Portfolio Italia – Gran Premio Fujifilm: la 18esima edizione si chiude il 27 novembre a Bibbiena con la proclamazione del vincitore.

25 Novembre 2021 di Elisabetta Agrati Elisabetta Agrati

Si chiude la 18esima edizione di Portfolio Italia – Gran Premio Fujifilm, manifestazione fotografica itinerante organizzata dalla FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche. Sabato 27 novembre 2021 a Bibbiena (AR) è, infatti, in programma la cerimonia di chiusura. In questa occasione sarà proclamato il vincitore del concorso fotografico.

La 18esima edizione di Portfolio Italia – Gran Premio Fujifilm

Dopo l’edizione dello scorso anno, fortemente limitata a causa della pandemia, quest’anno Portfolio Italia è tornato in presenza. Sono state, infatti otto le tappe in presenza svoltesi su tutto il territorio nazionale (più tre online), con la partecipazione di numerosi fotografi.

Tra questi sarà scelto il vincitore, che riceverà in premio 1.500 euro. Agli autori secondi classificati ex-aequo andrà un premio di 500 euro.

portfolio Italia

Questi i ventidue finalisti delle undici tappe, tra i quali si cela il vincitore di Portfolio Italia 2021: Riccardo Androni; Andrea Angelini e Paola Rossi; Massimo Bardelli; Roberto e Miriam Biggio; Cristina Corsi e Antonio Lorenzini; Aldo Feroce; Tiziana Fustini; Paola Gallo Balma; Alessandro Gattuso; Michele Grassi; Chiara Innocenti; Dino Jasarevic; Alex Liverani; Alfredo Manfron e Ardigò Giomarelli; Elisa Mariotti; Luca Meola; Claire Power; Enrico Quattrini; Giuliano Reggiani; Ilaria Sagaria; Valeria Sanna e Francesca Tilio.

La mostra fotografica a Bibbiena

Nel corso della cerimonia di chiusura sarà, inoltre, inaugurata la mostra Un anno di Portfolio. Allestita presso il CIFA – Centro Italiano della Fotografia d’Autore di Bibbiena, si potrà visitare fino al 26 gennaio.

portfolio Italia
Mauro Galligani

Infine, il sindaco Filippo Vagnoli conferirà la cittadinanza onoraria del Comune di Bibbiena al fotoreporter Mauro Galligani. Questa la motivazione: “Per aver saputo raccontare con coerenza e realismo le vicende storiche più significative di popoli e nazioni. Per averci reso testimoni, con aderenza alla verità dei fatti, delle traversie di molte donne e molti uomini vittime della violenza e senza libertà in ogni parte del mondo. Per aver sostenuto con convinzione e presenza attiva lo sforzo della nostra Città nel dare spazio e importanza alla fotografia come mezzo espressivo. Appoggiando, fin dalla nascita, il progetto Bibbiena città della fotografia”.

Maggiori informazioni: www.fiaf.net/portfolioitalia

Lascia un commento