Ad Aosta, una mostra racconta l’influenza di Tina Modotti sulla formazione di generazioni di fotografi in Messico e nel mondo.

30 Novembre 2022 di Elisabetta Agrati Elisabetta Agrati

Fino al 12 marzo 2023 il Centro Saint Bénin di Aosta ospita Tina Modotti. La Genesi di uno Sguardo Moderno. Una mostra, a cura di Dominique Lora, che vuole rendere omaggio a una tra le più importanti fotografe dell’inizio del XX secolo. Proponendo un punto di vista diverso da quello di altre antologiche.

Pannocchia, chitarra e cartucciera, 1927, Fondazione Archivio Manuel Alvarez Bravo – Arch. N. 138.012.000

Ad Aosta la mostra dedicata a Tina Modotti

L’esposizione, infatti, attraverso oltre cento scatti originali provenienti dalla collezione dell’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia e dalla Fototeca Nazionale di Città del Messico, analizza il contributo che Tina Modotti ha dato allo sviluppo della fotografia in Messico.

Sono, così, lasciate in secondo piano le avventure romantiche o i rapporti con famose personalità della scena politica o artistica della prima metà del Ventesimo secolo, su cui spesso si concentrano le sue biografie.

Tina Modotti
Tina Modotti, Jovenes pioneros en la Union Sovietica, FECHA ca. 1932, Lugar, Union Sovietica, inv 35337 © SC.INAH.SINAFO.FN

Donna moderna e indipendente e artista visionaria – al pari di Imogen Cunningham, Margaret Bourke-White, Frida Kahlo e altre –, Tina Modotti rientra a pieno titolo tra le protagoniste delle avanguardie del Novecento. Dando un impulso fondamentale, decisivo e duraturo, sullo sviluppo dell’arte fotografica in Messico.

Lo dimostra l’influenza che le sue fotografie – attraverso cui osserva e immortala le condizioni e le emozioni delle classi lavoratrici e della rivoluzione socialista – hanno esercitato (e continuano a esercitare) sulla formazione di diverse generazioni di fotografi in Messico e nel mondo.

Info

La mostra è promossa dall’Assessorato Beni culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta. È a cura di Dominique Lora, in collaborazione con Daria Jorioz, dirigente della Struttura Attività espositive e promozione identità culturale della Valle d’Aosta.

Orari: da martedì a domenica ore 10-13; 14-18. Lunedì chiuso.

u-mostre@regione.vda.it

Lascia un commento

qui