I processori che cambieranno la smartfotografia

Proprio la capacità dei telefonini di realizzare immagini di buona qualità ha decretato il progressivo pensionamento delle alle compatte. Qualcomm la società che produce i celebri processori Snapdragon montati sugli smart device più performanti ha lanciato il modello 835 che, secondo quanto dichiarato, spingerà ancora più avanti la potenza di elaborazione delle immagini.
Secondo Qualcomm, uno dei più grandi problemi della smartfotografia è la mancanza o inefficienza dello zoom digitali per questo il nuovo Snapdragon 835 utilizza un innovativo Image Signal Processor in grado di combinare zoom digitale e zoom ottico oltre a supportare sensori con risoluzione fino a 32 Megapixel, ritardo di scatto pari a zero e video a 30 fps con tecnologia Electronic Image Stabilization 3.0 e risoluzione 4K.
Lo Snapdragon 835 integra un nuovo sistema autofocus chiamato Dual Photodiode che utilizza una coppia di fotodiodi per ogni pixel molto più efficienti per riconoscere volti e gli elementi in primo piano.
Infine, grazie alla tecnologia Qualcomm Clear Sight, lo Snapdragon 835 consente ai dispositivi dotati di doppia fotocamera di ottenere immagini con tonalità cromatica eccezionalmente naturali. Il primo chip di Qualcomm sarà montato in esclusiva sul Samsung Galaxy S8 in arrivo a fine marzo.

[amz-related-products search_index=’All’ keywords=’samsung’ unit=’list’]

 


Da vent’anni si occupa di cultura fotografica e consumer technology. Ha diretto testate storiche nel settore, come Almanacco Fotografare, Foto-Notiziario, Digital Lifestyle, ImageMAG e Foto-News. A fine anni ’90 ha ideato e lanciato alcune tra le prime pubblicazioni on-line legate al mondo imaging e hi-tech. Grazie alle diversificate esperienze nel campo della comunicazione, oggi si divide fra l’attività giornalistica e l’ideazione di nuove operazioni editoriali, progetti speciali e infoprodotti digitali.

Lascia un commento

Latest from Hi-Tech

0 0,00
Go to Top