMOS APS-C con tecnologia Dual Pixel CMOS AF da 24.1 megapixel, riprese video in 4K, una messa a fuoco automatica e reattiva, e la connettività ai dispositivi smart; vanta, inoltre, un processore DIGIC 8 che supporta video 4K, time-lapse 4K e Frame Grab 4K.

Canon EOS 250D: caratteristiche

La fotocamera EOS 250D si presenta leggera e compatta e grazie all’interfaccia utente guidata è possibile avere suggerimenti e consigli pratici di grande utilità anche grazie alla funzione Assistente Creativo, un insieme di effetti, filtri e strumenti di regolazione del colore che si possono applicare sia durante la ripresa dell’immagine che a foto già scattata. La nuova fotocamera, grazie al processore DIGIC 8 permette di realizzare immagini di ottima risoluzione, pronte per essere condivise, inoltre introduce novità quali il Rilevamento Occhi AF in Live View, il Digital Lens Optimizer e la funzione Priorità tonalità chiare.
Il sensore da 24.1 megapixel garantisce una profondità di campo ridotta grazie all’effetto bokeh.
EOS 250D presenta un touch screen orientabile per le inquadrature più diverse: dai selfie in famiglia ai vlog e il sistema Dual Pixel CMOS AF assicura una messa a fuoco precisa sia negli scatti che nei video più movimentati. EOS 250D, inoltre, si collega ai dispositivi smart2 tramite Bluetooth e Wi-Fi usando l’app gratuita Canon Camera Connect: con la funzione Trasferimento Automatico si possono inviare le foto appena scattate a un dispositivo smart abbinato.

 

Canon EOS 250D: prezzo e disponibilità

La fotocamera EOS 250D, disponibile in tre versioni, nero, bianco e argento,  è ordinabile anticipatamente dallo store online Canon; sarà inoltre disponibile presso i distributori ufficiali Canon a partire dal 25 aprile 2019 con una vasta gamma di obiettivi e corpi opzionali al prezzo suggerito al pubblico di 649,99 €.

Scopri di più sulla nuova Canon EOS 250D

 

Canon: nuove stampanti con serbatoio d’inchiostro ricaricabile

Canon amplia la gamma PIXMA serie G presentando tre stampanti compatte, convenienti e dotate di serbatoi di inchiostro ricaricabili. Progettata per ambienti domestici e piccoli uffici, Canon PIXMA G6050 è una stampante multifunzione a colori dotata di funzionalità di stampa, copia e scansione così come di un pannello frontale con display LCD a due righe. PIXMA G5050 è una stampante a funzione singola con interfaccia Ethernet per connessioni sicure e connettività Wi-Fi per collegarsi a dispositivi smart. Canon PIXMA GM2050 è una stampante monocolore a funzione singola con serbatoio di inchiostro ricaricabile, che offre costi di esercizio ridotti e produttività elevata, ideale per piccole aziende che stampano principalmente in monocromia. Ognuna di queste stampanti è progettata per piccoli uffici dalle elevate necessità produttive e garantisce qualità, ottima velocità di stampa e costi di esercizio ridotti. Le nuove stampanti della serie PIXMA G offrono funzionalità estese grazie agli innovativi flaconi di inchiostro, ai serbatoi ad alto rendimento e a numerose opzioni di connettività.
Queste tre nuove stampanti massimizzano la produttività grazie alla stampa fronte-retro automatica e alla capacità carta di 350 fogli. Inoltre, gli innovativi flaconi di inchiostro Canon sono progettati appositamente per velocizzare la ricarica e limitare i tempi di inattività.
Ogni stampante può essere collegata all’app Canon PRINT per iOS e Android e stampare via cloud con PIXMA Cloud Link, inclusi Google Drive, Dropbox e Evernote. È possibile lavorare in modalità wireless direttamente da un dispositivo smart con AirPrint (iOS), Mopria (Android) o Windows 10 Mobile (no GM2050). Infine, per tutte quelle aziende che richiedono una connessione più sicura, è disponibile anche la connettività Ethernet su tutti i nuovi modelli. Le stampanti possono essere monitorate anche a distanza grazie al servizio Canon Management Information Base, disponibile online. Il sistema permette di controllare i livelli d’inchiostro e il conteggio delle stampe, consentendo di riordinare per tempo i flaconi di inchiostro e la carta.

PIXMA G6050, PIXMA G5050 e PIXMA GM2050 saranno disponibili nello store online di Canon e presso i rivenditori ufficiali Canon a partire da giugno 2019.

 

Canon: leader nel mercato delle fotocamere digitali a ottiche intercambiabili

Canon è leader, per il 16° anno consecutivo, secondo un sondaggio appena reso noto, del mercato delle fotocamere digitali con obiettivi intercambiabili.
Canon, infatti, risponde alle diverse esigenze degli utenti arricchendo continuamente la propria gamma di prodotti: dai modelli di punta ad elevate prestazioni, particolarmente apprezzati dai professionisti, ai modelli consumer, che consentono agli utenti di realizzare facilmente fotografie di alta qualità; si pensi all’anno 2003 quando l’azienda ha rivoluzionato il mercato delle reflex digitali con l’introduzione dell’innovativa EOS 300D.
Da quel momento, Canon ha saputo offrire al pubblico di professionisti e appassionati una gamma di prodotti sempre all’avanguardia come la serie EOS-1D e la serie EOS 5D, fotocamere che hanno segnato un’epoca, dando inizio alla registrazione video attraverso reflex digitale.

Canon e il sistema Sistema EOS R

E’ nel settembre 2018 che Canon ha annunciato il nuovo Sistema EOS R con l’intento di espandere ulteriormente i confini della fotografia e di offrire nuove possibilità di espressione visiva grazie a un innovativo sistema ottico. La fotocamera mirrorless EOS R, dotata di un sensore full frame, è stata la capostipite di questa nuova tecnologia di imaging.  A febbraio 2019 Canon ha lanciato EOS RP, mirrorless full frame piccola, leggera e intuitiva.

Per ulteriori informazioni sulle fotocamere digitali a ottiche intercambiabili di Canon, visitare
https://www.canon.it/cameras/interchangeable-lens-cameras/

 

Canon LEGRIA HF G50 e LEGRIA HF G60: videocamere 4K alla portata di tutti!

Canon ha annunciato oggi due interessanti novità destinate ai videomaker particolarmente attenti al budget ma comunque esigenti per quel che riguarda le prestazioni: LEGRIA HF G50 e LEGRIA HF G60.
LEGRIA HF G50 è una videocamera progettata per chi vuole muovere i primi passi nel mondo delle riprese 4K ma non si accontenta di prodotti entry-level “qualsiasi”. È dotata di sensore da 1/2,3″ e monta un grandangolo con zoom ottico 20x (29,3-601 mm, 35 mm equivalenti) e apertura massima da f/1.8 a f/2.8. La grande luminosità dell’obiettivo permette all’operatore di avere un buon controllo sulla profondità di campo e di lavorare anche in condizioni di luce ridotte. LEGRIA HF G60 ha un sensore più grande (da un pollice) e nel suo arsenale troviamo anche la collaudata tecnologia Canon Dual Pixel CMOS AF che – come avviene su molte delle reflex e mirrorless Canon EOS – assicura una messa a fuoco automatica a rilevamento di fase accurata, rapida e comunque fluida, nonché un impeccabile tracking del soggetto. L’ottica 25,5-382 mm offre uno zoom da 15 ingrandimenti e un’apertura massima di f/2.8-4.5.

 

LEGRIA HF G50 è Il modello più economico. Monta un’ottica grandangolare molto “luminosa”

Le nuove videocamere Canon: LEGRIA HF G50 e LEGRIA HF G60

LEGRIA HF G50 e LEGRIA HF G60 registrano in formato MP4 a 3.840×2.160 25p (150 Mbps) e dispongono di stabilizzatore ottico d’immagine e di un touchscreen da 3 pollici (460.000 punti) grazie al quale è possibile regolare tracking, messa a fuoco ed esposizione. Non manca un mirino elettronico da 0,24 pollici ad alta risoluzione orientabile. Entambe le videocamere garantiscono la massima semplicità d’uso grazie a una leva zoom professionale, a pulsanti per l’accesso immediato ai menu, a una ghiera manuale e a cinque pulsanti personalizzabili. Le nuove Canon saranno presentate in anteprima mondiale nello stand Canon del NAB 2019, https://www.nabshow.com, dall’8 all’11 aprile, presso il padiglione centrale C4425. Saranno in vendita a partire da giugno al prezzo suggerito di 1.150 € (LEGRIA HF G50) e di 1.780 € (LEGRIA HF G60).

«LEGRIA HF G50 e LEGRIA HF G60 sono modelli ideali per chi cerca videocamere compatte e di facile utilizzo, che non scendono a compromessi sulla qualità dell’immagine». Massimiliano Ceravolo, Professional Imaging Group and Marketing Imaging Technologies & Communications Group Director di Canon

LEGRIA HF G60 vanta il sistema Dual Pixel CMOS AF per una messa a fuoco ancor più fluida e precisa

 

Canon e le videocamere 4K UHD professionali: XA55, XA50 e XA40

Canon ha presentato anche tre nuovi modelli destinati al mondo delle produzioni professionali: XA55, XA50 e XA40 – videocamere 4K UHD dal prezzo comunque abbordabile (rispettivamente 2.770 €, 2.260 € e 1.740 €).

Per maggiori informazioni https://www.canon.it/video-cameras/professional-camcorders

Premio Canon Giovani Fotografi 2019: un’occasione imperdibile

Premio Canon Giovani Fotografi 2019. Se abbiamo tra i 18 e i 35 anni di età, iscriviamoci! Abbiamo tempo fino al prossimo 10 maggio.
Basta collegarsi all’indirizzo www.canon.it/giovanifotografi per iscriversi alla nuova edizione del Premio Canon Giovani Fotografi che quest’anno ha come tema “Raccontaci una storia”. Se dunque siamo maggiorenni (fino a 35 anni) e ci sentiamo abili storyteller, approfittiamone per candidarci inviando, entro il 10 maggio, lavori inediti frutto della nostra creatività. Le opere dei finalisti saranno esposte nella mostra Premio Canon Giovani Fotografi 2019 che è parte del programma ufficiale di Cortona On The Move, in programma dall’11 luglio al 29 settembre 2019. Il primo classificato riceverà inoltre una Canon EOS R
con ottica ER 24-105 L, a cui si aggiungeranno tre sessioni di tutorship. «Siamo lieti di annunciare l’avvio del Premio Canon Giovani Fotografi», ha dichiarato Massimiliano Ceravolo, Director Professional Imaging Group and Marketing Imaging Technologies & Communications Group, Canon Italia, «un progetto che ha permesso negli anni di accompagnare al successo i giovani autori che, nel tempo, sono diventati i veri protagonisti del mondo della fotografia. Diversi vincitori delle edizioni passate, infatti, sono oggi fotografi affermati nel panorama nazionale e internazionale. Il premio è uno spaccato dell’evoluzione tecnologica che ci vede protagonisti degli ultimi 20 anni, nei quali il passaggio dall’analogico al digitale ha permesso
un’evoluzione del linguaggio degli autori attraverso l’utilizzo di strumenti sempre più performanti.
Ringraziamo, infine, i partner editoriali che ci stanno aiutando a valorizzare questo progetto, accompagnando i giovani nel percorso di tutorship e permettendo loro di confrontarsi direttamente con il mondo dei media». Il progetto deve essere costituito da un minimo di 10 foto e un massimo di 15. Ogni immagine deve essere in formato JPEG, con lato lungo di 800 pixel e risoluzione di 72 dpi (l’ingombro non deve superare i 2 MB). A ogni immagine presentata deve corrispondere un file ad alta risoluzione di almeno 10 MB che verrà richiesto qualora il lavoro venga selezionato. Troviamo ulteriori informazioni sul portale del Premio

Canon presenta Zoemini S e Zoemini C: due nuove e coloratissime instant camera

Zoemini C

Dopo il successo di Canon Zoemini, la stampante tascabile con tecnologia ZINK e connettività Bluetooth, Canon ha presentato due nuove e coloratissime instant camera per scattare e stampare istantaneamente in ogni momento e in ogni luogo: CanonZoemini S e Canon Zoemini C. Ogni occasione che vivi, da una semplice uscita con gli amici ad una vacanza estiva, una festa di compleanno o un concerto, è perfetta per essere trasformata in un ricordo con Canon Zoemini S e Canon Zoemini C. Queste due instant camera permettono di scattare e stampare in pochi istanti foto su carta fotografica adesiva Zink in formato 2”x3” (5 x 7,6 cm).

Canon Zoemini S e Canon Zoemini C

Canon Zoemini C è una instant camera vivace e colorata, perfetta per fotografare e stampare istantaneamente ogni attimo. Vanta un sensore da 5 megapixel, uno specchio ideale per inquadrarsi nei selfie e uno slot per schede di memoria Micro SD. Sarà disponibile in quattro colori vivaci: rosa brillante, giallo limone, verde menta e turchese.

Canon Zoemini S è una instant camera, semplice e intuitiva, ideale per scattare, stampare e condividere ogni momento. Piccola nelle dimensioni ma grande nel potenziale creativo, è dotata di un sensore da 8 megapixel, un ampio specchio anteriore, una luce LED circolare e connettività Bluetooth per scattare da remoto tramite dispositivo mobile e relativa app. Grazie all’app Canon Mini Print, l’utente può modificare gli scatti effettuati con il proprio dispositivo smart applicando filtri e cornici e inviarli in stampa tramite Bluetooth a Zoemini S. L’app Canon Mini Print permette agli utenti di connettersi a Google Foto e Dropbox, oltre che a Instagram e Facebook, per stampare i propri ricordi più preziosi ovunque si trovino. Inoltre, la funzione di scatto remoto consente di attivare l’otturatore di Zoemini S tramite l’app Canon Mini Print e di impostare un timer o il formato dell’immagine, per cui i selfie di gruppo non saranno più un problema. Canon Zoemini S sarà disponibile in tre eleganti colorazioni: oro rosa, nero e bianco perlato.

Canon Zoemini S e Canon Zoemini C includono al momento dell’acquisto 10 fogli di carta fotografica adesiva Zink, a prova di sbavatura e resistente agli strappi. Con questa carta adesiva si possono decorare diverse superfici: dalla parete del bagno al frigorifero, dalle agende fino ai dispositivi smart. La carta è disponibile nei punti vendita in confezioni da 20 o 50 fogli auto-adesivi.

Entrambi i dispositivi saranno disponibili a partire da giovedì 25 aprile 2019 nello store online di Canon o presso i rivenditori Canon ufficiali.

Arte, Eccellenza, Innovazione sono i tratti distintivi di Canon a MIA Photo Fair 2019

Dal 22 al 25 marzo 2019, Canon sarà presente con una propria area allestita all’interno di The Mall, nel quartiere di Porta Nuova a Milano, in occasione della IX edizione della fiera internazionale dedicata alla fotografia d’arte in Italia, diretta da Fabio Castelli e Lorenza Castelli.
MIA Photo Fair: un grande appuntamento dedicato alla cultura fotografica che quest’anno vede Canon tra i protagonisti di una nona edizione all’insegna dell’arte della stampa fotografica. Canon porta alla manifestazione l’eccellenza del proprio ecosistema di soluzioni legate alla stampa Fine Art grazie a Roberto Caielli – fotografo e stampatore professionista – che sarà presente in qualità di Canon large format printing Ambassador. Canon offre una vasta gamma da soluzioni e servizi dedicati al mondo delle immagini: dalla cattura alla stampa, dalla condivisione all’editing. Grazie alle serie PIXMA e al software Pro Print, è possibile scoprire come le tecnologie e gli inchiostri Canon possano trasformare le librerie digitali in stampe di ottima qualità. Inoltre, i modelli della serie imagePROGRAF, mettono in evidenza il grande potere espressivo delle stampe di grandi dimensioni.
“Sia come fotografo sia come stampatore, ho sempre preferito la tecnologia di stampa IPF Canon. La resa tonale, l’incisione, la morbidezza dei passaggi e la forza espressiva delle stampe si accompagnano sempre alla capacità di dare un carattere peculiare alle immagini. Da fotografo, desidero una stampa precisa, rispettosa, ma soprattutto in grado di conferire forza e personalità a un progetto. Da stampatore, chiedo alla tecnologia la medesima capacità, perfino un po’ di sentimento, e Canon mi ha sempre aiutato a capire e interpretare a fondo le emozioni e i progetti degli altri”, ha commentato Roberto Caielli. Grazie alla costante ricerca sui nuovi materiali e alla sperimentazione continua sui rapporti tra fotografia digitale e stampa, Caielli si avvale di plotter e di stampanti Canon di ultima generazione e tecnologie specifiche per realizzare le sue produzioni artistiche. Inoltre, Canon ospiterà in stand una selezione di immagini fotografiche di maestri della fotografia italiana quali Paolo Pellegrin, Giulio di Sturco, Paolo Verzone, Simona Ghizzoni e Antonio Gibotta. Tutti nomi che fanno parte del programma Canon Ambassador, un progetto che riunisce alcuni fra i migliori fotografi e videomaker al mondo provenienti da Europa, Medio Oriente e Africa. Le competenze, l’esperienza e la visione di questi grandi professionisti ispirano e consigliano tutti coloro che fanno della narrazione visiva il loro sogno e la loro ambizione. Gli Ambassador Canon hanno stili e specializzazioni differenti: dal Reportage alla Moda, dalle Arti figurative alla fotografia naturalistica, dai Matrimoni alla Pubblicità. Ma ciò che li contraddistingue tutti è la dinamicità, il senso artistico e più di tutto la capacità di raccontare storie attraverso le immagini.

MIA Photo Fair: un grande appuntamento dedicato alla cultura fotografica

Uno spazio interessante sarà dedicato a Massimo Sestini con le fotografie ‘Barcolana dal cielo’ e ‘Mare Nostrum’ oltre che allo stesso Roberto Caielli con due immagini tratte dal progetto “Questi sono i miei fiumi”, ispirato dalla poesia “I fiumi” di Ungaretti. Tutte le immagini saranno stampate con tecnologia Canon imagePROGRAF a 12 colori. Le soluzioni di stampa grande formato imagePROGRAF di Canon, si sono aggiudicate ben 3 premi assegnati dall’organizzazione Keypoint Intelligence – Buyers Lab (BLI), tra cui il prestigioso ‘2017 Wide-Format Printer Line of the Year Award” come miglior linea in termini di eccellenza tecnologica, affidabilità, user experience e qualità di stampa. I ‘Pick’ Awards per le soluzioni di stampa grade formato vengono assegnati una volta l’anno solo ai prodotti che superano rigorosi test di laboratorio, incluse valutazioni sulle prestazioni e sulle funzionalità, e rappresentano per gli utenti una prova di affidabilità e sostenibilità. Le eccezionali funzionalità e la continua evoluzione dei prodotti hanno permesso a Canon di vincere con la serie imagePROGRAF PRO-2000/PRO-4000 come miglior stampanti fotografiche e fine art. Per questi modelli, la qualità di stampa delle immagini è stata giudicata eccellente sia in ambito grafico che fotografico, con ampie gamme cromatiche e colori luminosi e saturi, nonché tonalità estremamente naturali. I tempi di inattività sono stati minimi, grazie all’affidabilità impeccabile, alle semplici procedure di manutenzione ordinaria e alla possibilità di sostituire le cartucce di inchiostro esaurite mentre l’unità è in funzione. I due modelli sono inoltre risultati altamente produttivi in particolare nelle modalità Standard e High Quality. La funzionalità Direct Print & Share permette agli utenti di eseguire la scansione e recuperare i file dal cloud storage per la stampa.
“Per produrre le opere d’arte del progetto presentato presso il nostro spazio, abbiamo messo in campo le migliori competenze, i servizi e le nostre tecnologie dedicate alla fotografia e alla stampa, convinti di poter emozionare e far riflettere grazie al potere di immagini di qualità nei formati più disparati. Fotografia e cultura sono alla base del nostro sviluppo creativo e dell’arte contemporanea e vogliamo raccontarle laddove le business communities e l’eccellenza artistica si incontrano”, ha dichiarato Paolo Tedeschi, Marketing & Corporate Communication Senior Manager di Canon Italia.
Ideata e diretta da Fabio Castelli e Lorenza Castelli, MIA Photo Fair rappresenta quindi per Canon un’incredibile occasione culturale per inserirsi all’interno di un ricco programma di iniziative testimoniando la maturità e la qualità della stampa fotografiche che a certi livelli di eccellenza diventa Arte.

Il design Canon insignito del premio “iF design award 2019”

Il design Canon insignito del premio “If design award”per il venticinquesimo anno consecutivo

Canon Inc. annuncia che nove prodotti del Gruppo Canon si sono aggiudicati il prestigioso iF Design Award 2019 conferito da iF International Forum Design GmbH. Per il venticinquesimo anno consecutivo Canon si aggiudica l’iF Design Award. Canon continuerà a impegnarsi nella realizzazione di prodotti che coniugano design ed elevate prestazioni.

Ecco i prodotti insigniti  del premio “If design award”

Nuove ottiche Canon RF: la roadmap 2019

Nuove ottiche Canon RF

Insieme alla nuova mirrorless full-frame EOS RP, Canon ha annunciato anche una nuova serie di obiettivi RF-Mount pronti a riempire gli scaffali dei negozi specializzati entro la fine di quest’anno.

L’RF 85mm F1.2L USM è un luminoso medio tele perfetto per i ritratti, focale che ritroviamo nel modello RF 85mm F1.2L USM DS, il primo di una futura generazione di obiettivi dotati della nuova tecnologia Defocus Smoothing integrata, che – secondo le dichiarazioni del marchio – consentirà di ottenere una resa dello sfocato mai raggiunta prima.

L’RF 24-70mm F2.8L IS USM è il tradizionale zoom standard di alto livello a cui ci ha abituato Canon – progettato sia per i professionisti che per gli appassionati che vogliono portare sempre con sé un ottica versatile e della massima qualità. Altrettanto “classico” è il luminoso RF 70-200mm F2.8L IS USM, un vero “must have” per qualsiasi fotografo che si dedichi alla fotografia sportiva, naturalistica o di matrimonio.

L’RF 15-35mm F2.8L IS USM è uno zoom grandangolare “tutto-in-uno”, indispensabile per scatti di architettura, paesaggio e interni, mentre l’RF 24-240mm F4-6.3 IS USM, infine, è il compagno di viaggio ideale – pratico sia dal punto di vista delle prestazioni che delle dimensioni.

Issei Morimoto, Senior Vice President of Product Management and Marketing di Canon Europa ha commentato: «A fine 2018, con il lancio del sistema EOS R abbiamo anticipato il futuro della fotografia e della ripresa video. Ora, Canon ha ampliato ulteriormente i punti di forza del sistema EOS R e dell’innesto RF: innovazione, compatibilità e qualità. Oggi, con la presentazione del piano di sviluppo dei nuovi obiettivi, mostriamo concretamente il nostro ruolo nel rivoluzionario mondo full frame, costruito sulla base del patrimonio Canon nella progettazione ottica e riaffermiamo il nostro costante impegno per il futuro. Offriamo un’incredibile qualità di immagine e una qualità ottica eccellente e questo è solo il primo passo di un lungo viaggio per assicurare che ognuno possa realizzare il proprio scatto perfetto».

Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM.jpg
Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM

Canon EOS RP: la mirrorless full-frame più compatta ed economica di sempre

Come con la EOS R, se già possediamo un corredo EF-Mount è sufficiente l’adattatore EF-EOS R incluso nel prezzo per continuare a sfruttare tutto il nostro parco ottiche
Come con la EOS R, se già possediamo un corredo EF-Mount è sufficiente l’adattatore EF-EOS R incluso nel prezzo per continuare a sfruttare tutto il nostro parco ottiche

Canon EOS RP

Il lancio della EOS R ha rappresentato per Canon una vera sfida, in un mercato, quello delle mirrorless full-frame, sempre più affollato, competitivo e… costoso. O almeno lo è stato fino a oggi: per portarci a casa la nuova EOS RP, infatti, bastano 1.569 € (di listino per il solo corpo). Si tratta della più piccola e leggera full-frame a obiettivo intercambiabile mai creata dal brand giapponese: pesa soltanto 485 grammi, batteria e memory card comprese, concentrati in un guscio in policarbonato su telaio in lega di magnesio di dimensioni ultracompatte (132,5 x 85 x 70 mm). L’innesto, lo stesso della sorella maggiore, permette l’uso degli obiettivi RF di ultima generazione, a partire dal nuovo RF 24-240mm F4-6.3 IS USM – lo zoom perfetto per accompagnare una mirrorless che ha nel DNA la fotografia di viaggio.

 

Come con la EOS R, se già possediamo un corredo EF-Mount è sufficiente l’adattatore EF-EOS R incluso nel prezzo per continuare a sfruttare tutto il nostro parco ottiche
Come con la EOS R, se già possediamo un corredo EF-Mount è sufficiente l’adattatore EF-EOS R incluso nel prezzo per continuare a sfruttare tutto il nostro parco ottiche

Canon EOS RP: le caratteristiche della mirrorless full-frame più compatta ed economica di sempre

La EOS RP è basata su un sensore da 26,2 MP (simile a quello della EOS 6D Mark II) e sul potente processore DIGIC 8. La coppia consente di impostare sensibilità fino a ISO 40.000 nativi, con la possibilità di spingersi a ISO 102.400 in modalità espansa. Il collaudato sistema Dual Pixel CMOS AF non ha più bisogno di presentazioni: qui è sensibile fino a -5EV, è in grado di mettere a fuoco in soli 0,05 secondi e offre ben 4.779 posizioni AF selezionabili su un’area pari all’88% dell’inquadratura in orizzontale e al 100% in verticale. Nelle riprese macro, il bracketing della messa a fuoco consente un’incredibile profondità di fuoco, assicurando la massima nitidezza e una profondità di campo estesa. Meno impressionante è la velocità di scatto a raffica, che si ferma a 5 fps (4 fps in modalità Servo AF) per un massimo di 50 RAW consecutivi. La mirrorless è compatibile con il nuovo formato Canon RAW CR3 a 14 bit e offre un’opzione “RAW compatto” che all’occorrenza permette di ridurre le dimensioni del file di circa il 40% rispetto ai file RAW standard. La nuova arrivata è in grado di riprendere video in formato 4K a 25 fps con stabilizzazione digitale dell’immagine, pur subendo – come accade sul modello superiore – un consistente “crop” che potrebbe far storcere il naso ai filmmaker più esigenti.
Il mirino elettronico è dotato di un luminoso display OLED da 0,39 pollici e 2,36 milioni di punti (contro i 3,69 della EOS R). Sul retro troviamo il pratico touchscreen completamente snodato da 3 pollici e 1,04 milioni di punti. Per via delle dimensioni compatte, non è presente invece l’LCD di stato e, probabilmente per lo stesso motivo, non è prevista la stabilizzazione ottica dell’immagine in-camera, affidata invece agli obiettivi IS. Come sulla EOS R, non manca la tecnologia DLO (Digital Lens Optimizer) che sfrutta le superiori capacità di comunicazione dell’innesto RF per ridurre automaticamente le aberrazioni sulle ottiche RF. Per migliorare la maneggevolezza, è già disponibile come opzione l’impugnatura EG-E1. Conviene procurarsi anche una batteria di scorta, visto che l’autonomia secondo lo standard CIPA è di circa 210-250 scatti. La connessione Wi-Fi (mediata dal Bluetooth per collegamenti più rapidi con i dispositivi mobili) è di serie.

La nuova arrivata è una perfetta compagna di viaggio, soprattutto se accoppiata con un’ottica compatta come il 35 mm f/1.8

 

Allarme: il mercato della fotografia si dimezzerà nel giro di due anni

Il mercato delle fotocamere si dimezzerà

Il presidente di Canon, Fujio Mitarai ha rivelato che l’azienda ha deciso di concentrare la propria produzione degli strumenti ottici e di imaging in applicazioni in ambito medico e industriale al fine di contrastare il calo previsto nel settore delle fotocamere.
Secondo Fujio Mitarai, che in un’intervista al Nikkei, ha evidenziato i rischi e i cambiamenti necessari al mondo della fotografia,  nei prossimi due anni il mercato delle fotocamere digitali, mirrorless o reflex si dimezzerà con particolare riferimento alle cosiddette ILC Canon, le fotocamere a lenti intercambiabili che dal 2010, dopo un picco iniziale, hanno visto una discesa pari al 10% annuo, con un assestamento di 10 milioni di pezzi venduti all’anno, destinato a scendere a 5/6 milioni entro la fine del 2020.
A nulla serviranno le vendite della fotocamere mirrorless che andranno semplicemente a sostituire le vendite attuali delle reflex digitali.
Cosa fare allora? Per contrastare il declino del fatturato, Canon ha pensato di concentrarsi sulle soluzioni di imaging e ottica professionali, destinate alle grandi aziende e al settore della diagnostica medica; e difatti Fujifilm che negli anni 2000 ha rischiato il fallimento a causa del crollo del mercato fotografico, è riuscita a riprendersi grazie a una trasformazione aziendale con maggior concentrazione di risorse in ambito delle biotecnologie.

1 2 3 11
0 0,00
Go to Top