19 Febbraio 2021 di Redazione

Migliora la composizione delle tue foto grazie ai consigli del professionista Nigel Forster. Impara a scattare in modo creativo, uscendo dagli schemi. In questo modo, potrai distinguerti dalla massa e creare immagini davvero sensazionali.

Composizione #2: pensare in astratto

In fotografia, in particolare quando si tratta di paesaggi, è facile pensare a luoghi familiari e sempre più popolari. Questo però porta inevitabilmente a una grande quantità di immagini simili, soprattutto nelle zone più famose. Ci sono scorci che ormai sono quasi famigerati, anche se non per colpa loro.

Come accennato, è facile cadere nella trappola di trasformare le nostre immagini in una lista della spesa. È un approccio che però può annebbiare la creatività e scoraggiare l’esplorazione. Perché non adottare un approccio misto? Visitiamo pure le mete più popolari, ma teniamoci aperti ad altre occasioni.

Lo scatto di Elgol, Isola di Skye (in alto), è un esempio tipico di immagine legata a un luogo celebre: Nigel è andato a Elgol con l’idea di catturare la luce della sera sulla catena dei Cuillin vista dal paese. Non c’è niente di male: lo scatto usa bene il primo piano e un tempo lungo. Solo che è un punto di vista che quasi tutti i fotografi conoscono. Ci sono innumerevoli variazioni sul tema e chiunque potrebbe tornare e riscattare la stessa immagine.

Due esempi di astrazione

composizione

© Nigel Forster

Molto diverso è l’albero solitario nel campo di colza, sotto le nuvole nere (qui sopra). Il fotografo aveva tre ottime ragioni per scegliere questa composizione. Innanzitutto, l’immagine è formata da due distinti rettangoli con un singolo elemento forte e la composizione enfatizza la struttura. Inoltre, il grigio deve dominare sul giallo, quindi l’orizzonte è collocato molto in basso. Un orizzonte più alto avrebbe reso dominante il giallo. Infine, l’albero è centrato perché l’occhio corre subito al centro dell’inquadratura: lì l’albero ha il massimo impatto.

In generale, più è semplice l’idea e più sono semplici le basi della composizione e meglio è. Se riusciamo a pensare in questi termini, sviluppiamo un approccio tematico e diamo coerenza alle nostre composizioni. Dovunque sia il soggetto, cerchiamo di avere una serie di idee che possiamo applicare per dare uno stile riconoscibile e personale alle immagini.

composizione

© Nigel Forster

Osserviamo l’immagine del campo di papaveri qui sopra, costruita su rettangoli grigi e rossi. La forza della composizione è nella semplicità e nell’astrazione dal soggetto. Qualsiasi elemento aggiuntivo spezzerebbe quella semplicità e, probabilmente, rovinerebbe lo scatto.

 

Se ti sei perso la lezione precedente, dove abbiamo parlato di punto focale, clicca qui.

Lascia un commento