Focus: il filtro polarizzatore

Il filtro polarizzatore

Il polarizzatore esalta i colori e riduce riflessi e bagliori. I suoi effetti non possono essere riprodotti con Photoshop!

Una volta montato davanti alla lente frontale del nostro obiettivo, il filtro polarizzatore è in grado di impedire il passaggio delle onde luminose riflesse dall’acqua o da altre superfici non metalliche, come quella delle foglie. Grazie a questa proprietà è possibile, ad esempio, restituire la trasparenza naturale a un corso d’acqua illuminato dal sole, eliminando i fastidiosi riflessi. Allo stesso modo, il cielo viene reso più terso bloccando la luce riflessa del vapore acqueo presente nell’aria. Approfittiamone per migliorare le nostre foto paesaggistiche. L’azzurro del cielo verrà esaltato, perché è costituito prevalentemente da luce polarizzata. Utilizzare un polarizzatore ci permetterà di aggiungere impatto visivo alle immagini, fornendo un forte, fotogenico sfondo blu e facendo spiccare le nuvole. Il fatto poi che i riflessi sulle superfici non metalliche si riducano, fa sì che i colori della scena appaiano complessivamente più ricchi e saturi. Usare un polarizzatore è facile perché, una volta montato, si può vedere l’effetto che produce semplicemente ruotandolo lentamente mentre guardiamo attraverso il mirino della fotocamera. Il cielo blu diventa più scuro, le nuvole bianche si mostrano in tutto il loro splendore, i riflessi e i bagliori scompaiono. Quando saremo soddisfatti di quello che vedremo, dovremo semplicemente smettere di ruotare il filtro e mettere a fuoco. Per ottenere i migliori risultati possibili, tuttavia, si dovrebbero tenere a mente alcuni fattori. Anche se i polarizzatori in genere funzionano meglio nelle giornate soleggiate, quando c’è più luce polarizzata, possono essere utilizzati anche in condizioni di cielo coperto, per eliminare bagliori e riflessi. Le foto dei boschi d’autunno di solito hanno un aspetto migliore se scattate attraverso un polarizzatore, poiché i riflessi sono ridotti e i colori del fogliame appaiono più vivaci. Quando utilizziamo un polarizzatore per esaltare il cielo blu, manteniamo il sole ad angolo retto rispetto alla fotocamera in modo da puntare il mirino verso la zona di cielo in cui si verifica la massima polarizzazione. In questo modo, si otterrà l’effetto più forte. Se il sole è dietro di noi, o se stiamo scattando girati verso il sole, un polarizzatore non farà molta differenza. La polarizzazione nel cielo tende a essere più forte quando il sole è basso nel cielo – al mattino presto e alla sera avremo dunque risultati migliori rispetto a metà della giornata.

 


Latest from News

fotografia mezzo busto in studio. Paul Wilkinson

Quanto chiedere

Un giorno un cliente mi ha detto: «Guarda che chiedi meno della
Mulini a vento

Viaggi e Paesaggi #3

Panorami come quello qui sopra sono il “soggetto” dei fotografi paesaggisti: i
0 0,00
Go to Top