ASPA, Alghero Street Photography Awards: annunciati i nomi dei vincitori

ASPA -Alghero Street Photography Awards rivela i primi vincitori. In attesa di conoscere i trionfatori della categorie istituzionali del Contest internazionale, è stato svelato il nome del fotografo che si è imposto tra i 40 semifinalisti di tutte le categorie in concorso conquistando il Premio Sponsor, novità assoluta di questa edizione, che nasce dalla sinergia dello Sponsor Fujifilm Italia con la casa editrice Sprea.
Mauro Fabbri per Il Fotografo, insieme con il vicesindaco e assessore alla cultura della città di Alghero, Gabriella Esposito, e alcuni membri di Fujifilm Italia hanno selezionato come vincitore il progetto Displaced by Palm Oil: Indonesia`s last Orangutans di Sandra Hoyn. La fotografa si è però vista costretta a rinunciare al premio per motivi personali, pertanto il riconoscimento è stato assegnato, come da regolamento, a “Born In Italy” di Carmen Sigillo.
Nata a Napoli nel 1978, dopo il liceo si laurea in Giurisprudenza. È forse questa forma mentis da giurista a guidarla nella sua attitudine allo scatto portandola a scovare storie laterali e problematiche, dense di bellezza ma bisognose di riscatto e giustizia. Proprio come quella di Born In Italy, avventura in bianco&nero ambientata a Castel Volturno, dove il il 40% della popolazione è rappresentata da immigrati.
Massimo Antonelli, ex campione di pallacanestro, nel 2016 decide di avviare una leva gratuita di basket dedicata ai figli degli stranieri, la Tam Tam Basket. Ai ragazzi, però, viene negato il diritto di competere nel campionato regionale perché i loro genitori sono immigrati e, non vigendo in Italia lo ius soli, loro sono considerati stranieri fino al compimento del 18° anno di età, quando, volendo, potranno richiedere cittadinanza italiana.
Abbattendo le normali diffidenze e andando oltre l’attenzione mediatica del caso, Carmen Sigillo ha realizzato un documentario intimo e quotidiano, indagando la vita dentro ma soprattutto fuori dal campo, raccontando come si possa sì nascere in Italia ma da questa Italia venire rifiutati.
Carmen Sigillo nei suoi lavori segue spesso le parole di un maestro della fotografia, Mario Spada: «Devi stare dentro la storia che vuoi raccontare.». È per questo che la fotografa campana starà “dentro” Alghero per alcuni giorni per raccontarla, viverla e restituirla secondo una sua inedita visione, supportata da un corredo fotografico “Fujifilm” di ultima generazione. Porterà i suoi occhi curiosi e la sua passione tra le vie della città durante la Setmana Santa, i giorni dei riti pasquali che particolarmente evidenziano la doppia anima di questa città sospesa tra la Sardegna e la Catalogna.
Il reportage realizzato sarà in seguito pubblicato sulla prestigiosa rivista “Digital Camera”.

www.aspawards.com


Latest from Digital Camera

0 0,00
Go to Top