Avant Photography: si apre un occhio; si cercano talenti, scorrerà energia

Avant Photography: esposizioni sul tema della fotografia in Italia

Il Museo del Paesaggio di Torre di Mosto, diretto da Giorgio Baldo, ha deciso di offrire ai cittadini e agli appassionati una serie di esposizioni a cadenza annuale sul tema della fotografia in Italia con un focus particolare sui fotografi del triveneto.

Il primo appuntamento espositivo del 21 settembre, curato da Nicola Bustreo, segna un traguardo raggiunto grazie a una serie di conferenze, approfondimenti, incontri tra fotografi e critici proposti dal 2018 all’interno della rassegna dal titolo Speech photography wrestling . I sette incontri effettuati si sono posti l’obiettivo di costruire un solido intreccio tra idee e progetti, attraverso l’apporto di fotografi che hanno maturato esperienze espositive e realizzato libri e pubblicazioni, privilegiando quegli orizzonti di ricerca in cui sono professionalmente impegnati.

Avant Photography: sollecitare la formazione di un apparato critico attivo e consapevole

L’appuntamento espositivo è accompagnato da un catalogo e da una serie di eventi collaterali che mirano a evidenziare quelli che sono i nuovi contesti di esposizione e di diffusione della fotografia con l’intenzione di sollecitare la formazione di un apparato critico attivo e consapevole. Al visitatore non spetta che scoprire una proposta strutturata in tre sezioni: Specchio, Finestra e Mosaico

SPECCHIO è dedicata all’autoritratto, dove le protagoniste sono cinque autrici che mettono a confronto diverse tipologie e filosofie di approccio alla fotografia, evidenziando il loro procedimento mentale nella ricerca di un’immagine all’interno di un tema, quello dell’autoritratto, molto inflazionato nella critica e nella società contemporanea.

FINESTRA presenta quegli autori che, in apparenza, hanno svolto un’attività documentaristica del mondo che li circonda, ma che realmente si sono distaccati dalla tradizione, finendo per infrangere la linearità della fotografia e la sua inevitabile singolarità legata al reportage.

MOSAICO offre uno sguardo più contemporaneo e una libera fruibilità dell’artisticità della produzione fotografica: strutture complesse e non sempre classiche di rappresentazione producono interessanti variazioni e fusioni sulla tecnica fotografica. Che guida la sezione non è semplicemente l’idea di una fotografia a mosaico, ma la percezione che l’opera stessa esca dal concetto di bidimensionalità.

Obiettivo di questa iniziativa è di creare un punto di riferimento strutturato, con sede in Veneto, che possa essere d’aiuto nella formazione di un circuito nazionale della fotografia di ricerca in Italia e nel mondo

Programma e informazioni

Mirrors, Windows, Mosaics

Dove: Via Boccafossa, 30020 Torre di Mosto (VE)

Orario: Sabato 16-19 /Domenica 10-12 / 16-19. Visite guidate su appuntamento

Dal 21 settembre al 18 novembre

E-mail: museodelpaesaggio@ gmail.com

Web: museodelpaesaggio.ve.it


Latest from News

0 0,00
Go to Top