Mist over the Ljubljana Basin at sunrise in autumn, Central Slovenia, Slovenia, Europe

Smartphone: un libro fotografico in stile Mosaic

Smartphone Un libro fotografico in stile Mosaic

La fotografa di viaggi e natura Lizzie Shepherd propone un progetto per iPhone

«La fotocamera del mio iPhone 6S è diventata una parte inestimabile del mio kit. Mi permette di reagire con spontaneità e immediatezza a una scena o a un momento nel tempo e ne amo molto sia il formato nativo 4:3 sia il ritaglio in 1:1, senza contare l’incredibile profondità di campo del minuscolo sensore. È uno strumento brillante anche per dimostrare idee e composizioni durante i laboratori. Ma poi, che ce ne facciamo di un enorme catalogo di immagini su smartphone? Sono una grande sostenitrice delle stampe, così quando ho sentito di Mosaic Photo Book ho sperato di aver trovato la risposta. L’app Mosaic permette di scegliere, organizzare e caricare venti immagini da telefono o tablet: quattro giorni dopo, riceviamo un bellissimo libricino cartonato in formato 18×18, con le immagini disposte in copertina come tessere di un mosaico. Finora ho realizzato due libretti, usando Snapseed per elaborare gli scatti e anche creando quadrittici con l’app PhotoSplit, per dare continuità all’effetto mosaico della copertina anche nelle pagine interne. Il primo libro è stata una prova, che mi ha permesso di raffinare la progettazione del secondo, soprattutto di pensare meglio a quali immagini usare e di migliorare lo stile del processo e delle cornici usate. Ricordate che lo schermo del telefono non ha una resa fedele del colore, è probabile che mostri le immagini più luminose di quanto appariranno in stampa. Consiglio di provare qualche stampa a casa e di studiare le possibili sequenze su uno schermo più grande, prima di inoltrare l’ordine. Il contenuto è cruciale ed è bene dedicare un po’ di tempo alla scelta di un tema e di una presentazione coerente. Le opzioni di testo sono limitate su Mosaic (altri service possono avere una scelta più ricca, se preferite inserire molto testo accanto alle immagini), quindi consiglio di creare una pagina di titoli di testa con Photoshop e caricarla come prima delle venti immagini. Il mio prossimo libro sarà The Earth from the Air: tutte immagini scattate con il telefono a poche decine di centimetri dal suolo, con l’illusione di uno scatto aereo».

L’articolo completo sul nuovo numero di Digital Camera disponibile anche online 
Immagine in evidenza Lizzie Shepherd


Latest from News

Mulini a vento

Viaggi e Paesaggi #4

Panorami come quello qui sopra sono il “soggetto” dei fotografi paesaggisti: i
0 0,00
Go to Top