Tag archive

sony

L’ingegnere Masaru Ibuka e il fisico Akio Morita fondano la Sony: è il 7 Maggio 1946

Sono passati 73 anni dal 7 maggio 1946, quando l’ingegnere Masaru Ibuka e il fisico Akio Morita fondano la società Tokyo Tsushin Kogyo K.K.
I fondatori ben presto si rendono conto che l’acronimo TTK, potrebbe provocare confusione con la compagnia ferroviaria Tokyo Kyuko, chiamata TKK. Per questo motivo, Morita vuole trovare una nuova parola che non esista in nessuna lingua: Sony, introdotto nel 1955 diviene ufficiale nel 1958, e deriva così dall’incontr tra la parola latina sonus, quella inglese sunny e l’espressione del gergo giapponese Sonny boys che indica i giovani destinati a una veloce carriera.

 

 

 

Fotocamere alla mano, è il momento di “Light the Night”: la guida per immortalare il cielo stellato

Kyrgyzstan Night Albert Dros

Tra superlune ed eclissi solari, Sony elabora la guida perfetta per immortalare il cielo stellato.
Con l’avvicinarsi dell’International Dark Sky Week del prossimo 31 marzo, Sony ha collaborato con alcuni astrofotografi di punta per dare maggiore visibilità alle meraviglie astronomiche di quest’anno e fornire agli addetti ai lavori consigli su quando, dove e come catturare lo scatto perfetto. Dalla Via Lattea a incredibili piogge di stelle, gli astrofotografi europei Albert Dros, Andrew Whyte, Alexander Heinrichs e Leonardo Orazi ci mostrano come, con l’obiettivo Sony 24 mm F1.4 GM sia possibile realizzare gli scatti ideali. Non un accessorio qualsiasi, ma l’ottica ad hoc per immagini in notturna estremamente dettagliate e nitide, senza riflessi indesiderati originati dal vetro.

Light the Night: i cinque appuntamenti astronomici principali da immortalare nel 2019

  1. La superluna (21 marzo). Il satellite terrestre raggiunge il punto più vicino al nostro pianeta per l’ultima superluna del 2019. Un’occasione imperdibile, da abbinare a un panorama altrettanto unico.
  2. Pioggia di meteoriti delle Età Aquaridi (6-7 maggio). Probabilmente la migliore occasione per ammirare una pioggia di meteoriti per quest’anno, grazie alla sottile luna crescente che lascia spazio a un cielo nero come l’inchiostro. Lo sfondo ideale per uno spettacolo mozzafiato.
  3. Eclissi totale di Sole (2 luglio). Questa eclissi non interesserà l’Europa, ma potrà essere ammirata da chiunque sia diretto in Sud America o nell’area del Pacifico. Tuttavia, ricorda di non guardare mai direttamente il sole, anche durante le eclissi.
  4. Eclissi parziale di Luna (16 luglio). Una parte limitata della superficie lunare sarà coperta dalla porzione più scura dell’ombra terrestre. Un fenomeno visibile da gran parte dell’Europa, così come da Africa, Asia Centrale e Oceano Indiano.
  5. Pioggia di meteoriti delle Geminidi (14 dicembre). Il cielo sarà illuminato da stelle cadenti per una settimana circa, ma l’apice è previsto per il 14, quando sarà possibile osservare fino a 100 meteoriti all’ora.

Light the Night: migliori destinazioni europee da cui osservare il cielo notturno

Secondo Bettymaya Foott dell’International Dark-Sky Association, l’estate è il momento ideale per scorgere il Centro Galattico della Via Lattea, ma anche l’inverno ha i suoi vantaggi. Molte destinazioni europee possono essere apprezzate con il naso all’insù:

  1. Parco nazionale di Exmoor, Regno Unito. Come molti altri parchi nazionali britannici, Exmoor gode di una delle migliori prospettive sul cielo notturno in Gran Bretagna. Dichiarato Dark Sky Reserve nel 2011, presenta un inquinamento luminoso ridotto al minimo. Dotato di molti punti scenografici facilmente accessibili anche di notte, è abbastanza a Sud da consentire l’avvistamento della Via Lattea da marzo a settembre.
  2. La Palma, Isole Canarie. Nell’Atlantico, a una certa distanza dall’Europa continentale, La Palma offre non solo un clima mite e stabile, ma anche visioni ideali del cielo notturno tutto l’anno. Sulla cima dell’isola, le nuvole scompaiono per lasciare spazio a una vista eccezionale della Via Lattea.
  3. Dolomiti, Italia. Con un irresistibile panorama montano e un clima ideale per sciare d’inverno e prendere il sole d’estate, i cieli tersi delle Dolomiti consentono di realizzare scatti ottimali dodici mesi l’anno.
  4. Parco nazionale di Bükk, Ungheria. Il montuoso Bükk è il più ampio parco nazionale ungherese, situato tra le cime più elevate del Paese e circondato da ammalianti grotte e cascate. È stato nominato Dark Sky Park nel 2017.
  5. Parco nazionale di Cévennes, Francia. Tra le ultime aggiunte all’elenco dei siti Dark Sky, Cévennes si trova in un’area nota per il turismo e il campeggio: una combinazione ideale per trascorrere delle magiche notti estive sotto le stelle.

 

Sony FE 135mm f/1.8 GM: semplicemente indispensabile

Sony allarga la gamma delle sue ottiche full-frame con un luminoso teleobiettivo f/1.8 a focale fissa. Il nuovo 135 mm

Sony FE 135mm f/1.8 GM: le mirrorless Alpha full-frame hanno un nuovo straordinario compagno

Sony allarga la gamma delle sue ottiche full-frame con un luminoso teleobiettivo f/1.8 a focale fissa. Il nuovo 135 mm (nome in codice SEL135F18GM) non può mancare nella borsa del professionista e dell’appassionato: fa parte della prestigiosa famiglia G Master e come tale è pronto a regalare una formidabile resa dei dettagli anche a piena apertura e un bokeh altrettanto straordinario – l’ideale per i ritratti.
L’obiettivo con innesto “E” del marchio giapponese vanta uno schema ottico innovativo capace di cancellare virtualmente i difetti ottici comuni a tutti gli obiettivi: comprende, tra gli altri, elementi in prestigioso vetro XA (eXtreme Aspherical) e Super ED (Extra-low Dispersion) che, in abbinamento con le migliori tecnologie Sony, compensano l’aberrazione cromatica assiale, riducono al minimo la dispersione dei colori e massimizzano la risoluzione. A migliorare ulteriormente la nitidezza e a ridurre riflessi e ghosting provvede il collaudato rivestimento antiriflesso ai nanocristalli di Sony.

Il Sony FE 135mm f/1.8 GM misura 127×90 mm e pesa “solo” 950 grammi. Può montare filtri da 82 mm.

Sony FE 135mm f/1.8 GM: autofocus velocissimo

L’ottica full-frame garantisce la massima definizione su tutta l’inquadratura e, grazie al diaframma costituito da ben 11 lamelle, assicura uno sfocato morbido e naturale che fa dell’obiettivo uno strumento perfetto anche per i fotografi di matrimoni ed eventi. Senza dimenticare chi ama sport e azione: il SEL135F18GM integra un doppio gruppo flottante di messa a fuoco, con un totale di quattro motori XD lineari SSM, per un’operatività velocissima e silenziosa, e un tracking accurato dei soggetti in rapido movimento. Non c’è lo stabilizzatore, ma si presume che il 135 mm, visto il target di riferimento, sarà montato su ammiraglie Alpha di ultima generazione, già provviste di sistema di stabilizzazione interno. Il barilotto, compatto e relativamente leggero (non supera il chilogrammo) dispone di un anello dei diaframmi per il controllo diretto dell’apertura, una grossa ghiera per la messa a fuoco manuale con corsa fluida e precisa (l’ideale per le riprese video), un limitatore della corsa AF su tre posizioni, due pulsanti “hold” personalizzabili e lo switch per la selezione della modalità di messa a fuoco.

Per resa del dettaglio e sfocatura morbida e naturale, l’ottica è perfetta per i fotografi di matrimonio.

Il Sony 135mm f/1.8 G Master sarà in vendita da aprile a un prezzo di listino di circa 2.200 €

La presentazione del tele è stata l’occasione per conoscere Ken Morisawa, nuovo Vice president and Head of Digital Imaging di Sony Europe.

Sony torna alla Milano Design Week con “Affinity in Autonomy”

Sony torna alla Milano Design Week con “Affinity in Autonomy”

Sony torna alla Milano Design Week

Dopo il successo ottenuto nel 2018 con “Hidden Senses”, un’esperienza sensoriale alla scoperta di uno stile di vita più ricco e di un nuovo concetto di quotidianità, Sony è pronta a tornare alla Milano Design Week in programma dal 9 al 14 aprile 2019. In uno scenario tecnologico in rapida evoluzione, Sony è al lavoro allo sviluppo di una visione della robotica che arricchirà la vita delle persone e contribuirà al cambiamento positivo della società. La mostra di quest’anno si intitolerà “Affinity in Autonomy: Envisioning the relationship between humans and robotics”. Attraverso la mostra, i visitatori avranno modo di scoprire il futuro della robotica e la sua evoluzione fatta di emozione e vitalità.
La mostra è un esempio concreto dell’approccio pionieristico di Sony in tema di design, fedele alla filosofia dei suoi fondatori: “Fare ciò che non è mai stato fatto prima” e “Essere sempre un passo avanti”.Dal 1961, anno della sua fondazione, Sony Design segue fedelmente questi principi, approccio che ha portato il team a guadagnare una reputazione di leader, anche grazie ai numerosi premi vinti. Una strada che Sony è intenzionata a percorrere anche negli anni a venire, continuando a esplorare ciò che il futuro potrebbe e, di fatto, potrà riservare.

 

“Affinity in Autonomy”
Spazio Zegna, Via Savona 56/A, Milano

Matera 2019: Sony main sponsor della mostra fotografica “MAT 2019. La coscienza dell’Uomo”

LE PARTERAS. LE EROINE DELLE ANDE

SONY è partner di MAT 2019. La coscienza dell’Uomo

Sony è tra i main sponsor della mostra fotografica “MAT 2019. La coscienza dell’Uomo”, un evento che si terrà nel corso di tutta la rassegna culturale Matera 2019 – Capitale Europea della cultura. A cura di Francesco Mazza, Antonello Di Gennaro e Maurizio Rebuzzini, questo appuntamento sottolinea una forte personalità della fotografia italiana, ripercorrendo temi e pensieri di autori e interpreti della penisola che, senza alcuna gerarchia, né soluzione di continuità, hanno scandito tempi sociali rilevanti, affrontato tematiche esistenziali considerevoli. L’esposizione, ispirata a quella di Edward Steichen “The Family of Man” (La Famiglia dell’Uomo) del secondo dopoguerra, è incentrata sul pensiero umano: mai imperialista, mai colonialista, mai sovraccarico, mai violento, ma sempre nobilmente umile e rispettoso, soprattutto, del diverso.

MAT 2019: Sony Day

Inoltre, sabato 16 febbraio ci sarà un Sony Day. Al Cine Sud di via Passarelli 29/31 sarà possibile testare l’intera gamma di prodotti Sony, tra cui A9, A7RM3, A7M3 e le ottiche G Master. Particolare attenzione, però, verrà data alla presentazione della nuova α6400, la fotocamera con l’autofocus più rapido al mondo, dato che
ha una velocità di acquisizione AF di 0,02 secondi. Nello stesso giorno sono in programma anche due seminari dedicati alla nuova macchina: il primo alle ore 12:00, il secondo alle 16:30. Infine, nell’arco di tutta la durata di MAT 2019, saranno previste delle giornate di workshop dedicate a fotografi di tutti i livelli.

Per tutti gli appuntamenti di Matera 2019 clicca qui 

Sony annuncia un importante aggiornamento software per l’upgrade della fotocamera α9

Sony: aggiornamento software per l’upgrade della fotocamera α9

Sony ha annunciato un importante upgrade per la fotocamera mirrorless α9, che sarà reso disponibile tramite un aggiornamento del software. A beneficiare di questo upgrade, saranno in primo luogo la performance dell’autofocus (AF) e la qualità d’immagine della rivoluzionaria α9. La fotocamera guadagnerà anche una serie di nuove funzionalità concepite per migliorare il flusso di lavoro complessivo dei fotografi professionisti. Saranno inoltre resi disponibili nuovi aggiornamenti software per i modelli α7R III e α7 III mediante i quali sarà possibile utilizzare le ultime novità del ‘Real-time Eye AF’ e della registrazione a intervalli.

Sony: versioni software 5.0 e 6.0 per α9

La nuova release 5.0 aggiunge alla fotocamera α9 una delle funzioni più recenti di Sony: il ‘Real-time Tracking’ per il tracking degli oggetti. Questa modalità utilizza l’algoritmo di ultima generazione di Sony e l’intelligenza artificiale basata sul riconoscimento degli oggetti ed elabora i colori, la distanza dei soggetti (profondità), il pattern (luminosità) come informazioni spaziali allo scopo di garantire che tutti i soggetti vengano catturati con incredibile precisione ed accuratezza. Inoltre, quando si realizzano foto e filmati di persone e animali , le informazioni sulla posizione del volto e degli occhi vengono riconosciute dall’AI egli occhi dei soggetti vengono monitorati in tempo reale con la massima precisione di tracking. La funzione ‘Tracking On’, inoltre, permette di avviare il ‘Real-time Tracking’ in qualunque momento, semplicemente premendo il pulsante personalizzato, e ‘Touch Tracking’, che si attiva velocemente sullo schermo touch . Grazie alla nuova versione software 5.0, α9 riceverà inoltre l’avanzata funzionalità ‘Real-time Eye AF’, l’ultima versione dell’apprezzata tecnologia Eye AF di Sony. Questa incredibile nuova funzione sfrutta il riconoscimento basato sull’intelligenza artificiale per rilevare ed elaborare i dati visivi in tempo reale, con risultati superiori in termini di precisione, velocità e prestazioni di tracking dell’Eye AF. In tutte le modalità di autofocus, la fotocamera è in grado di rilevare gli occhi del soggetto e attivare la funzione Eye AF tramite la pressione parziale del pulsante dell’otturatore. Quando è in modalità AF-C, la fotocamera segue costantemente il movimento degli occhi. Inoltre, con il nuovo software, i fotografi possono selezionare l’occhio preferito (sinistro o destro) del soggetto, come punto focale. Tra le altre funzionalità di messa a fuoco disponibili con il nuovo software rientrano Touch Pad, Touch Tracking, un range di apertura AF con rilevamento di fase esteso aumentato da F11 a F16 e l’Autofocus ibrido veloce per realizzare foto o video con una messa a fuoco automatica perfetta. La release del software 5.0 porterà anche importanti miglioramenti alla qualità dell’immagine della nuova α9, in particolare nella riproduzione dei colori, dal momento che la fotocamera gestirà con maggiore precisione le piccole variazioni di luminosità per una resa più naturale e fluida dei toni in elementi quali il cielo. Sarà inoltre presente un nuovo algoritmo AWB che permetterà di mantenere un bilanciamento costante delle immagini durante lo scatto a raffica. Altre nuove funzionalità per un controllo e una gestione efficiente dei dati comprendono il miglioramento dei menu My Dial e Dual Slot, il sistema di classificazione e funzioni di protezione. Il nuovo software aggiunge la compatibilità con la nuova applicazione “Imaging Edge Mobile”di Sony, che succede a “PlayMemories Mobile”. La nuova app offre numerose nuove funzionalità come “Transfer & Tagging add-on”a supporto del flusso di lavoro dei professionisti, che consente ai fotografi di trasferire le immagini dalla fotocamera allo smartphone mentre scattano e, al tempo stesso, aggiunge la possibilità di inserire dei metadati IPTC sulle immagini trasferite. Cosa molto apprezzata dopo il recente aggiornamento software alla versione 4.0 per α9, che ha potenziato sensibilmente le funzionalità della fotocamera con il trasferimento tramite FTP. La versione 6.0 del firmware per α9 aggiungerà la funzione Eye AF per gli occhi degli animali, un’evoluzione decisamente interessante per i fotografi naturalistici, oltre alla ripresa a intervalli per la creazione di filmati in time-lapse. Il lancio del nuovo aggiornamento del software di sistema 5.0 è in programma per marzo 2019, mentre quello della versione 6.0 è in programma per l’estate 2019.

Sony: software ver.3.0 per α7R III e α7 III

Con la release 3.0 del software, le fotocamere full-frame α7R III e α7 III di Sony beneficeranno entrambe di prestazioni Real-time Eye AF ottimizzate. La funzione sarà disponibile in modalità AF-C semplicemente premendo parzialmente il pulsante dell’otturatore. È inoltre prevista l’introduzione della funzione Real-Time Eye AF per gli animali . Alle fotocamere verrà aggiunta la registrazione con intervalli per realizzare filmati in time-lapse con la massima semplicità. Il range di impostazione dell’intervallo andrà da 1 a 60 secondi con un numero totale di scatti da 1 a 9999. Durante la registrazione con intervalli, la sensibilità del tracking AE si potrà regolare su “Alta”, “Media” o “Bassa” per limitare le variazioni di esposizione nell’intervallo di scatto. L’update della nuova versione software 3.0 è in programma per aprile 2019.

Sony entra nel mondo professionale della moda: è partner tecnico di Pitti Immagine Uomo

Sony è partner tecnico di Pitti Immagine Uomo

Sarà presente anche Sony all’interno della manifestazione Pitti Immagine Uomo, dall’8 al 11 gennaio 2019, con un’area dedicata all’assistenza e al supporto tecnico ai professionisti della fotografia e del video, a ulteriore conferma dell’impegno dell’azienda in ambito Digital Imaging Professionale. Lo staff tecnico del Sony Pro Support sarà a disposizione dei fotografi all’interno della sala stampa per fornire informazioni su fotocamere e ottiche nei giorni 8-9-10, dalle ore 9 alle 18, e il giorno 11, dalle ore 9 alle 13. In particolare, sarà possibile testare l’intera gamma di prodotti Sony, tra cui A9, A7RM3, A7M3 e le ottiche G Master. Particolare attenzione sarà data alla spiegazione e alla prova sul campo dell’ultimo aggiornamento firmware per A9, grazie al quale è ora possibile trasferire le foto via FTP durante le sessioni di shooting. Sarà possibile anche mettere alla prova alcune delle caratteristiche principali delle nuove camere, tra cui il sistema di messa a fuoco Eye AF, la funzione di scatto silenzioso e l’elevata sensibilità ISO. Inoltre, tutti i fotografi e i videomaker accreditati avranno la possibilità di richiedere in prestito temporaneo i corpi macchina e le ottiche disponibili presso l’area di Sony.

 

 

Da ottobre tornano le giornate fotografiche organizzate da Sony

Giornate fotografiche targate Sony

Il prossimo 5 ottobre ripartono gli Open Day fotografici organizzati da Sony presso i rivenditori Photo Specialist di tutta Italia. Un calendario fitto di appuntamenti programmati in numerose regioni del nostro paese, che termineranno a fine dicembre.
Si tratta di un’occasione imperdibile per gli appassionati di fotografia, che avranno così l’opportunità di vedere più da vicino le novità dei prodotti Digital Imaging di Sony. Dalle recenti Full-Frame della famiglia α9 e α7 alle ottiche della serie G Master, alle ultime compatte premium della serie RX e HX e altri prodotti fotografici della gamma.  Il personale dell’Alpha Team, oltre a essere a disposizione per qualsiasi informazione o spiegazione sui prodotti, supporterà i partecipanti durante la breve prova prodotto che seguirà alla presentazione. Nelle giornate degli Open Day saranno inoltre attivate delle promozioni dedicate, i cui termini potranno essere richiesti ai Photo Specialist che ospiteranno gli eventi.

Il calendario con le tappe degli Open Day è visionabile qui

La partecipazione è libera e non è necessario l’accredito.

Sony: oggi il primo incontro sulla fotografia

cof

Sony: ciclo di incontri sulla fotografia

Oggi 3 ottobre primo appuntamento presso Open Milano (in Viale Montenero, 6) alle ore 19.00 con Andrea Frazzetta, Maki Galimberti, Amedeo Novelli e David Bastianoni 
In occasione della mostra Sony World Photography Awards, in corso alla Villa Reale di Monza fino al 28 ottobre, Sony propone tre serate a tema fotografico aperte al pubblico, per approfondire il senso della fotografia attraverso tecniche e stili diversi attraverso le parole dei “Sony Digital Imaging Ambassador”, gli attuali dieci fotografi professionisti selezionati per l’Italia nell’ambito del programma “Sony Global Imaging Ambassadors”. Grazie a questo progetto, Sony sostiene alcuni dei più brillanti e talentuosi artisti contemporanei della fotografia in tutto il mondo con l’obiettivo di promuovere, anche a livello locale, iniziative che valorizzino la valenza culturale e sociale della fotografia.
Nel corso delle serate, che si terranno presso Open Milano (in Viale Montenero, 6), Denis Curti, curatore dell’edizione italiana della mostra Sony World Photography Awards e direttore de Il Fotografo, inviterà i fotografi a svelare il dietro le quinte del loro lavoro, tra successi, sfide ed esperienze che più rappresentano le tante forme e opportunità in cui il mestiere di fotografo si esprime, dal reportage d’inchiesta alla fotografia matrimonialista, di moda, di paesaggio e sportiva.
Tema dell’incontro sarà anche comprendere come ogni fotografo, alla luce della propria specifica materia, scelga di applicare e integrare in modo del tutto personale tre principi fondamentali del mestiere: progettualità, intesa come tecnica ed esecuzione; etica, ossia la scelta di un insieme di valori a cui ispirarsi; bellezza, con la ricerca di una visione unica e irripetibile in ogni scatto.

Fotografare il domani. Progettualità, etica e bellezza: programma completo

Il primo appuntamento è per il 3 ottobre alle ore 19.00 presso Open Milano (in Viale Montenero, 6); e saranno presenti Andrea Frazzetta, Maki Galimberti, Amedeo Novelli e David Bastianoni 

Andrea Frazzetta

Nato a Lecce e cresciuto a Milano dove ha studiato arte e architettura, una settimana dopo la sua laurea parte per la Foresta Amazzonica, seguendo una piccola ONG, e realizza la sua prima storia fotografica. Da allora, ha deciso di dedicarsi interamente alla fotografia usandolo come mezzo per la scoperta e la narrazione, lavorando a diversi reportage fotografici, principalmente in Africa, Sud America e nell’area del Mediterraneo. Collabora con il The New York Times Magazine e il National Geographic Travel. Il suo lavoro è stato pubblicato su riviste quali Newsweek, New York Magazine, The Times, Bloomberg Businessweek, The Guardian, Der Spiegel, GEO, L’Espresso, D Repubblica e Vanity Fair. Ha esposto in un gran numero di mostre personali e collettive, tra cui L’International Photographic Festival di Arles, il Noorderlicht International Photofestival, Visa Pour l’Image – il Festival internazionale di fotogiornalismo di Perpignan, e il Festival Internazionale Della Fotografia di Roma e ha vinto numerosi premi a livello internazionale. È Sony Imaging Ambassador dal 2018.

Maki Galimberti

Nato a Milano, inizia a collaborare con quotidiani locali a 18 anni e a dedicarsi pienamente alla fotografia dopo aver abbandonato gli studi in Architettura. Nel corso degli anni ha firmato centinaia di copertine per i più prestigiosi magazine nazionali e internazionali e curato numerose campagne pubblicitarie, alternando reportage in giro per il mondo a ritratti di personaggi del cinema, dello spettacolo, della politica, della cultura e dello sport. È Sony Imaging Ambassador dal 2016.

Amedeo Novelli

Classe 1970, genovese di nascita, inizia la sua carriera come giornalista nel 1993, prima come freelance, poi ricoprendo diversi ruoli all’interno delle redazioni fino a diventare direttore responsabile. Nel 2007 torna del tutto al suo primo amore, la fotografia, che coniuga con la lunga esperienza giornalistica all’interno dei progetti online FotoUp e Witness Journal. La sua attività fotografica si divide da sempre tra servizi editoriali e progetti di comunicazione corporate. Lo scorso anno ha realizzato per la redazione di Expo il progetto Expo People, oltre 160 tra interviste e ritratti pubblicati sul magazine ufficiale dell’Esposizione universale. È Sony Imaging Ambassador dal 2015.

David Bastianoni 

Nato a Firenze da una famiglia di fotografi e ha imparato per esperienza, accanto a suo zio e suo padre, come narrare i sentimenti reali attraverso le immagini. È un affermato e pluripremiato fotografo di matrimoni, ma preferisce essere definito uno storyteller. Le sue origini toscane hanno influenzato la sua educazione, che trae i propri fondamenti dallo studio della prospettiva lineare rinascimentale. La sua ricerca artistica si basa da sempre sui grandi maestri della pittura da cui trae ispirazione per la sua fotografia. Da sempre la sua ricerca estetica è mirata a uno stile basato sull’eleganza della forma e della luce. La possibilità di viaggiare ed entrare in contatto con culture diverse ne fa un “osservatore privilegiato”, come ama definirsi, un esteta capace di entrare in punta di piedi nella vita degli sposi per un giorno e porre il proprio stile e la propria firma nelle storie che racconta. E’ stato pubblicato nei blog internazionali più influenti e ha ricevuto numerosi riconoscimenti italiani e internazionali, tra cui il Grand Award of Wppi (Wedding and Portrait Photographers International) per 3 anni di fila. E’ stato anche insignito del titolo di Master di Wppi. Collabora con brand prestigiosi quali Floricolor, Fundy, jpegMini, Snapshot e Profoto. È Sony Imaging Ambassador dal 2018.

Fotografare il domani. Progettualità, etica e bellezza. Sony organizza un ciclo di incontri sulla fotografia 

Denis Curti, Venezia April 2017. Nikon D810, 85 mm (85,0 mm ƒ/1.4) 1/320" ƒ/1.4 ISO 100

Fotografare il domani. Progettualità, etica e bellezza: Sony organizza un ciclo di incontri sulla fotografia  

In occasione della mostra Sony World Photography Awards, in corso alla Villa Reale di Monza fino al 28 ottobre, Sony propone tre serate a tema fotografico aperte al pubblico, per approfondire il senso della fotografia attraverso tecniche e stili diversi attraverso le parole dei “Sony Digital Imaging Ambassador”, gli attuali dieci fotografi professionisti selezionati per l’Italia nell’ambito del programma “Sony Global Imaging Ambassadors”. Grazie a questo progetto, Sony sostiene alcuni dei più brillanti e talentuosi artisti contemporanei della fotografia in tutto il mondo con l’obiettivo di promuovere, anche a livello locale, iniziative che valorizzino la valenza culturale e sociale della fotografia.

Fotografare il domani. Progettualità, etica e bellezza: Denis Curti direttore de Il Fotografo, inviterà i fotografi a svelare il dietro le quinte del loro lavoro

Nel corso delle serate, che si terranno presso Open Milano (in Viale Montenero, 6), Denis Curti, curatore dell’edizione italiana della mostra Sony World Photography Awards e direttore de Il Fotografo, inviterà i fotografi a svelare il dietro le quinte del loro lavoro, tra successi, sfide ed esperienze che più rappresentano le tante forme e opportunità in cui il mestiere di fotografo si esprime, dal reportage d’inchiesta alla fotografia matrimonialista, di moda, di paesaggio e sportiva.
Tema dell’incontro sarà anche comprendere come ogni fotografo, alla luce della propria specifica materia, scelga di applicare e integrare in modo del tutto personale tre principi fondamentali del mestiere: progettualità, intesa come tecnica ed esecuzione; etica, ossia la scelta di un insieme di valori a cui ispirarsi; bellezza, con la ricerca di una visione unica e irripetibile in ogni scatto.

Saranno chiacchierate informali in cui il pubblico dovrà sentirsi coinvolto in prima persona”, afferma Denis Curti. “Per la sua stessa natura narrativa, la fotografia racchiude un insieme di idee, concetti e significati diversi; per questo abbiamo preferito evitare di definire specifici temi per ogni incontro, che vede infatti la partecipazione di professionisti dai profili più diversi. Desideriamo favorire un dialogo aperto a ogni possibile spunto di riflessione sull’attualità della fotografia come mezzo di espressione e di interpretazione, qualunque sia il contenuto delle immagini che di volta in volta saranno presentate. I Sony Ambassador, ognuno con il proprio ruolo, diventano così testimoni di come la fotografia sia lo specchio del nostro tempo”.  Insieme alla mostra organizzata anche quest’anno in Italia, il ciclo di talk fotografici è un’iniziativa che dimostra il nostro sostegno al mondo della fotografia e ai talenti locali. Vogliamo continuare a diffondere sensibilità e conoscenza su questa arte e forma espressiva, non solo attraverso l’innovazione di prodotto, ma anche attraverso programmi culturali e sociali”, dichiara Stéphane Labrousse, Country Head di Sony in Italia.

Fotografare il domani. Progettualità, etica e bellezza: programma completo

Mercoledì 3 ottobre ore 19.00 l’appuntamento sarà con Andrea Frazzetta, Maki Galimberti, Amedeo Novelli e David Bastianoni 

Mercoledì 10 ottobre, ore 19.00 il pubblico incontrerà Massimo Siragusa, Cristiano Ostinelli e Alex Farinelli

L’ultimo incontro si terrà mercoledì 24 ottobre, ore 19.00 con Alessandro Grassani, Davide Monteleone e Luigi Baldelli.

Sony: presentate le nuove fotocamere compatte DSC-HX99 e DSC-HX95

Sony ha rafforzato la linea di fotocamere Cyber-shot® travel compatte con zoom esteso con i modelli DSC-HX99 e DSC-HX95

Progettati per chi desidera una fotocamera discreta da portare sempre con sé, i nuovi modelli sono dotati del corpo macchina più piccolo al mondo e offrono una lunghezza focale che copre dai 24 mm del grandangolo ai 720 mm del super teleobiettivo.  Cuore di entrambi i modelli è il processore d’immagine BIONZ X combinato a un chip di acquisizione LSI, che permette lo scatto continuo ad alta velocità fino a 10 fps con limite di buffer di 155 immagini.
Inoltre, i nuovi modelli vantano una velocità di messa a fuoco automatica pari a 0,09 secondi. Fra le nuove funzionalità vi sono Eye AF, registrazione delle immagini in formato RAW, funzione Touch Focus/Touch Shutter e acquisizione di dati sulla posizione tramite Bluetooth®.

Potente zoom ZEISS® Vario-Sonnar T* 24-720 mm e obiettivo a elevata qualità d’immagine

L’imponente fattore d’ingrandimento dello zoom offerto dai modelli HX99 e HX95 rappresenta la soluzione ideale per situazioni di scatto quali natura e viaggio, nonché per catturare momenti della vita quotidiana. La stabilizzazione delle immagini è controllata dal sistema Optical SteadyShot™, che annulla efficacemente l’effetto mosso dovuto alle vibrazioni spesso associate agli scatti effettuati a mano libera e con teleobiettivo. I modelli integrano inoltre la funzione Zoom Assist, che consente di allargare temporaneamente l’inquadratura per visualizzare un’area più ampia, quando si fotografa un soggetto con il teleobiettivo. Potenza di elaborazione I modelli HX99 e HX95 sono in grado di acquisire riprese video in 4K con lettura completa dei pixel e senza pixel binning, per una “meravigliosa resa dei dettagli” e per ridurre in misura significativa gli effetti moiré e di distorsione.

Ritratti perfetti

Per ritratti perfettamente a fuoco, i nuovi modelli ereditano l’acclamata tecnologia Eye AF delle fotocamere α™, e per chi preferisce perfezionare gli scatti con un software di editing, entrambi offrono la possibilità di scattare in formato RAW.
Per chi desidera avere il totale comando sulle impostazioni, la ghiera di controllo della HX99 può essere personalizzata con funzioni quali la messa a fuoco manuale o lo zoom progressivo. Sia la HX99 sia la HX95 offrono My Menu, la funzione che permette di personalizzare e richiamare all’istante fino a 30 voci di menu. Lo schermo orientabile di 180° facilita le inquadrature per i selfie e per le foto di gruppo, mentre un’impugnatura migliorata assicura una presa salda e una maggiore stabilità durante gli scatti o le riprese. Le nuove fotocamere Cyber-shot HX99 e HX95 di Sony saranno disponibili in Europa a partire da ottobre.

0 0,00
Go to Top