Tag archive

photo professional

Tokina Opera 16-28mm f/2.8 FF: da Tokina la seconda ottica della Serie Opera

Tokina Opera 16-28mm f/2.8 FF

Rinowa ha annunciato il nuovo Tokina Opera 16-28mm f/2.8. Un’ottica zoom super-grandangolare “full-frame” di grande luminosità, dedicata ai Sistemi reflex Nikon e Canon. Opera è una parola italiana, ben nota agli appassionati di musica classica di tutto il mondo. Una parola che è entrata nel lessico corrente in moltissime lingue, come sinonimo di perfezione assoluta. Con la ottiche Serie Opera, Tokina guarda alla nuova generazione di reflex digitali full-frame, che con i loro sensori ad altissime prestazioni necessitano di ottiche di livello ancora superiore, in termini di risoluzione, correzione cromatica, e trattamenti anti-riflessi. Il nuovo zoom Opera 16-28mm f/2.8 FF va ad affiancare l’Opera 50mm f/1.4 FF commercializzato nella seconda metà del 2018.
Il nuovo Opera 16-28 presenta uno schema ottico molto sofisticato: 15 elementi in 13 gruppi, che include tre elementi asferici (P-MO) e tre elementi a basso indice di dispersione (Super-Low Dispersion SD). Grazie a questi elementi la planeità di campo, la nitidezza ed il contrasto restano su valori estremamente alti, anche nelle riprese effettuate “a tutta apertura”, con aberrazioni cromatiche e distorsione virtualmente ridotte a zero. La lente frontale “a bulbo” garantisce inoltre uniformità di resa fino ai bordi estremi dell’immagine. Il motore di messa a fuoco GMR (ad ultrasuoni) è veloce e silenzioso, la configurazione “ad anello” ha inoltre consentito di contenere peso e dimensioni dell’ottica. L’ottica ha un sistema di messa a fuoco IF, non c’è quindi “allungamento” nel passaggio verso le focali maggiori. L’ottica è inoltre dotata di ghiera di messa a fuoco “one touch”, che consente il passaggio istantaneo dalla messa a fuoco automatica al controllo manuale, senza aver necessità di intervenire sui comandi della fotocamera. Il sistema di apertura del diaframma è a nove lamelle e garantisce una resa del fuori fuoco (“bokeh”) estremamente piacevole. La distanza minima di messa a fuoco è di soli 28cm ed è costante su tutte le focali. Con la sua ampia escursione focale (che “copre” tutte le inquadrature grandangolari), la sua grande luminosità, le dimensioni compatte e l’incredibile qualità di immagine, il nuovo Tokina Opera 16-28mm f/2.8 FF è la scelta ideale per la fotografia di viaggio, la “street-photography” ed ovviamente la fotografia di paesaggio.

Il nuovo Tokina Opera 16-28mm sarà disponibile per la vendita al pubblico a partire dalla seconda metà del mese di Marzo 2019. 

Il futuro di Canon è sempre più “pro”

Canon e il futuro sempre più “pro”

Hanno fatto molto scalpore nel mondo della fotografia – non solo tra i canonisti – le parole di Fujio Mitarai riguardo il futuro prossimo della fotografia. Il CEO di Canon ha infatti sottolineato come le vendite delle macchine fotografiche a obiettivo intercambiabile (di qualsiasi marchio) si siano ristrette fino a scendere ai circa 10 milioni di esemplari all’anno attuali (fonte CIPA, Camera & Imaging Products Association), senza che l’avvento delle mirrorless sia riuscito a cambiare le sorti del mercato.Intervistato da Nikkei.com, Fujio Mitarai ha affermato che nei prossimi due anni il business delle ILC (Interchangeable Lens Cameras) probabilmente si dimezzerà, e a nulla o quasi serviranno le vendite delle mirrorless che andranno semplicemente a sostituire quelle attuali delle reflex digitali. Questo trend interesserà soprattutto il mercato “consumer” (colpa in parte di smartphone sempre più evoluti), mentre avrà un impatto minore su quello professionale. Per questo motivo il brand giapponese avrebbe deciso di concentrare maggiormente i propri sforzi produttivi sul settore “corporate”, non solo in ambito fotografico ma anche medico, industriale e di sorveglianza. Potrebbe sembrare in un certo senso una dichiarazione di resa da parte di Mitarai, ma in realtà Canon si impegnerà come non mai nel tentare di cambiare il proprio destino, a partire proprio dal lancio di una nuova mirrorless della serie EOS R – più economica del modello capostipite della gamma e dunque indirizzata al mondo degli appassionati che hanno un occhio di riguardo per il budget. Si attendono anche nuove ottiche per l’innesto RF, nonché una gamma di stampanti fotografiche di ultima generazione. Per saperne di più… non ci resta che attendere!

Immagine in evidenza Fujio Mitarai, presidente di Canon

Gruppo ETT e la tecnologia di videoproiezione Canon a Matera 2019 con la mostra “Ars Excavandi”

Matera 2019: la mostra “Ars Excavandi”

Interazione ed esperienzialità le parole chiave della grande mostra “Ars Excavandi”, curata dall’architetto Pietro Laureano e realizzata da ETT S.p.A. con tecnologia di videoproiezione Canon per la Fondazione Matera – Basilicata 2019 che ha inaugurato Matera 2019 Capitale Europea della Cultura.

Gruppo ETT e Canon a Matera 2019: la mostra “Ars Excavandi

La mostra rappresenta la prima indagine sull’arte e le pratiche di scavo che hanno dato luogo ad architetture, civiltà e paesaggi rupestri attraverso i secoli. Rilegge da una prospettiva contemporanea la cultura dell’arte ipogea dal primo uso di cavità naturali e incisioni sulla roccia alla realizzazione di grotte, abitazioni, monumenti, opere idriche, città e paesaggi basati sullo scavo. La visita, articolata tra il Museo Ridola e gli ipogei di Palazzo Lanfranchi, accompagna infatti i visitatori in un itinerario che spazia dal Paleolitico al presente attraverso cui possono accedere al ventre della Terra, vivendo di persona la magnificenza dell’architettura scavata, frutto di un duro e sapiente lavoro umano. Il percorso, che si sviluppa in cinque tappe caratterizzate dagli elementi Aria, Fuoco, Eros, Acqua, Terra marcati dai colori Giallo, Rosso, Ultravioletto, Blu, Verde e da una serie di suoni e profumi, si svolge in modo cronologico con rimandi in basso alla linea del tempo, sulle pareti sono presenti continue analogie atemporali con l’arte, l’artigianato, le tradizioni, il folklore, la musica e i riti. Un allestimento innovativo progettato e sviluppato da ETT per creare un contesto immersivo e un’atmosfera unica, tra passato e futuro, grazie all’utilizzo di oltre 50 mq di teli retroproiettati per ogni tappa e complice la collaborazione con Canon Italia che da tempo sostiene iniziative di elevato valore artistico e culturale, attraverso il proprio ecosistema di soluzioni di imaging. All’interno del percorso, arricchito da sei postazioni interattive e una olografica, è custodita una ricostruzione dell’altopiano murgico e dei Sassi di Matera cosi come descritti nel XVI secolo; un gioco di luci e proiezioni permetterà di vedere ai raggi X la città, mostrando una parte degli oltre 20mila mq di strutture e architetture ipogee nascoste sotto la città di Matera. L’impianto di proiezione conta sette videoproiettori multimediali XEED WUX450ST compatti ed estremamente flessibili, che offrono immagini nitide, luminose e vivaci per un’esperienza immersiva unica.

Perché fu fatto il primo scavo? Sono attuali l’arte e il pensiero delle caverne? Qual è la città più antica del mondo? Queste alcune delle domande per stimolare la curiosità dei visitatori durante il percorso espositivo complice Chi siamo? il gioco interattivo realizzato da ETT a cui potranno partecipare grazie a un braccialetto RIFD. Il gioco termina con la risposta che siamo quello che conosciamo e il visitatore riceverà un certificato di Nomade Digitale indicante il suo grado di Empatia Universale con la figura che lo identifica a uno dei personaggi della mostra e potrà quindi essere uno o una: Neanderthal Percettivo; Sapiens Innovatore; Sciamano Scopritore; Paleo Astronauta.

Foto Flower Contest. È iniziata la selezione dei vincitori

È terminato Foto Flower Contest. Ora al via il lavoro di valutazione delle immagini.

Sono stati 270 i fotografi che hanno partecipato al nostro contest di primavera caricando nelle loro gallery 1.620 immagini. Per partecipare era necessario realizzare 6 scatti di fiori, piante, terrazzi o giardini, raccontare dover era stato realizzato lo scatto e quale tipo di specie era stata ritratta. Le immagini più emozionnti e tecnicamente migliori si aggiudicano la possibilità di essere pubblicate sulle riviste NPhotography, Photo Professional, Digital Camera. Le migliori che saranno anche corredate dalla descrizione del soggetto conquistare l’opportunità di apparire anche sulle riviste Sprea Editori dedicate al mondo del garden: Il Mio giardino e Pollice Verde.

Le redazioni congiunte sono al lavoro per selezionare gli scatti vincenti che saranno annunciati a breve! Resta collegato!

Ogni mese ti raccontiamo la nostra passione per la fotografia

Sprea Editori con le sue celebri e apprezzate riviste Il Fotografo, Digital Camera, NPhotography, Photo Professional, Professional Photoshop, insieme ai numerosi speciali monografici e al sito www.spreafotografia.it, ha rinnovato piacere di leggere di fotografia trasmettendo un entusiasmo che contagia appassionati e professionisti, giovani ed esperti. La fotografia è un’arte fantastica basata sulla passione, la competenza e il divertimento di chi “fa” e di chi ama le immagini. La nostra missione è premiare l’arte e la creatività di chi vorrà continuare a vivere la fotografia come un’avventura culturale e personale.

Non perdere l’eccezionale opportunità di abbonarti alle tue testate preferite in versione cartacea o digitale godendo di uno speciale sconto. CLICCA SUBITO PER NON PERDERE L’OFFERTA!

Nitidezza assoluta con EOS 5D Mark IV

Scopri un 4K di qualità cinematografica

Registra i tuoi filmati utilizzando la potenza dell’incredibile sensore di EOS 5D Mark IV per aggiungere maggiori dettagli a ogni scena. Scegli le opzioni di ripresa ad alta risoluzione 4K o Full HD, gestisci il frame rate per ottenere l’effetto desiderato tra cui lo slow motion (Full HD 60p) e crea filmati reflex ancora più emozionanti.

Acquisisci l’immagine perfetta da ogni fotogramma

Grazie alla funzione ereditata da EOS-1D X Mark II, chi utilizza EOS 5D Mark IV può riprendere filmati 4K e salvare ogni fotogramma direttamente sulla scheda di memoria come una foto da 8,8 megapixel in formato JPEG.

Un frame rate alto offre nuove e stimolanti opportunità per consentire al tuo pubblico di immergersi nel momento. Grazie all’incredibile risoluzione video HD 120 fps, anche i soggetti in rapido movimento verranno immortalati con una ricchezza di dettagli straordinaria.

Messa a fuoco da professionisti

EOS 5D Mark IV presenta la modalità Dual Pixel CMOS AF, una delle innovazioni più importanti rispetto a EOS 5D Mark III. Transizioni fluide e precise della messa a fuoco con qualsiasi risoluzione, da 4K a Full HD: tocca semplicemente sul display LCD il punto in cui desideri mettere a fuoco e lascia fare il resto alla fotocamera.

Mantieni tutti i dettagli nei filmati HDR

Alternando fotogrammi normali e sottoesposti, la modalità filmato HDR può mantenere maggiori dettagli nelle parti più luminose, per video con ampia gamma dinamica.

Ritmo dinamico per eventi straordinari

Le funzioni di ripresa con timer su EOS 5D Mark IV consentono la registrazione time-lapse di eventi con una nitidezza straordinaria. Acquisisci fino a 3.600 immagini fisse per un filmato Full HD con un tempo di riproduzione di circa 2 minuti per video dinamici davvero unici.

Microfono e cuffie, Uscita HDMI

Gli ingressi per microfono e cuffia ti permettono di registrare l’audio per i tuoi filmati e di monitorarlo per ottenere un suono perfetto. Una connessione HDMI consente di trasmettere un audio completo e un output Full HD non compresso a registratori esterni e monitor video.

 

 

Canon EOS 5D Mark IV: la video-recensione

Alla ricerca della perfezione
Progettata per lavorare in qualsiasi situazione, EOS 5D Mark IV è una fotocamera completa realizzata in modo eccellente.
Qualità d’immagine senza compromessi e una performance altamente professionale.
Questa è la nuova EOS 5D Mark IV. #Comeandsee

Andiamo a scoprire insieme il nuovo gioiello firmato CANON.

Alla ricerca dello scatto perfetto: Canon EOS 5D Mark IV

Canon annuncia l’attesissima EOS 5D Mark IV, la più recente versione della leggendaria serie EOS 5D, progettata per tutti i fotografi alla ricerca dello scatto perfetto. Erede del modello EOS 5D Mark III, questa nuova fotocamera è stata progettata sfruttando i suggerimenti dei fotografi professionisti della community di Canon. L’obiettivo era creare una reflex ancora più versatile e performante. Una macchina che unisce velocità e risoluzione con eccellenti capacità di ripresa in condizioni di luce scarsa e funzionalità video. Tutto questo è reso possibile grazie a una serie di importanti componenti in dotazione: un nuovo sensore CMOS da 30,4 megapixel con ampia latitudine di posa, scatto ad alta velocità a 7 fotogrammi al secondo (fps), registrazione video interna 4K e connettività Wi-Fi e GPS. 

EOS 5D Mark IV è anche la prima fotocamera EOS dotata dell’innovativo formato Dual Pixel RAW, che consente ai fotografi di tarare con precisione le immagini in post-produzione, regolando o correggendo il punto di nitidezza, spostando lo sfocato in primo piano o riducendo le immagini fantasma (ghosting).

Canon oggi presenta anche due nuovi obiettivi della serie L ad alte prestazioni: EF 24-105mm f/4L IS II USM e EF 16-35mm f/2.8L III USM.canon-eos-5d-mark-iv

Dettagli perfetti

EOS 5D Mark IV è dotata di un nuovo sensore CMOS Canon full frame da 30,4 megapixel, in grado di assicurare immagini estremamente ricche di dettaglio anche nelle alte luci e nelle ombre. Con una gamma ISO 100-32.000, espandibile da 50 fino a 102.400 ISO, le immagini possono essere acquisite con ogni tipo di illuminazione. L’algoritmo di elaborazione del rumore è stato perfezionato in modo da ottimizzare ulteriormente le riprese in condizioni di scarsa luminosità. Una soluzione ideale per fotografi e fotogiornalisti che hanno necessità di catturare eventi di cronaca in ogni condizione ambientale.

Grazie al sistema autofocus a 61 punti con ampia area a reticolo di EOS 5D Mark IV, il rilevamento e l’inseguimento di volti e colori di soggetti in rapido movimento è facile e preciso. I 61 punti AF – di cui 41 a croce – coprono un’ampia superficie del sensore (maggiore rispetto alla precedente EOS 5D Mark III) e offrono la possibilità di mettere a fuoco anche al chiaro di luna, con -3 EV in modalità di visione nel mirino, o -4 EV in modalità Live View. EOS 5D Mark IV consente di utilizzare i moltiplicatori di focale sui teleobiettivi con autofocus a f/8 con tutti i 61 punti, di cui 21 a croce per una precisione ancora maggiore. L’alta risoluzione dello schermo LCD da 3,2 pollici, con tecnologia full touch su tutti i menù, è abbinata a un nuovo tasto di selezione dell’area autofocus, offrendo in questo modo una scelta rapida del punto AF. Inoltre, la fotocamera è munita di un sensore di misurazione avanzato RGB + IR da 150K con un processore DIGIC 6 dedicato per esposizioni accurate e un rilevamento e inseguimento preciso del soggetto in movimento.

Alla velocità di un istante

Progettata per garantire una risposta immediata, EOS 5D Mark IV adotta una tecnologia di lettura ad alta velocità e un processore DIGIC 6+ che consentono raffiche a 7 fps a piena risoluzione, con totale controllo del tracking AF/AE. Una fotocamera in grado di catturare fino a 21 immagini RAW, oppure JPEG illimitati in un’unica sequenza. Quando è necessaria discrezione, come ad esempio nell’acquisizione di notizie di cronaca o nelle riprese di animali nel loro habitat naturale, le modalità silenziose, singola e continua, consentono di scattare con un suono ridotto.

La realtà catturata in 4K

Il dettaglio di ogni storia può essere raccontato in risoluzione 4K con EOS 5D Mark IV, grazie alle potenti prestazioni video di questa nuova fotocamera. Realmente versatile, EOS 5D Mark IV è dotata di 4K DCI (4096 x 2160) a 30/25/24 fps e offre la possibilità di estrarre immagini JPEG a 8,8 MP dai video 4K. Una soluzione ideale per chi desideri passare agevolmente dal video alle fotografie. Offrire immagini di alto livello è sempre più importante dati gli attuali servizi streaming che richiedono elevata qualità ed EOS 5D Mark IV garantisce questa prestazione in formato reflex digitale con capacità video 4K, full HD a 50/60p, HD a 100/120p, Dual pixel CMOS AF, video time lapse e una nuova modalità HDR video.EOS-5DMarkIV_600

Parole d’ordine: operatività e connettività

EOS 5D Mark IV garantisce una flessibilità senza pari in termini di connettività. Il Wi-Fi incorporato consente il funzionamento remoto e il trasferimento sicuro dei file (FTPS / FTP) tramite dispositivi intelligenti che utilizzano l’applicazione Canon Camera Connect, mentre l’NFC offre collegamenti istantanei tra dispositivi compatibili. La geolocalizzazione di ogni immagine è incorporata nei dati EXIF, con aggiornamenti automatici dell’orario per aiutare a gestire le immagini e, per la prima volta, si possono includere i metadati IPTC direttamente in camera, come i dettagli del fotografo e dello scatto.

Inoltre fotografi di viaggio e i fotoreporter possono contare su una maggiore resistenza all’acqua e alla polvere, rendendo questa fotocamera ideale anche negli ambienti più insidiosi.

Nuovi punti di vista con una qualità dell’immagine senza pari

Canon è rinomata per avere il sistema di obiettivi più ampio al mondo, e oggi introduce nella sua vasta gamma due nuovi zoom: EF 24-105mm f/4L IS II USM e EF 16-35mm f/2.8L USM III. Il primo è un obiettivo flessibile e resistente, uno strumento perfetto per ottenere un livello elevato di nitidezza in tutta l’inquadratura e ad ogni lunghezza focale. L’escursione di 24-105 mm con apertura f/4 è ideale per una grande varietà di soggetti e condizioni di illuminazione. Inoltre lo stabilizzatore è ora più efficace (4 stop) e il nuovo progetto EDM offre un controllo del diaframma silenzioso durante la registrazione dei filmati. 

Il secondo zoom presentato oggi è EF 16-35mm f/2.8L USM III. Lavorando in perfetta armonia con i sensori ad alta risoluzione come quello presente su EOS 5D Mark IV, le alte prestazioni dell’obiettivo assicurano un’eccezionale qualità d’immagine per i professionisti e gli appassionati. La lunghezza focale versatile (16-35 mm) è dedicata ai fotografi matrimonialisti e ai fotoreporter che hanno necessità di lavorare da vicino, mentre l’apertura massima costante pari a f/2,8 lo rende una scelta ideale per le riprese in condizione di scarsa illuminazione.

Funzionalità estesa per EOS 1DX Mark II 

Infine Canon annuncia l’aggiornamento del firmware per EOS-1D X Mark II. E’ stato aggiunto il supporto IPTC e la tonalità colore dell’LCD – come sul nuovo modello EOS 5D Mark IV –, l’aggiornamento migliora inoltre la funzionalità di rete e GPS. Il nuovo firmware sarà disponibile il prossimo settembre.

Per ulteriori dettagli fare riferimento a www.canon.itlogo canon

La nuova EOS 5D Mark IV sarà disponibile da settembre al prezzo suggerito al pubblico di € 4.169,99.

Gli obiettivi EF 24-105mm f/4L IS II USM e EF 16-35mm f/2.8L USM III saranno disponibili rispettivamente a partire da Dicembre e Novembre al prezzo suggerito al pubblico di € 1.289,99 e € 2.689,99.


EOS 5D Mark IV – Principali caratteristiche:

o   Sensore CMOS da 30,4 megapixel con ampia latitudine di posa

o   Progettata per operare con l’innovativo AF CMOS Dual Pixel e Dual Pixel RAW

o   Riprese in 4K DCI fino a 30p

o   Sempre connessa con Wi-Fi, NFC e GPS

EF 24-105mm f/4L IS II USM – Principali caratteristiche:

o   Versatile gamma zoom 24-105 mm

o   Apertura massima costante f/4 

o   Costruzione serie L robusta e risistente

o   Stabilizzatore d’immagine 4 stop

o   Schema ottico avanzato

EF 16-35mm f/2.8L III USM – Principali caratteristiche:

o   Versatili lunghezze focali grandangolari

o   Qualità d’immagine Premium

o   Ampia apertura massima costante f/2,8

o   Robusta costruzione serie L

o   Autofocus avanzato

Tecnica di ripresa: come riprendere il cielo?

Trucchi

Realizza splendide foto della volta celeste con l’effetto prodotto dalla scia delle stelle

Ultima frontiera: il cielo

Ci sono pochi modi per mostrare nel pieno della sua bellezza il moto di rivoluzione della Terra.
Le scie di stelle (star trail in inglese) è forse il migliore.
Inquadrando il cielo e scattando con tempi di posa molto lunghi, puoi ottenere uno splendido effetto visivo. La luce delle stelle, grazie alla rotazione del nostro pianeta, crea una scia circolare dall’impatto emozionante. In questo tutorial ti spiegheremo la tecnica per realizzare correttamente questo tipo di scatti.
Utilizzerai anche Photoshop per rifinire al meglio il risultato. Uno dei problemi principali da affrontare consiste nella gestione del rumore digitale.
Quando usi tempi di scatto troppo lunghi e il sensore rimane esposto per parecchio tempo, il disturbo che si viene a creare può essere molto fastidioso.
Scattare più foto per poi fonderle insieme è il sistema principale per ovviare a tale inconveniente. Per l’occasione, non hai bisogno di alcuna strumentazione particolare. Basta avere un treppiedi e un dispositivo di scatto remoto. Prima di partire, però, è fondamentale controllare le condizioni atmosferiche. C’è bisogno di una notte limpida e senza foschia. Le nuvole, infatti, potrebbero rovinare l’effetto. Un altro aspetto da considerare è il luogo. Allontanati più possibile dalla città. L’inquinamento luminoso generato dai centri abitati è deleterio per questo genere fotografico. L’alta montagna, difatti, è perfetta per ottenere
scatti stellari perfetti.
TRUCCHI_Stelle_APERTURA

Ritratti a 4 zampe: Photo Professional 77

Insieme ai professionisti Gianni Franzo e Cristina Belletti e all’apprendista Camilla Dazzi siamo andati a trovare gli ingredienti indispensabili per fotografare il miglior amico dell’uomo.

Con una Canon EOS-1D X e una Canon EOS 700D abbiamo provato ottiche, messa a fuoco, tempi… ma il vero segreto sta nella scelta della location!

Scopri di più sul numero 77 di Photo Professional in edicola! Acquista o abbonati a questo link e non perderti neanche una notizia sull’universo Canon!

046_051_APPRENDISTA_CANE

 

Canon quiz!

Canon quiz! Sai rispondere a questa domanda?

Se metto a fuoco alla distanza iperfocale di 2m, da dove a dove si estende la profondità di campo?
a) Da 2m all’infinito
b) Da 1m all’infinito
c) Fino all’infinito
d) E’ necessario conoscere l’apertura e la lunghezza focale per capirlo

Resta sempre aggiornato sull’universo Canon, abbonati subito a Photo Professional. Acquista qui il tuo numero.

logo-sprea-fotografia

0 0,00
Go to Top